More stories

  • in

    A1 F.: Perugia vince a Firenze. Ortolani MVP, salvezza conquistata

    La Bartoccini Portinfissi Perugia vince a Firenze ed è salva

    13a giornata ritornoIL BISONTE FIRENZE – BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA 1-3 (22-25 16-25 25-21 19-25)IL BISONTE FIRENZE: Guerra 3, Ogoms 8, Nwakalor 8, Van Gestel 10, Alberti 15, Cambi 3, Panetoni (L), Enweonwu 12, Lazic 1, Lapini, Venturi (L), Hashimoto, Kone, Acciarri. All. Mencarelli.BARTOCCINI FORTINFISSI PERUGIA: Havelkova 16, Aelbrecht 8, Ortolani 27, Angeloni 8, Koolhaas 10, Di Iulio 3, Cecchetto (L), Carcaces 9, Rumori, Agrifoglio, Casillo, Scarabottini (L), Mlinar. All. Mazzanti.ARBITRI: Caretti, Cavalieri.NOTE – Durata set: 27′, 21′, 27′, 25′; Tot: 100′.

    FIRENZE – Una Bartoccini Fortinfissi Perugia decisamente più motivata de Il Bisonte Firenze si impone per 1-3 al Mandela Forum e conquista la matematica salvezza. La maggior fame della squadra di coach Mazzanti, che aveva bisogno di almeno due punti per staccare definitivamente Brescia, si è vista fin dai primi scambi, e non si è placata neanche alla fine del terzo set, quando la notizia del ko delle bresciane a Monza ha fatto esplodere la gioia al cambio campo: dal canto loro le bisontine rimangono ferme a 22 punti, e adesso avranno solo il recupero proprio contro la già retrocessa Brescia per provare a migliorare la loro posizione.

    SESTETTI – Coach Mencarelli schiera Cambi in regia, Nwakalor opposto, Van Gestel e Guerra in banda, Ogoms e Alberti al centro e Panetoni libero, mentre Mazzanti risponde con Di Iulio in palleggio, Ortolani opposto, Havelková e Angeloni schiacciatrici laterali, Aelbrecht e Koolhaas al centro e Cecchetto libero.

    LA PARTITA – La trascinatrice de Il Bisonte all’inizio è capitan Alberti (100% in attacco nel primo set con cinque punti totali), con due primi tempi per il 4-4, poi Angeloni e Koolhas creano il primo break (4-7), ma la partita rimane punto a punto e Nwakalor riporta sotto Firenze (11-12): Perugia torna sul + 3, la reazione di Nwakalor e Guerra ricrea la parità (15-15) e costringe Mazzanti al primo time out, ma Ortolani ricrea il + 2 (15-17), e quando Havelkova trova l’ace del 16-19 è Mencarelli a fermare tutto. Al rientro l’attacco e il muro di Van Gestel valgono il 18-19, poi però arrivano due muroni della Bartoccini e sul 18-21 Mencarelli spende il suo secondo time out: Ortolani firma il + 4 (18-22), Mencarelli prova il doppio cambio con Hashimoto e Enweonwu per Nwakalor e Cambi e quando Enweonwu mette giù il 21-23 è Mazzanti a volerci parlare su, con Angeloni che al rientro procura tre set point (21-24) e l’errore di Enweonwu che sul secondo vale il 22-25.

    Nel secondo set Il Bisonte prova a reagire con Van Gestel e Alberti (4-2), ma Perugia ribalta in fretta con uno 0-4 firmato Havelkova, Ortolani e Aelbrecht (muro) per il 6-8 che costringe subito Mencarelli al time out: Havelkova trova il muro del + 3 (6-9), sull’8-11 entra Lazic per Guerra ma il livello delle ospiti in seconda linea è altissimo e permette a Di Iulio di variare sempre il gioco, con il pallonetto di Ortolani che vale il 9-14 e il secondo time out di Mencarelli. La Bartoccini continua a spingere, sull’11-18 Mencarelli prova il doppio cambio, ma le bisontine non riescono mai ad entrare in partita e Ortolani può chiudere comodamente sul 16-25.
    Il Bisonte non vuole mollare e sotto il traino di capitan Alberti e di Cambi sale sul 6-3, poi con una carica mai vista nei primi due set allunga ancora col muro di Ogoms (9-5) e Mazzanti è costretto a chiamare time out: sul 10-6 Nwakalor accusa un fastidio al tendine d’Achille nel recuperare un pallone ed entra Enweonwu al suo posto, sull’11-7 invece è Mazzanti a cambiare con Carcaces per Angeloni, e proprio la cubana da il la al tentativo di rimonta, con Koolhas che firma il 14-12. Capitan Alberti dà ancora la carica con il muro del 15-12, Enweonwu firma il 16-12, e sull’errore di Perugia (17-12) Mazzanti si gioca il secondo time out: Firenze riesce a controllare, altri due muri di Alberti valgono il 23-16, poi la Bartoccini inscena una rimonta e sul 23-20 Mencarelli ferma tutto, con Enweonwu che al rientro procura quattro set point e l’errore di Carcaces che sul secondo certifica il 25-21.

    Nel quarto rimangono in campo Enweonwu da una parte (con Nwakalor tenuta precauzionalmente a riposo fino a fine partita) e Carcaces dall’altra, e il primo allungo è di Perugia con due attacchi di Havelkova (5-8): Mencarelli chiama time out, Il Bisonte rientra subito con Enweonwu (8-8) ma le ospiti scappano di nuovo con Ortolani e il muro di Havelkova (8-12) e Mencarelli cambia in regia con Hashimoto per Cambi, inserendo poi anche Lazic per Guerra. È ancora Ortolani ad allungare con due attacchi e un ace (11-18), Mencarelli prova a fermare nuovamente il gioco e Alberti (15 punti col 71% in attacco e 5 muri) è l’ultima ad arrendersi (16-22), ma il gap è troppo ampio e alla fine è proprio la MVP Ortolani (25 punti col 58% in attacco) a chiudere con il pallonetto del 19-25.
    HANNO DETTOMarco Mencarelli (Firenze) “Abbiamo pagato la loro grande esperienza, sono tutte giocatrici che hanno fatto campionati di altissimo livello: è un sestetto blasonato e c’è da chiedersi perchè si sia salvato solo stasera e non prima. Noi abbiamo provato a fare qualcosa però ci sono mancate alcune delle sicurezze costruite ultimamente e questo ci ha reso sguarniti soprattutto a muro-difesa, non riuscendo a ricostruire nel modo giusto e non facendo con continuità le scelte corrette. Rimane un po’ di rammarico perché ci proviamo, facciamo di tutto ma poi qualcosa ci sfugge di poco e questo non ripaga le fatiche che stiamo facendo: in questo periodo ci stiamo allenando molto bene e sarebbe bello che riuscissimo a toglierci anche qualche soddisfazione”.
    Serena Ortolani (Perugia). “Siamo partite decise, volevamo ottenere questa vittoria sia per la classifica sia per la squadra, è stato spettacolare, abbiamo dimostrato che se vogliamo qualcosa, possiamo riuscire ad ottenerlo, mettendo in campo un altro spirito ed un altro carattere. Abbiamo avuto un anno molto difficile ed arrivare così con la proverbiale acqua alla gola è sempre difficile”. “Oggi abbiamo mostrato il carattere e siamo state brave nel muro-difesa, questo ci ha consentito di avere la meglio, soprattutto nel quarto set”. LEGGI TUTTO

  • in

    Civitanova: Blengini si presenta. Massaccesi sul doppio incarico: “Noi contro, ma era una battaglia persa…”

    CIVITANOVA – Nel corso della conferenza stampa odierna, zoom meeting riservato ai giornalisti, coach Gianlorenzo Blengini, di nuovo al timone della Cucine Lube Civitanova dopo aver già guidato la squadra nelle stagioni 2015/16 e 2016/17 conquistando uno Scudetto e una Coppa Italia, ha parlato del suo ritorno in biancorosso, degli obiettivi principali e delle priorità.

    Blengini ha fatto un excursus sulla situazione. Subito molto concentrato sul presente e prossimo futuro, zero passato. “La prima cosa che mi ha detto patron Giulianelli è l’avermi ricordato che mi aveva detto ‘ci vediamo presto’ ma non pensava così presto…’. Decisione inaspettata, mi concentro sul presente”

    A chi chiede di giocatori da utilizzare e squadra, il coach chiarisce: “Giovani importanti non solo nel sestetto,c’è Yant ma anche Kovar, ora però non si possono fare troppe considerazioni. E’ un compito difficile con grandi vantaggi. Ingiusto fare proclami senza essere entrato in profondità della squadra”.

    Non ci saranno modifiche e integrazioni nello staff:  “In questo momento quello che era fatto è fatto bene”. Il tecnico non vuole “aggiungere troppo tematiche importanti in poco tempo… Bisogna centrare bene le priorità…” C’è da “svolgere buon lavoro per direzione squadra a sviluppare pallavolo più alto livello possibile”

    Durata contrattuale? “Non è il momento… semmai ne parlerà la società”. Il contratto, specifica l’ufficio stampa del club, “ha come durata anche la prossima stagione” 
    In vista della sfida più difficile, il ritorno con lo Zaksa… “Lavoro su come giochiamo noi, più che sugli avversari, obiettivo giocare con la propria qualità al massimo del potenziale”. Per una “impresa complicata”.

    Sul doppio incarico: “Il contratto lo permetteva, ma come in altre occasioni, prima di tutto, ne ho parlato con il Presidente Federale e con il futuro presidente,  ne ho informato tutti, non per atto dovuto ma per una mia professionalità onesta intellettualmente”.
    Arriva alla guida di una supercar che appena un mese fa ha vinto la coppa Italia. “Confesso di aver l’idea che ci siano problemi extra tecnici, sulle qualità individuali non ho dubbi… Però quanto questo incida su questioni tecniche e di condizione non sono in grado di dirlo”.
    Albino Massaccesi, vicepresidente del club, a fine conferenza, interviene sul doppio incarico e sui malumori espressi in maniera più o men esplicita da diversi club di Superlega tra fine stagione e volley mercato. “Queste situazioni di sono verificate sempre nel tempo. Noi abbiamo sempre sostenuto la battaglia contro il doppio incarico ma constatato che fosse una battaglia persa, oggi abbiao fatto questa scelta, ricordando però che anche nel recente passato siamo stati noi, più volte, a dare l nostro allenatore alla nazionale”.
    Sui malumori di altri club: “Giusto che altre società abbiano perplessità, nessuno può negare il pensiero altrui. In Lega Pallavolo discutiamo da tempo di questo temi, non se ne esce”. LEGGI TUTTO

  • in

    Superlega: Pillole gara 2 preliminare. Christenson e Sbertoli sugli scudi, Bernardi contro il mal di trasferta

    MODENA – Numeri e curiosità in pillole sulle tre sfide del weekend valide per Gara 2 del turno preliminare dei playoff di Superlega.

    Consar RAVENNA – Leo Shoes MODENA (oggi 20:30)

    Con il muro realizzato in Gara1 Stefano Mengozzi ha realizzato almeno 1 block punto in ognuna delle 4 stagioni in cui ha disputato i playoff scudetto (2014/15, 2016/17, 2017/18 e 2020/21).
    Modena è reduce da due vittorie per 3-0 consecutive (Gara 1 con Ravenna e in Champions con Perugia), evento mai accaduto prima in questa stagione. Si ripetesse anche in Gara 2 sarebbe il primo tris di 3-0 da gennaio 2020.
    Daniele Lavia è l’unico giocatore delle due rose ad aver realizzato almeno 10 punti in ognuno dei tre precedenti stagionali (34 in totale).
    Negli ultimi due precedenti Micah Christenson è stato eletto miglior giocatore dell’incontro. Dovesse ripetersi anche stasera diventerebbe non solo il primo giocatore con 3 MVP di fila nella storia della sfida, ma il primo in assoluto con 3 premi.
    Kioene PADOVA – Gas Sales Bluenergy PIACENZA (domani 18:00)

    5 i punti per Marco Vitelli nella sfida di domenica, massimo personale in una gara di playoff per il centrale.
    Al suo esordio nei playoff Mattia Bottolo ha realizzato la prestazione più prolifica della sua stagione: 21 i punti realizzati in gara 1.
    Con i 4 ace realizzati in Gara 1 Georg Grozer ha raggiunto quota 12 nei precedenti stagionali, almeno il doppio di qualsiasi altro atleta impiegato nella sfida nel 2020/21 (Wlodarczyk – 6).
    63,3% in attacco per Trevor Clevenot in Gara 1, miglior percentuale nei playoff per lo schiacciatore francese (7 gare).
    Lorenzo Bernardi cerca una vittoria in trasferta nei playoff che manca dal 2016/17 (Piacenza-Perugia 0-3, gara 2 quarti). Nelle successive 13 gare lontano dalle mura amiche sono arrivate altrettante sconfitte (3 nel 2016/17, 5 nel 2017/18 e 5 nel 2018/19).
    NBV VERONA – Allianz MILANO (domani 19:30)

    Radostyn Stoytchev ha vinto almeno una gara di playoff in ognuna delle serie disputate su più partite nella sua carriera italiana.
    14 i punti realizzati da Jonas Aguenier in Gara1, massimo stagionale per il centrale francese. Anche il numero di attacchi tentati (17) e quelli riusciti (12) rappresentano un nuovo record personale.
    In 3 gare di playoff con Verona tra 2018/19 e 2020/21 Matey Kaziyski ha realizzato più ace (10) di quanti errori abbia commesso dai 9 metri (9).
    Milano non ha mai vinto una gara in trasferta nei playoff scudetto. All’attivo due sconfitte, entrambe con Modena, nel 2017/18 (2-3) e 2018/19 (0-3).
    Con il riconoscimento ricevuto al termine di gara 1 per la prima volta in carriera Riccardi Sbertoli ha ottenuto il titolo di MVP contro la stessa squadra sia in campionato che nei playoff scudetto nella medesima stagione.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteFipav Lombardia: Oggi le elezioni del CR. Piero Cezza presidente LEGGI TUTTO

  • in

    A3 Credem Banca: Doppio anticipo con Prata di Pordenone-Torino e Lecce-Tuscania

    MODENA – Oggi e domani tornano in campo le formazioni di Serie A3 Credem Banca per la 7a giornata di ritorno dei Gironi Bianco e Blu. Un solo match rinviato a data da destinarsi, ovvero Bolzano-Montecchio Maggiore.

    Girone BiancoIl Girone Bianco rompe gli indugi sabato 27 febbraio alle 18.00 con l’anticipo tra Tinet Prata di Pordenone e ViViBanca Torino. Domenica 28 febbraio si trovano sotto rete le altre squadre a eccezione di Mosca Bruno Bolzano e Sol Lucernari Montecchio Maggiore per il rinvio del match a data da destinarsi. Alle 16.00 la Med Store Macerata, terza nel girone, ospita la prima della classe HRK Motta di Livenza. In contemporanea la Sa.Ma. Portomaggiore sfida Delta Group Rico Carni Porto Viro, che occupa la terza piazza della classifica. Alle 18.00 il fanalino di coda Volley Team San Donà di Piave si mette in gioco tra le mura amiche contro Gamma Chimica Brugherio. Chiude il tabellone, sempre alle 18.00, la sfida tra Vigilar Fano e UniTrento.

    Girone BluLa 7a giornata di ritorno prende il via sabato 27 febbraio alle 17.00 con l’anticipo tra i salentini dell’Aurispa Libellula Lecce e la Maury’s Com Cavi Tuscania. Domenica 28 febbraio scendono in campo le altre dieci squadre del gruppo. Alle 16.00 si affrontano Sistemia LCT Aci Castello e Gestioni&Soluzioni Sabaudia. Il fischio d’inizio del match tra Falù Ottaviano e Avimecc Modica è in programma alle 16.30, mentre alle 17.00 la volta di Abba Pineto – Pallavolo Franco Tigano Palmi. Due match in simultanea chiudono il calendario del turno. Fissate per le 18.00 SMI Roma – Efficienza Energia Galatina e il confronto tra la leader Videx Grottazzolina e la Normanna Aversa Academy.

    Il programma7a giornata di ritorno Serie A3 Credem Banca – Girone BiancoSabato 27 febbraio 2021, ore 18.00Tinet Prata di Pordenone – ViViBanca TorinoDomenica 28 febbraio 2021, ore 16.00Med Store Macerata – HRK Motta di LivenzaSa.Ma. Portomaggiore – Delta Group Rico Carni Porto ViroDomenica 28 febbraio 2021, ore 18.00Volley Team San Donà di Piave – Gamma Chimica BrugherioVigilar Fano – UniTrentoRinviata a data da destinarsiMosca Bruno Bolzano – Sol Lucernari Montecchio MaggioreClassifica Serie A3 Credem Banca – Girone BiancoHRK Motta di Livenza 40, Delta Group Rico Carni Porto Viro 39, Med Store Macerata 31, Gamma Chimica Brugherio 29, Tinet Prata di Pordenone 29, Sol Lucernari Montecchio Maggiore 29, Sa.Ma. Portomaggiore 29, Vigilar Fano 25, ViViBanca Torino 17, UniTrento 15, Mosca Bruno Bolzano 11, Volley Team San Donà di Piave 61 incontro in meno: HRK Motta di Livenza, Delta Group Rico Carni Porto Viro, ViViBanca Torino, UniTrento

    Il programma7a giornata di ritorno Serie A3 Credem Banca – Girone BluSabato 27 febbraio 2021, ore 17.00Aurispa Libellula Lecce – Maury’s Com Cavi TuscaniaDomenica 28 febbraio 2021, ore 16.00Sistemia LCT Aci Castello – Gestioni&Soluzioni SabaudiaDomenica 28 febbraio 2021, ore 16.30Falù Ottaviano – Avimecc ModicaDomenica 28 febbraio 2021, ore 18.00Abba Pineto – Pallavolo Franco Tigano PalmiVidex Grottazzolina – Normanna Aversa AcademySMI Roma – Efficienza Energia GalatinaClassifica Serie A3 Credem Banca – Girone BluVidex Grottazzolina 41, Efficienza Energia Galatina 40, Abba Pineto 38, Maury’s Com Cavi Tuscania 35, Normanna Aversa Academy 26, Avimecc Modica 24, Gestioni&Soluzioni Sabaudia 24, SMI Roma 20, Pallavolo Franco Tigano Palmi 18, Aurispa Libellula Lecce 16, Falù Ottaviano 13, Sistemia LCT Aci Castello 51 incontro in meno: Normanna Aversa Academy, Aurispa Libellula Lecce2 incontri in meno: Falù Ottaviano LEGGI TUTTO

  • in

    A2 Credem Banca: 8a giornata di ritorno. Oggi Ortona ospita Brescia

    MODENA – La A2 Credem Banca si avvia alla fase clou con l’8a giornata del girone di ritorno. Il turno si apre oggi alle 18.00 con Ortona-Brescia. Domani, Domenica, alle 16.00 si gioca Cuneo-Cantù, alle 18.00 chiudono il fine settimana BCC Castellana-Reggio Emilia, Santa Croce-Taranto, Bergamo-Siena e Lagonegro-Mondovì.

    Forte della vittoria esterna al tie break sul campo di Lagonegro, la Sieco Service Ortona torna tra le mura amiche per lo scontro diretto n. 12 con la Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia, che dopo l’eliminazione dalla Coppa Italia di categoria si è rifatta con il successo per 3-1 sul proprio campo nel derby lombardo con la capolista Bergamo. La Sieco Service ha vinto 8 degli 11 precedenti con Brescia. Gli abruzzesi sono quinti a 27 punti, i tucani settimi a 26 in coabitazione con Reggio. Tre ex: Fabi giocava a Brescia, Cisolla e Galliani (4 punti ai 2400 in carriera) a Ortona. Tra i padroni di casa Cantagalli è a 16 punti dai 1000 in Regular Season, tra gli ospiti Bisi è a 16 punti dai 2600.

    La BAM Acqua S. Bernardo Cuneo, mancata finalista di Del Monte Coppa Italia Serie A2/A3 per la sconfitta a Bergamo, in campionato è reduce dalla delusione esterna al tie break valsa 1 punto in classifica e vuole consolidare il secondo posto nel confronto con la Pool Libertas Cantù, decima in classifica e a caccia di punti per risollevarsi dopo la sconfitta al fotofinish in casa con Castellana Grotte. Il sestetto lombardo ha vinto 2 dei 3 precedenti e ritrova da rivali due ex, Preti e Tiozzo. In odore di record tra gli ospiti c’è Mariano, a 14 attacchi vincenti dai 1000, mentre Bertoli intravede i 2000.

    Protagonista di una rimonta a Cantù, la BCC Castellana Grotte vuole entrare nella prima metà della classifica nel rush finale e fino a questo momento ha messo in cascina 25 punti. In Puglia si presenta la Conad Reggio Emilia, scossa per l’eliminazione a sorpresa in Del Monte Coppa Italia Serie A2/A3 per mano di Porto Viro, oggi seconda forza del Girone Bianco di A3 Credem Banca. Gli emiliani sono sesti a 26 punti grazie anche alla vittoria da 3 punti a Mondovì. Quasi in equilibrio il bilancio dei precedenti, con la New Mater avanti 5-4. Due ex incrociati nei roster: Garnica ha giocato una stagione a Reggio Emilia, Scopelliti due anni fa militava a Castellana Grotte.

    Reduce da due battaglie sportive al PalaParenti vinte al tie break, con Cuneo nella 7a di ritorno e nel recupero del 3° turno di ritorno con Cantù, la Kemas Lamipel Santa Croce è nona a 24 punti e cerca un’impresa con la Prisma Taranto, squadra che ha fatto i conti con un periodo sfortunato e si è trovata fuori dalla Del Monte Coppa Italia nei Quarti per mano di Porto Viro e ha rinviato tre gare di fila in Regular Season. I pugliesi occupano la terza posizione e puntano alla seconda vittoria in altrettanti incontri con i Lupi. L’unico ex del match è Padura Diaz, scorso anno a Santa Croce. Robbiati è vicino ai 1000 attacchi vincenti, tra gli ospiti Cominetti mira a collezionare 1000 attacchi vincenti.
    La capolista Agnelli Tipiesse Bergamo ha assorbito bene la prima sconfitta in Campionato, incassata nel derby del 7° turno con Brescia, complici i pensieri alla Semifinale di Del Monte Coppa Italia A2/A3 poi vinta con Cuneo. Al PalaPozzoni di Cisano si presenta l’Emma Villas Aubay Siena, quarta in classifica, ma rimasta ai box nel weekend per il rinvio della trasferta a Taranto. Si tratta del decimo confronto tra le due squadre, con gli orobici che si sono imposti in 6 dei precedenti 9. Tre gli ex: Della Lunga, Fusco e Romanò hanno militato una stagione a Bergamo. Record vicini per Zamagni (14 punti ai 1500, 4 attacchi vincenti ai 1000) e D’Amico (presenza numero 100 in carriera).

    Ultima in classifica e battuta al tie break tra le mura amiche da Ortona nella 7a di ritorno, la Cave del Sole Geomedical Lagonegro lavora per alzare il livello nonostante una classifica finale piuttosto complessa. Al Palasport di Villa D’Agri arriva la Synergy Mondovì, penultima in classifica e uscita sconfitta dal confronto casalingo con Reggio Emilia. Lucani e piemontesi sono separati da 7 punti. I lagonegresi devono cercare il tutto per tutto se vogliono rendere meno amara la stagione. Quasi in equilibrio i precedenti con 4 vittorie a 3 per il sestetto monregalese. L’unico ex è Alberto Marra, a Lagonegro nel 2018/19.
    8a giornata di ritorno Serie A2 Credem BancaSabato 27 febbraio 2021, ore 18.00Sieco Service Ortona – Gruppo Consoli Centrale del Latte BresciaArbitri: Cruccolini, Rolla
    Domenica 28 febbraio 2021, ore 16.00BAM Acqua S. Bernardo Cuneo – Pool Libertas CantùArbitri: Selmi, Prati
    Domenica 28 febbraio 2021, ore 18.00BCC Castellana Grotte – Conad Reggio EmiliaArbitri: Palumbo, Nicolazzo
    Kemas Lamipel Santa Croce – Prisma TarantoArbitri: Merli, Gasparro
    Agnelli Tipiesse Bergamo – Emma Villas Aubay SienaArbitri: Bassan, Jacobacci
    Cave del Sole Geomedical Lagonegro – Synergy MondovìArbitri: Pasciari, Talento
    Classifica Serie A2 Credem BancaAgnelli Tipiesse Bergamo 47, BAM Acqua S.Bernardo Cuneo 32, Prisma Taranto 31, Emma Villas Aubay Siena 29, Sieco Service Ortona 27, Conad Reggio Emilia 26, Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia 26, BCC Castellana Grotte 25, Kemas Lamipel Santa Croce 24, Pool Libertas Cantù 17, Synergy Mondovì 16, Cave del Sole Geomedical Lagonegro 9
    1 incontro in più: BAM Acqua S.Bernardo Cuneo, Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia, BCC Castellana Grotte, Pool Libertas Cantù, Synergy Mondovì2 incontri in meno: Prisma Taranto1 incontro in meno: Sieco Service Ortona LEGGI TUTTO

  • in

    A2 F.: Via alla seconda fase. Pool Promozione, è subito Vallefoglia-Mondovì

    MODENA – Finalmente al via la seconda fase del Campionato di Serie A2 Femminile. Dopo più di un mese dall’ultima giornata di Regular Season, cui sono seguiti alcuni recuperi dei Gironi Est e Ovest, ci si rimette in gioco per raggiungere gli obiettivi stagionali. 

    POOL PROMOZIONELa contemporanea disputa dell’ultimo recupero del Girone Ovest tra Eurospin Ford Sara Pinerolo e Acqua&Sapone Roma Volley Club costringe al rinvio a data da destinarsi delle due gare della 1^ giornata che coinvolgono le due formazioni: le piemontesi avrebbero giocato in casa contro la CBF Balducci HR Macerata, mentre le capitoline avrebbero cominciato a Cutrofiano. Così i fari sono puntati sulle altre tre partite in programma. Sabato pomeriggio la Omag San Giovanni in Marignano volerà in Sicilia per affrontare la Sigel Marsala. La compagine di Saja in questo ultimo mese ha disputato un solo test contro Sassuolo. Ne ha però approfittato per sistemare piccoli problemi tecnici e fisici emersi durante la prima fase. Nell’attesa, la squadra ha risposto molto bene alle sollecitazioni in sala pesi dettate dallo staff e ha dimostrato una tenuta fisica di buon livello. La Sigel, che in classifica ha tre punti in più delle prossime avversarie, attende l’impegno con grande emozione.

    Domenica big match tra Megabox Vallefoglia, vincitrice del Girone Est, e LPM BAM Mondovì, leader del Girone Ovest (in attesa del match tra Pinerolo e Roma). Le pesaresi hanno raggiunto un traguardo prestigioso e inatteso per una società esordiente in serie A2. Ma la squadra di Fabio Bonafede non è appagata e scenderà in campo con grande voglia di far bene contro un’avversaria costruita con l’obiettivo del salto di categoria e che ha confermato il proprio valore nella prima parte della stagione. Le monregalesi puntano ad affermare immediatamente la propria candidatura alla promozione diretta in un match complicato.Esordio interno nella seconda fase anche per il Volley Soverato, che torna in campo dopo il trittico di recuperi che l’ha visto impegnato a metà febbraio. Le ioniche di Bruno Napolitano ospiteranno la Green Warriors Sassuolo, ultima qualificata alla Pool Promozione. Per la prima volta nella sua giovane vita, la formazione neroverde ha saputo conquistare la salvezza anticipata e ora è libera di sognare in grande, provando a raggiungere l’ottavo posto e centrare i Play Off.La classifica iniziale della Pool Promozione vede le squadre provenienti dal Girone Est, che hanno disputato due gare in meno nella prima fase rispetto a quelle provenienti dal Girone Ovest, con un bonus di punti proporzionale al rendimento tenuto.

    POOL PROMOZIONE – 1. GIORNATASabato 27 febbraio, ore 17.00Sigel Marsala – Omag S.G. Marignano

    Domenica 28 febbraio, ore 17.00 Megabox Vallefoglia – LPM BAM MondovìVolley Soverato – Green Warriors SassuoloRinviate a data da destinarsiCuore Di Mamma Cutrofiano – Acqua&Sapone Roma Volley ClubEurospin Ford Sara Pinerolo – CBF Balducci HR Macerata
    POOL SALVEZZA – 1^ GIORNATAore 14.00 Sorelle Ramonda Ipag Montecchio – Geovillage Hermaea Olbiaore 17.00 Itas Città Fiera Martignacco – Barricalla Cus Torinoore 17.00 Club Italia Crai – CDA Talmassons  ore 17.00 Olimpia Teodora Ravenna – Futura Volley Giovani Busto ArsizioRiposa: Exacer Montale

    GIRONE OVEST – RECUPERO 10. GIORNATADomenica 28 febbraio, ore 17.00Eurospin Ford Sara Pinerolo – Acqua&Sapone Roma Volley Club.
       LEGGI TUTTO

  • in

    A1 F.: Ultima di regular season. Conegliano – Chieri vale doppio… Scandicci alla finestra

    MODENA – Ultima giornata di Regular Season per la Serie A1 Femminile. Tra oggi e domani, domenica, le gare del 26° turno, che non definiranno ancora la classifica finale utile per Play Off e retrocessione, visto che la settimana successiva vi sarà una breve appendice con una manciata di recuperi.

    Sarà sicuramente l’ultimo impegno di stagione regolare per l’Imoco Volley Conegliano, che questa sera sul campo della Reale Mutua Fenera Chieri, in diretta su Rai Sport, cercherà di inanellare la 24esima vittoria da tre punti e di concludere da imbattuta e a punteggio pieno, fatto unico nel nuovo millennio. Le pantere di Daniele Santarelli, reduci dalla maratona di Champions League contro Scandicci, dovranno dosare le forze in vista del ritorno dei quarti di finale. “Ci aspetta un’altra bella partita, tra due squadre con obiettivi differenti, ma importanti: per noi vincere vorrebbe dire conquistare un record che entrerebbe nella storia del club e darebbe grande soddisfazione allo staff e alla squadra, per loro è una partita decisiva per entrare nelle coppe europee dopo una grande stagione – chiarisce coach Santarelli -. Sia noi che Chieri siamo reduci da una partita infrasettimanale in trasferta, lunga e faticosa, decisa al tie break, ma siamo squadre con un roster lungo, quindi entrambe le contendenti avranno modo di sfruttare tutta la loro rosa. Proprio per questo non sarà un match facile da decifrare. Il loro gioco è simile al nostro, hanno ottime interpreti in campo, con fisicità e molte alternative, lo sappiamo e siamo pronte ad affrontarle con grande determinazione”. Anche le biancoblù di Giulio Cesare Bregoli hanno sostenuto un impegno probante mercoledì, vincendo a Trento e conservando speranze di quarto posto: con due punti di vantaggio su Scandicci hanno bisogno di un successo per mantenere la posizione e coronare una Regular Season strepitosa. 

    L’agenda odierna comprende altri tre incontri: alle 17.00 la Saugella Monza, altra formazione impegnata su tre fronti e reduce dalla semifinale di andata di CEV Cup, ospita nella sua Arena la Banca Valsabbina Millenium Brescia, ultima in classifica ma ancora in grado di ottenere la salvezza. “Avremo di fronte a noi un avversario che è affamato di punti, visto che è a due lunghezze da Perugia con due gare rimaste e punta a salvarsi – spiega Marco Gaspari, coach della Saugella -. Per noi è un test importante, utile a tenere il ritmo alto, spingere sui fondamentali che vogliamo migliorare e cercare di portare a casa la vittoria. Dal punto di vista emotivo preparare ogni gara è semplice, perché la nostra squadra ha sempre fame di vittoria. Ora si apre un periodo in cui ci sono tante competizioni concentrate: il termine della stagione regolare, la gara di ritorno della CEV Cup, poi la Coppa Italia e successivamente i Play Off Scudetto. Un momento del genere si affronta gestendo bene i carichi, il riposo, ed eventualmente un turn-over, specialmente in questo finale dove si gioca ogni tre giorni”. Compito proibitivo per le leonesse di Stefano Micoli, che dovranno fare punti in Brianza e prestare attenzione a ciò che accadrà contemporaneamente a Firenze.

    Alle 17.30, infatti, la Bartoccini Fortinfissi Perugia, unica altra formazione coinvolta nella corsa salvezza (attualmente a quota 16 punti, con Brescia a 14), sarà di scena al Mandela Forum, casa de Il Bisonte Firenze. Le magliette nere di Davide Mazzanti sono consapevoli che con un successo potrebbero mettere in cassaforte la permanenza nella massima serie, ma dal canto suo la squadra di Mencarelli, che è reduce dal successo al tie break contro Trentino e che è al completo, è invece ancora in corsa per la settima posizione, obiettivo importante per guadagnarsi un percorso migliore nella griglia dei play off. “Non è un luogo comune che le squadre in lotta per non retrocedere diventino più determinate e possano infastidire chiunque – precisa coach Mencarelli -: Perugia e Brescia lo hanno già dimostrato, quindi le prossime saranno due partite che dovremo giocare con estrema attenzione, perché ci devono anche offrire uno stimolo importante dal punto di vista mentale che è quello di posizionarci nel modo migliore in classifica in vista della post season. Di Perugia mi preoccupa soprattutto l’esperienza delle proprie giocatrici, che rappresenta un pericolo che abbiamo già sperimentato all’andata, quando sono riuscite a rientrare da situazioni di vantaggio nostro importanti. Dovremo fare molta attenzione a questo aspetto: dal punto di vista tecnico e tattico le possiamo studiare, ma da quello dell’esperienza le potremo scoprire solo durante la partita. Noi comunque arriviamo al match nel migliore dei modi: le ultime due settimane di allenamento sono state ottime, e anche la partita di Trento ha dato segnali importanti”.
    Alle 18.00, la Bosca S.Bernardo Cuneo affronterà la VBC èpiù Casalmaggiore con un duplice obiettivo: ritrovare quel successo che manca dal 31 gennaio e difendere la settima posizione in classifica, che attualmente detiene in virtù dei suoi ventitré punti. “Veniamo da un periodo un po’ difficile per i noti problemi degli ultimi due mesi, ma questo ci dà la grinta giusta per affrontare l’ultima partita di regular season – afferma Gaia Giovannini, giovane schiacciatrice della Bosca S.Bernardo -. Stiamo sempre dando il massimo in allenamento e spero che giocando di squadra potremo ritrovare quell’energia che ci ha sempre caratterizzate e tornare a fare punti. La Vbc Èpiù Casalmaggiore ha tante giocatrici di esperienza e ha nell’attacco il suo punto di forza. All’andata abbiamo fatto fatica nel muro-difesa, fase su cui abbiamo lavorato tanto in settimana e a cui dovremo prestare molta attenzione sabato. Vogliamo fare una bella partita, ce lo meritiamo”.Le casalasche di Carlo Parisi andranno a caccia di riscatto dopo tre ko consecutivi: “Cuneo è una squadra forte – assicura Dayana Kosareva, banda delle rosa – che basa il suo gioco più sulla precisione della palla che sulla velocità di gioco. Apparentemente sembra più semplice ed invece renderà ostico il nostro avversario. Conosco bene il loro allenatore e so quanto avrà preparato questa gara, ma dal canto nostro noi abbiamo lavorato molto per affrontare al meglio questa partita sfruttando il più possibile il tempo che abbiamo avuto a nostra disposizione. Se riusciremo a fare il nostro gioco e soprattutto se riusciremo a mettere in campo tutto quello che di buono stiamo facendo in allenamento sono sicura che potremo fare bene”.

    Domani, domenica, i due restanti match. Alle 17.00 l’incrocio tra Savino Del Bene Scandicci e Delta Informatica Trentino. Le toscane di Massimo Barbolini, che mercoledì nel match di Champions League sono andate a un passo dall’interrompere l’incredibile striscia di vittorie di Conegliano, tornano con la testa al Campionato, con un obiettivo altrettanto importante da raggiungere: quel quarto posto, attualmente distante due punti, che consentirebbe di evitare il turno di ottavi di finale dei Play Off e aumenterebbe le chance di accedere alle competizioni europee della prossima stagione. Per le gialloblù di Matteo Bertini continua la frenetica marcia verso la fine della Regular Season, che dopo Scandicci le porterà a Bergamo e Perugia. L’attuale nona posizione può essere migliorata ulteriormente da Piani e compagne, che hanno dimostrato nel corso della stagione di poter creare grattacapi a qualsiasi squadra.
    Alle 18.00, infine, il derby del Ticino tra Igor Gorgonzola Novara e Unet E-Work Busto Arsizio. Entrambe reduci da un successo per 3-1 nei quarti di finale di Champions League, contro compagini turche, le azzurre di Stefano Lavarini e le farfalle di Marco Musso si apprestano a offrire grande spettacolo. Le novaresi sono già certe della seconda posizione in classifica, mentre le bustocche possono ambire a qualcosa di meglio della sesta piazza attualmente occupata: “Domenica ci aspetta una partita tostissima, perché Busto Arsizio sta vivendo un ottimo momento come confermato dai risultati ottenuti sia in campionato sia in Champions League – ammonisce Sara Bonifacio, centrale della Igor, per due stagioni in maglia biancorossa -. Credo che abbiano trovato la chiave per rendere al meglio e da parte nostra servirà essere molto aggressive in battuta per limitare il più possibile il loro gioco veloce. Ci aspettano due impegni ravvicinati di altissimo livello ma dal punto di vista mentale sarà fondamentale focalizzarsi sulla singola partita per poi resettare una volta terminata e pensare quindi a quella successiva”. “Nel pieno della Champions ora testa al campionato – assicura Alessia Gennari, capitana della UYBA -: i risultati delle ultime giornate ci hanno portato veramente a un passo dalle prime posizioni in classifica e fanno bel sperare in un finale di stagione interessante. Vogliamo riscattare la sconfitta dell’andata e siamo pronte a giocare ancora un match ad alto livello. Non sarà facile, perché anche Novara sta viaggiando forte e sarà super carica dopo il successo importantissimo sul Fenerbahce. Mi aspetto una bella sfida”.
    Turno di riposo per la Zanetti Bergamo. 

    PROGRAMMA 26. GIORNATASabato 27 febbraioore 17.00  Saugella Monza – Banca Valsabbina Millenium Brescia ARBITRI: Pozzato-Traversa
    ore 17.30 Il Bisonte Firenze – Bartoccini Fortinfissi Perugia  ARBITRI: Caretti-Cavalieri 
    ore 18.00 Bosca S.Bernardo Cuneo – VBC èpiù Casalmaggiore  ARBITRI: Goitre-Venturi
    ore 20.30 (diretta Rai Sport HD) Reale Mutua Fenera Chieri – Imoco Volley  Conegliano  ARBITRI: Simbari-Sobrero 
    Domenica 28 febbraioore 17.00  Savino Del Bene Scandicci – Delta Despar Trentino  ARBITRI: Oranelli-Santi
    ore 18.00 Igor Gorgonzola Novara – Unet E-Work Busto Arsizio  ARBITRI: Vagni-Brancati
    Riposa: Zanetti Bergamo
    LA CLASSIFICAImoco Volley Conegliano 69Igor Gorgonzola Novara 55Saugella Monza 48*Reale Mutua Fenera Chieri 44Savino Del Bene Scandicci 42*Unet E-Work Busto Arsizio 39*Bosca S.Bernardo Cuneo 23Il Bisonte Firenze 22*Delta Despar Trentino 22**Vbc èpiù Casalmaggiore 21*Zanetti Bergamo 20Bartoccini Fortinfissi Perugia 16*Banca Valsabbina Millenium Brescia 14** gare in meno LEGGI TUTTO

  • in

    Talmassons: Confermato lo staff tecnico per la prossima stagione

    TALMASSONS – Si torna a giocare con tanta voglia di riscatto. Questi sono i pensieri più ricorrenti in casa CDA nella settimana che vede l’esordio nella pool salvezza delle ragazze di Barbieri in casa di una squadra molto temibile quale è il Club Italia. Intanto la società guarda al presente ma anche al futuro e in settimana è arrivata la conferma dello staff tecnico anche per il prossimo anno.Il Presidente Cattelan: “Inizia la seconda fase del campionato e a Talmassons vogliamo partire subito con il piede giusto, abbiamo recuperato tutti gli infortuni la squadra è pronta e le motivazione di tutti è grande e la società non vuole essere da meno dando fin da subito un messaggio chiaro, continuità stabilità e fiducia sono le parole chiave rivolte alle ragazze e allo staff tecnico comunicando la conferma di Leo Barbieri e Stefano Cinelli  anche per la prossima stagione. Quando i risultati vengo meno spesso e volentieri le società mettono in discussione il tecnico noi a Talmassons invece facciamo delle riflessioni ulteriori cercando di allenare i muscoli poco allenati, ripartendo dai punti forza del gruppo e fiduciosi di futuri risultati positivi.”

    Molto motivato anche coach Barbieri: “Siamo felici di tornare in campo. Il periodo di sospensione per noi che non avevamo recuperi è stato abbastanza lungo ma devo dire che le ragazze hanno davvero lavorato con grande intensità e impegno che ci permette di presentarci domenica in buone condizioni sia dal punto di vista fisico che tecnico. Il Club Italia lo conosciamo tutti è una squadra ricca di talento e di giovani. L’abbiamo incontrata in amichevole sapendo che il fondamentale migliore che hanno per i cm e le qualità tecniche è il muro. Dobbiamo essere quindi molto attenti e cinici soprattutto in attacco. Come ogni anno sappiamo che queste squadre giovani finiscono sempre in crescendo quindi ci aspetta una partita difficile ma che affrontiamo finalmente con tutta la squadra al completo. Per quanto riguarda la mia conferma sono molto contento di continuare la mia esperienza in terra friulana con una Società solida e ben organizzata. In questo momento difficile non è facile fare pallavolo eppure qua la si fa da professionisti con una base solida per il futuro. Sono contento perché l’anno scorso abbiamo iniziato tardi, mentre quest’anno avremo molto più tempo per programmare la prossima stagione. Il progetto e gli obiettivi sono importanti però ora vediamo di finire nel migliore dei modi questa stagione. Ringrazio infine la Società e tutte le persone che ci aiutano per la fiducia che ovviamente dovrà essere ricambiata con i successi che la CDA e tutti gli Sponsor si meritano.”

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteRavenna: Sfida di ritorno a Modena. Bonitta: “Montagna da scalare, ma ci proviamo”

    Articolo successivoRussia F.: Zarechie-Proton 2-3 nell’anticipo LEGGI TUTTO