More stories

  • in

    Trofeo delle Regioni, Lazio promosso: “Giovani di grande prospettiva”

    Di Redazione Lazio promosso all’Aequilibrium Cup-Trofeo delle Regioni 2022. Le due rappresentative del Centro di Qualificazione Regionale della FIPAV Lazio hanno chiuso la loro esperienza a Salsomaggiore Terme fermandosi a un passo dalle semifinali. I ragazzi allenati da Matteo Antonucci si sono classificati al settimo posto, migliorando di gran lunga la quindicesima piazza dell’edizione 2019 (l’ultima disputata prima della pandemia). Sandu e compagni si sono resi protagonisti di un cammino cominciato dalla Pool B che è andato al di là delle aspettative, crescendo a vista d’occhio nelle qualità individuali e nel modo di stare in campo. Nella prima giornata (martedì 28 giugno) il Lazio aveva battuto per 2-0 la Valle d’Aosta e per 2-1 l’Abruzzo; mercoledì 29 giugno sono arrivate invece le vittorie (entrambe per 2-0) contro Marche e Campania. Nella doppia gara contro Sicilia e Friuli Venezia Giulia sarebbe bastata una sola vittoria per 2-0 per accedere alle semifinali, ma l’emozione ha giocato un brutto scherzo: il Lazio ha infatti perso entrambe le gare per 2-1, arrivando quinto nella classifica avulsa e vedendosi escluso dalle semifinali per un solo punto (9 quelli dell’Emilia Romagna, 8 quelli dei laziali). Nella giornata conclusiva del torneo i 14 rappresentanti della regione hanno perso per 2-0 contro il Trentino e vinto per 2-1, in rimonta, contro le Marche, conquistando il settimo posto nella kermesse. Foto FIPAV Lazio Sono andate ancora più vicine alla semifinale le ragazze di Simonetta Avalle, estromesse dalla final four a causa della classifica avulsa. Dopo aver superato nei primi due giorni di gare Calabria (2-1), Abruzzo (2-0), Trentino (2-0) e Sicilia (2-0), in un crescendo di gioco ed entusiasmo, Bovolenta e compagne hanno vinto giovedì la loro quinta partita su 5 disputate contro il Friuli Venezia Giulia (2-0), poi sono inciampate – perdendo in due set – contro la Lombardia. Una sconfitta dolorosissima, con un 25-9 nel secondo parziale che ha fatto la differenza per determinare la classifica avulsa permettendo alle lombarde di superare proprio le laziali e di piazzarsi quarte in graduatoria. Il Lazio femminile ha dovuto così rinunciare alla semifinale, ma si è riscattato conquistando due vittorie importanti su Sardegna e Toscana (doppio 2-0); successi che valgono il quinto posto finale. “Il bilancio è sicuramente positivo – sono le parole del presidente FIPAV Lazio, Andrea Burlandi, a chiusura dell’esperienza – è stato importante tornare in prima fascia nel maschile e ci auguriamo adesso di restarci stabilmente. Un pizzico di rammarico in più c’è per quanto riguarda il femminile, perché per qualche punto in più realizzato saremmo stati tra le migliori 4. Le nostre due selezioni hanno affrontato questo torneo con alcuni atleti e atlete più piccoli, di grande prospettiva. E questo ci rende ancora di più orgogliosi. Da sottolineare anche l’importanza dei processi selettivi e la bellezza di una manifestazione che permette a tutte le regioni d’Italia di confrontarsi. Un momento di incontro che ci è mancato tanto e che finalmente abbiamo ritrovato“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    AeQuilibrium Cup-Trofeo delle Regioni: vola il Lazio nella seconda giornata

    Di Redazione Si è chiusa oggi la seconda giornata di gare dell’AeQuilibrium Cup-Trofeo delle Regioni in Emilia Romagna, a Salsomaggiore Terme e comuni limitrofi. Il raggruppamento A maschile ha visto primeggiare le rappresentative di Lazio, Lombardia, Veneto e Toscana, mentre nel torneo femminile sono in testa Veneto, Lazio, Piemonte ed Emilia Romagna. Nel girone A maschile, giocato al PalaSport di Salsomaggiore, il Lazio ha centrato due importanti vittorie, la prima per 2-0 (25-16, 25-20) contro le Marche e la seconda con il punteggio di 2-0 (25-23, 25-20) contro la Campania. Nel girone B, andato in scena a Castell’Arquato, la Lombardia ha continuato il proprio percorso fatto di quattro successi in due giorni di gare, superando con un doppio 2-0 sia l’Umbria sia il Trentino. Molto più combattuto invece il confronto tra trentini e umbri, con i primi che la spuntano al tie break (15-8). Ricco di emozioni anche il girone C, in cui sono andate in scena partite molto combattute ed equilibrate. I padroni di casa dell’Emilia Romagna hanno faticato non poco contro un coriaceo Friuli Venezia Giulia, domato solo al tie break per 2-1 (25-27, 25-21, 17-15). Tie break decisivo anche nell’altro incontro di giornata tra gli emiliani e i veneti, con quest’ultimi usciti vincitori. Nell’altro match di giornata la rappresentativa del Veneto ha superato 2-0 (25-19, 25-14) il Friuli Venezia Giulia conquistando così il primato nel girone. Nel girone D, infine, i ragazzi della Toscana hanno continuato la propria marcia trionfale, regolando prima la Sicilia e poi la Puglia. Nel raggruppamento B, che include le squadre che concorreranno per la classifica dal tredicesimo al ventunesimo posto, Liguria, Piemonte e Abruzzo hanno chiuso i propri gironi al primo posto. Le 21 rappresentative maschili hanno compiuto, così, un altro importante passo in avanti verso la definizione degli accoppiamenti delle semifinali, che saranno determinate al termine di tutte le gare in programma giovedì 30 giugno a partire dalle 9. Nel pomeriggio, invece, si sono disputate le gare del torneo femminile. Nel girone A, giocato a Salsomaggiore, il Veneto ha fatto bottino pieno superando prima la Sardegna con il punteggio di 2-0 (25-20, 25-13) e poi l’Abruzzo per 2-0 (25-10, 25-8). Nel girone B, il Lazio ha chiuso la seconda giornata con due vittorie in altrettante gare disputate: nel primo incontro giocato presso nel palazzetto di Castell’Arquato le laziali hanno battuto il Trentino con il punteggio di 2-0 (25-20, 25-15), ripetendosi poi sempre per 2-0 (25-10, 25-14) contro la Sicilia. L’impianto di Alseno è stato, invece, il teatro delle due vittorie della rappresentativa del Piemonte, che dopo la vittoria per 2-0 (25-12, 25-19) sulla Puglia si è imposta con il punteggio di 2-0 (25-18, 25-19) sulla Lombardia. Nel girone D, a Salsomaggiore, la rappresentativa di casa dell’Emilia Romagna si è dimostrata anche oggi in grande forma, superando la Toscana per 2-0 (25-20, 25-13) e il Friuli Venezia Giulia con il medesimo punteggio (25-19, 25-13). Nel raggruppamento B, Campania, Liguria e Calabria hanno chiuso i propri gironi al primo posto. Domani il torneo femminile inizierà alle 15.30 con le gare eliminatorie, che determineranno le formazioni che accederanno alle semifinali in programma nella giornata di venerdì 1° luglio. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    AeQuilibrium Cup-Trofeo delle Regioni: i risultati della prima giornata di gare

    Di Redazione Si è conclusa a Salsomaggiore e nei comuni di Castell’Arquato, Fontanellato, San Secondo Parmense, Noceto, Medesano, la prima giornata di gare dell’AeQuilibrium Cup – Trofeo delle Regioni 2022. La mattinata di gare è stata riservata alle rappresentative maschili dove Sicilia, Lazio e Friuli Venezia Giulia hanno chiuso ai primi tre posti la pool B, accedendo così nel gruppo A. Da dove, invece, retrocedono le rappresentative di Liguria, Piemonte e Basilicata. Nel raggruppamento A, le squadre di Campania, Toscana, Veneto e Lombardia hanno chiuso i propri gironi con due vittorie e a punteggio pieno. Nel girone A la squadra campana è partita con il piede giusto aggiudicandosi il primo match per 2-0 (25-16, 25-9) contro la Basilicata e il secondo per 2-0 (25-19, 26-24) contro la rappresentativa della Puglia. Nel girone B, invece, la squadra toscana ha prima avuto la meglio sulla rappresentativa dell’Umbria 2-1 (16-25, 25-23, 15-12) e poi si è ripetuta contro i padroni di casa dell’Emilia Romagna per 2-0 (25-22, 25-23). Nel girone C, invece, successo del Veneto che ha superato Liguria e Trentino mantenendo quindi la possibilità di rimanere nel primo gruppo. Nel Girone D, infine, ha viaggiato a punteggio pieno la compagine della Lombardia che ha conquistato 6 punti ed il primo posto in classifica grazie alle vittorie, entrambe, per 2-0 su Marche e Piemonte. Nel torneo femminile, giocato nel pomeriggio negli stessi impianti, protagoniste sono state le ragazze della Puglia, Sardegna e Trentino, che hanno conquistato l’accesso nel gruppo A. Salutano invece la pool A Calabria, Liguria e Marche. Nel raggruppamento A, le selezioni di Lazio, Lombardia, Veneto e Emilia Romagna hanno chiuso i propri gironi al primo posto. Nel girone A la compagine laziale ha conquistato prima la vittoria per 2-1 (16-25, 25-6, 15-6) contro la Calabria e poi con il punteggio di 2-0 (25-14, 25-14) ha regolato la selezione abruzzese. Nel girone B, la delegazione regionale della Lombardia ha archiviato in fretta la pratica Marche vincendo per due set a zero senza troppi problemi, così come successo nella gara successiva contro il Friuli Venezia Giulia, superato 2-1 (25-16, 21-15, 15-9). Il girone C è stato chiuso a punteggio pieno dalla squadra veneta che ha conquistato tutti i punti in palio e il primo posto in classifica grazie ai successi, entrambi per 2-0, su Sicilia e Toscana. Passando al girone D, quello in cui le padrone di casa dell’Emilia Romagna hanno raccolto 2 vittorie contro Liguria e Piemonte. A conquistare i rimanenti punti in palio sono state le piemontesi, che si sono imposte sulle atlete liguri per 2-0 (25-19, 25-11) assicurandosi così la possibilità di restare tra le migliori 12. Oggi dalle ore 9 il via alla seconda fase con le gare del torneo maschile, mentre dalle ore 15.30 sono in programma le sfide del tabellone femminile. Diretta streamingSarà il canale YouTube della FIPAV a trasmettere in diretta due semifinali 1°-4° posto e le finali 3°-4° posto in programma venerdì 1° luglio e le finali 1°-2° posto in programma sabato 2 luglio. Tutte le info sono disponibili sul sito della manifestazione trofeodelleregioni.it Formula di gioco: le prime 12 squadre delle Regioni con i primi 12 posti nel ranking verranno inserite nella POOL A e saranno suddivise in 4 gironi da 3 squadre ciascuno con la disputa di gare a concentramento (A-B-C). Le seconde 9 squadre delle Regioni con i posti nel ranking dal 13 al 21 posto verranno inserite nella POOL B e saranno suddivise in 3 gironi da tre squadre ciascuno con la disputa di gare a concentramento (E-G-H). Al termine della prima fase verrà stilata la classifica generale delle 12 squadre. Le prime 9 classificate acquisiranno il diritto di restare nella Pool A, mentre le squadre classificatesi dal decimo al dodicesimo posto della classifica generale retrocederanno nella pool B. Le prime classificate dei tre gironi della Pool B, invece, saliranno nella Pool A e assieme alle prime nove classificate della Pool A saranno suddivise in 4 gironi da 3 squadre che disputeranno una prima giornata di gare con un girone di sola andata per contendersi i posti dal 1° al 12° posto nella classifica generale. Al termine della seconda fase si continuerà con le semifinali e finali che assegneranno il Trofeo. Nella pool B, invece, le nove squadre verranno suddivise in tre gironi da tre squadre che disputeranno una prima giornata di gare con un girone di andata per contendersi i posti dal tredicesimo al ventunesimo nella classifica generale. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    A Salsomaggiore Terme il via della 37esima edizione dell’AeQuilibrium Cup-Trofeo delle Regioni

    Di Redazione Con il giuramento delle atlete, degli atleti e degli ufficiali di gara ha preso ufficialmente il via a Salsomaggiore Terme l’edizione numero 37 dell’AeQuilibrium Cup – Trofeo delle Regioni riservato alle categorie Under 14 femminile e Under 15 maschili. Le 42 rappresentative, 21 maschili e altrettante femminili, hanno sfilato nelle vie del centro della Città di Salsomaggiore Terme accompagnate dai propri staff tecnici e dirigenziali. A portate il saluto della Federazione Italiana Pallavolo è stato il consigliere federale Gianfranco Salmaso. “Ringrazio la Regione Emilia Romagna e i comuni coinvolti della provincia di Parma e Piacenza per aver messo a disposizione le strutture. Voglio poi rivolgere un ringraziamento ai tanti volontari che stanno lavorando per la buona riuscita della manifestazione. Ora la parola passa al campo e non vediamo l’ora di vedere i ragazzi giocare”.A prendere la parola è stato poi Silvano Brusori presidente del CR Fipav Crer: “Do il benvenuto a tutte le delegazioni. L’Emilia Romagna ha ospitato la prima edizione nel 1982 e quest’anno questa bellissima manifestazione torna nella nostra regione. Ringrazio la FIPAV e la Regione Emilia Romagna per il sostegno dimostrato in questi mesi di avvicinamento. Sono davvero felice di vedere tutti questi ragazzi qui oggi e spero che ognuno di loro possa andare via sabato con un ricordo positivo di questa manifestazione”. Per il presidente del CT Parma Cesare Gandolfi, anch’egli presente alla cerimonia di apertura, è una grande emozione poter ospitare il Trofeo delle Regioni: “Ringrazio tutte le squadre presenti oggi qui, è un piacere immenso vedere una piazza piena di ragazzi. Voglio fare a loro un grosso in bocca al lupo e non vediamo l’ora che inizino le partite per goderci lo spettacolo”. Filippo Fritelli sindaco Salsomaggiore: “Siamo onorati di ospitare una manifestazione così importante nella nostra città. Il Rapporto tra la pallavolo e Salsomaggiore Terme è iniziato negli anni ‘90 e il PalaSport ha ospitato anche diverse partite delle nazionali azzurre. Siamo felici che questo rapporto con il volley continui. Ringrazio anche tutti i comuni che hanno accolto con entusiasmo questa sfida mettendo a disposizione i propri impianti”. Parole rimarcate anche dal sindaco di Castell’Arquato Giuseppe Bersani : “Il nostro comune è felice di contribuire con le proprie strutture nell’organizzazione dell’evento. Vedere oggi una piazza con più di 500 ragazzi e ragazze provenienti da ogni parte d’Italia mi riempie il cuore di gioia”.  Il primo atto ufficiale dell’evento sarà la consueta riunione tecnica in programma questa sera alle ore 21.30 presso il Palazzo dei Congressi di Salsomaggiore. La riunione tecnica sarà anche l’occasione per presentare il progetto European Social Charter for Sport Events, di cui la FIPAV è partner insieme ad altre organizzazioni europee, che ha tra i principali obiettivi la creazione di Carta Sociale contenente le buone pratiche per l’organizzazione degli eventi sportivi. Saranno dieci gli impianti che ospiteranno da domani le 150 gare in programma fino al 2 luglio: Palasport di Salsomaggiore Terme, Palarquato, Palazzetto dello Sport di Alseno, Palestra Gerini, Palestra S.Maria Assunta e Palestra Toti di Salsomaggiore, Palestra olimpia di Fontanellato, Palasport Comunale di San Secondo Parmense, Palazzetto dello Sport di Noceto e la Tendostruttura Furura Fornovo di Medesano. Il fischio di inizio della fase a gironi è fissato per domani alle ore 9, quando scenderanno in campo nei primi match le rappresentative maschili. Dalle ore 15.30, invece, sono in programma le gare del torneo femminile.  Per la FIPAV si tratta di un appuntamento importantissimo, basti pensare che la prima edizione del Trofeo delle Regioni risale al lontano 1982, e negli anni è diventata la più importante delle competizioni italiane di pallavolo giovanile, rappresentando il culmine dell’attività portata avanti a livello territoriale e regionale. In passato molti campioni azzurri hanno preso parte al Trofeo delle Regioni, conservando ricordi speciali di un’esperienza non solo legata al volley, ma caratterizzata anche da momenti di socializzazione e condivisione: valori che sono alla base del mondo della pallavolo. Diretta streaming – Sarà il canale YouTube della FIPAV a trasmettere in diretta due semifinali 1°-4° posto e le finali 3°-4° posto in programma venerdì 1° luglio e le finali 1°-2° posto in programma sabato 2 luglio. Torneo Femminile I Gironi della prima fase Pool AGirone A: Lazio, Abruzzo, CalabriaGirone B: Lombardia, Friuli Venezia Giulia, MarcheGirone C: Veneto, Toscana, SiciliaGirone D: Emilia Romagna, Piemonte, Liguria Pool BGirone E: Umbria, Sardegna, MoliseGirone G: Puglia, Alto Adige, BasilicataGirone H: Trentino, Campania, Valle d’Aosta Il calendario gare QUI Torneo Maschile I gironi della prima Fase Pool AGirone A: Puglia, Campania, BasilicataGirone B: Emilia Romagna, Toscana, UmbriaGirone C: Trentino, Veneto, LiguriaGirone D: Lombardia, Piemonte, Marche Pool BGirone E: Sicilia, Sardegna, MoliseGirone G: Lazio, Abruzzo, Valle d’AostaGirone H: Calabria, Friuli Venezia Giulia, Alto Adige Il calendario gare QUI Formula di gioco: le prime 12 squadre delle Regioni con i primi 12 posti nel ranking verranno inserite nella POOL A e saranno suddivise in 4 gironi da 3 squadre ciascuno con la disputa di gare a concentramento (A-B-C). Le seconde 9 squadre delle Regioni con i posti nel ranking dal 13 al 21 posto verranno inserite nella POOL B e saranno suddivise in 3 gironi da tre squadre ciascuno con la disputa di gare a concentramento (E-G-H). Al termine della prima fase verrà stilata la classifica generale delle 12 squadre. Le prime 9 classificate acquisiranno il diritto di restare nella Pool A, mentre le squadre classificatesi dal decimo al dodicesimo posto della classifica generale retrocederanno nella pool B. Le prime classificate dei tre gironi della Pool B, invece, saliranno nella Pool A e assieme alle prime nove classificate della Pool A saranno suddivise in 4 gironi da 3 squadre che disputeranno una prima giornata di gare con un girone di sola andata per contendersi i posti dal 1° al 12° posto nella classifica generale. Al termine della seconda fase si continuerà con le semifinali e finali che assegneranno il Trofeo. Nella pool B, invece, le nove squadre verranno suddivise in tre gironi da tre squadre che disputeranno una prima giornata di gare con un girone di andata per contendersi i posti dal tredicesimo al ventunesimo nella classifica generale. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    BIG Camp 2022, domenica sul Monte Bondone scatta un’edizione da record: 915 iscritti!

    Trento, 24 giugno 2022
    Conto alla rovescia terminato per l’edizione 2022, la quindicesima di sempre, del Trentino Volley BIG Camp. Domenica 26 giugno, sul Monte Bondone di Trento, prenderà il via infatti il primo dei sei turni settimanali estivi programmati in sequenza per il tradizionale camp estivo del Club gialloblù dedicato al Beach, Indoor e Green Volley (da qui l’acronimo B.I.G).Dopo aver organizzato ugualmente gli appuntamenti delle estati 2020 e 2021, quelli contraddistinti dalle maggiori difficoltà causa pandemia Covid-19, la Società di via Trener ha predisposto con ancora maggiore entusiasmo i trentasei giorni di attività che attendono i giovani pallavolisti sulla Montagna di Trento. Il camp estivo gialloblù, dedicato ai ragazzi e le ragazze che hanno un’età compresa fra i 10 e i 17 anni e che vogliono trascorrere le proprie vacanze immersi nella natura, verrà svolto regolarmente chiedendo a tutti i partecipanti di presentarsi con un tampone negativo sostenuto nelle quarantotto ore precedenti all’inizio del turno prescelto.La scrupolosità, la cura di ogni minimo particolare e l’attenzione ai dettagli e al benessere di tutti i partecipanti da sempre sono peculiarità distintive dell’iniziativa che spiegano il grande appeal esercitato sui ragazzi e sulle loro famiglie. Il BIG Camp 2022 passerà infatti alla storia come quello che ha fatto registrare in assoluto il maggior numero di iscrizioni e già il “sold out”: in totale ben 915 distribuite su sei turni, con il picco relativo alla terza (periodo fra il 10 ed il 16 luglio) e quarta settimana (17-23 luglio), con 154 adesioni. La manifestazione attira giovani da tutta Italia (Lombardia, Trentino-Alto Adige, Umbria, Sardegna e Veneto le regioni che portano il maggior numero di partecipanti in Bondone), ma piace molto anche all’estero, come dimostrano le richieste pervenute da Svizzera, Lussemburgo, Repubblica Ceca ed addirittura dal Canada.L’arrivo dei ragazzi presso lo Chalet Caminetto e lo Chalet Dolomiti, gli alberghi che ospiteranno i partecipanti al camp e che fungeranno da quartier generale del progetto, è previsto a partire dalle ore 15 di domenica; le strutture che dal giorno successivo diventeranno il centro dell’attività del BIG Camp saranno i campi da gioco di beach volley, quelli di green e quelli regolamentari 9×9 realizzati subito vicino all’Hotel Montana.I cinque giorni di attività di ogni turno saranno caratterizzati dal gioco della pallavolo sia al mattino sia al pomeriggio, ma anche da momenti di svago e di confronto con il BIG Ospite settimanale (un campione di SuperLega) e da una gita per poter ammirare la rigogliosa natura che caratterizza il Monte Bondone in questo periodo dell’anno.Nell’apposita sezione del sito internet di Trentino Volley, raggiungibile direttamente all’indirizzo www.trentinovolley.it/bigcamp, sono disponibili tutte le informazioni sull’attività.

    Trentino Volley SrlUfficio Stampa LEGGI TUTTO

  • in

    Presentata a Parma la 37esima edizione della AeQuilibrium Cup – Trofeo delle Regioni

    Di Redazione Dopo tre anni, a causa della crisi pandemica, torna uno dei tornei giovanili più amati: il Trofeo delle Regioni. La storica kermesse giunta alla 37esima e organizzata dal Comitato Regionale Fipav Emilia Romagna prenderà il via martedì 27 giugno con la cerimonia di apertura in programma a Salsomaggiore Terme dove più di 500 giovani atleti in rappresentanza di tutte le regioni d’Italia sfileranno per le strade della città emiliana. Il via alle gare, invece, è previsto il 28 giugno quando nei dieci impianti le 42 rappresentative, 21 maschili ed altrettante femminili, si contenderanno il prestigioso Trofeo che verrà assegnato con le finali in programma sabato 2 luglio presso il PalaSport di Salsomaggiore. Nel frattempo, oggi, presso la Sala Savani di Palazzo Giordani di Parma si è svolta la conferenza stampa di presentazione dell’AeQuilibrium Cup – Trofeo delle Regioni. Hanno partecipato il presidente federale Giuseppe Manfredi, il sottosegretario alla presidenza della Regione Emilia Romagna Giammaria Manghi, il delegato della Provincia di Parma Marco Taccagni, il sindaco di Salsomaggiore Terme Filippo Fritelli; con loro Silvano Brusori presidente FIPAV Crer e Cesare Gandolfipresidente del comitato territoriale FIPAV Parma. Presente in sala anche il segretario generale Stefano Bellotti. “Ringrazio anche a nome della Federazione Italiana Pallavolo che ho l’onore di presiedere la Regione Emilia Romagna e il presidente Stefano Bonaccini per l’attenzione mostrata verso il nostro mondo – ha dichiarato il presidente federale Giuseppe Manfredi – e siamo felici di aver sottoscritto con la Regione un’importante accordo per l’organizzazione di numerosi eventi che abbracciano tutte le nostre discipline. Il Trofeo delle Regioni, a causa della pandemia, non si è disputato per due anni e ora siamo felici di poter organizzare insieme al CR Fipav Emilia Romagna questo importante torneo giovanile. Tantissimi atleti delle nazionali sono passati dal Trofeo delle Regioni che muove sempre un grande interesse. Sarò presente a Salsomaggiore, ho sempre seguito tutte le edizioni del Trofeo delle Regioni ed è bellissimo riprendere dopo tre anni, pensando a quanto si è perso in questo periodo”.  Giammaria Manghi sottosegretario alla presidenza della Regione Emilia Romagna: “Rimarco l’ importanza dell’accordo pluriennale tra la FIPAV e l’Emilia Romagna. Eventi che chiamano in causa il sitting volley, la pallavolo e il beach volley distribuiti su tutto il territorio regionale. Tra Piacenza e Parma tanti sono i comuni coinvolti nel Trofeo delle Regioni e il nostro territorio è felice di accogliere le centinaia di ragazzi che prenderanno parte alla manifestazione. Dopo gli ultimi anni in cui è stato praticamente impossibile organizzare manifestazioni, ora possiamo nuovamente lavorare per promuovere al meglio la nostra Regione attraverso lo sport”.   Silvano Brusori presidente comitato regionale Fipav Emilia Romagna: “È tanto tempo che l’Emilia Romagna non organizzava un’edizione del TDR, qui si sono svolte le prime due edizioni (a Modena ndr), quindi si tratta di un gradito e importante ritorno. Abbiamo cercato di unire sport e turismo, sono felice che a Salsomaggiore e nei comuni vicini le strutture ricettive registrino il tutto esaurito, ciò significa che abbiamo centrato l’obiettivo. Colgo l’occasione per ringraziare Cesare Gandolfi e il CT FIPAV Parma per l’importante aiuto che ci sta dando nell’organizzare una manifestazione così complessa. Ringrazio i sindaci e le autorità presenti per la loro generosa diponibilità. Ora la parola passa al campo e non vediamo l’ora di vedere i ragazzi giocare”.  Cesare Gandolfi presidente comitato territoriale Parma: “Sono presidente territoriale dal 2001 e ricopro questo ruolo perché ho una passione viscerale per la pallavolo e mi emoziono in occasioni come queste. Ringrazio tutti coloro che stanno lavorando all’organizzazione. Lo scorso anno la Città di Salsomaggiore ha ospitato la Finale Nazionale under 17 femminile e abbiamo avuto modo di ammirare i migliori talenti italiani, quest’anno ci sono le premesse per vedere un bellissimo torneo dopo una lunga pausa”.   Filippo Fritelli sindaco Salsomaggiore: “Siamo qui per promuovere e rappresentare questa bellissima manifestazione che ci rende orgogliosi e che la prossima settimana riempirà la nostra città con migliaia di presenze di ragazzi giovani, sportivi, accompagnatori. Nella straordinaria cornice del nostro palasport ci saranno anche le premiazioni, oltre a molte partite. Il Rapporto tra la pallavolo e Salsomaggiore Terme è iniziato negli anni ‘90 e il PalaSport ha ospitato anche allenamenti e partite delle nazionali”. Marco Taccagni delegato della Provincia di Parma: “Grazie a tutti di essere qui alla presentazione di questo evento giovanile. Siamo felici si poter ospitare eventi come questi che coinvolgono diverse realtà del nostro territorio. Poniamo sempre una particolare attenzione ai ragazzi e ogni iniziativa che possa servire a scacciare di dosso la pandemia che ha colpito negli ultimi due anni le attività legate soprattutto ai più giovani”: Pur non essendo presente oggi in sala, non ha voluto far mancare il proprio saluto Fulvio Faletra (Responsabile Marketing) in rappresentanza del title sponsor della manifestazione, AIA. “AeQuilibrium, il nostro ambasciatore per un’alimentazione sana ed equilibrata, ha da sempre nel suo DNA lo sport, condividendone i valori fondamentali come l’impegno, la responsabilità e la costanza. Per questo motivo, attraverso la partnership con FIPAV, abbiamo deciso di sostenere attivamente il Trofeo delle Regioni, una delle più importanti manifestazioni dello sport italiano giovanile. Più di 500 ragazzi si riuniranno in un’avvincente sfida, caratterizzata da un forte spirito di condivisione e socializzazione. Siamo orgogliosi che a premiare i giovani atleti sia Francesca Piccinini, nostra ambassador, che ha esordito proprio in questo Trofeo”. Il Trofeo delle Regioni per la Federazione Italiana Pallavolo rappresenta un appuntamento importantissimo, basti pensare che la prima edizione del Trofeo delle Regioni risale al lontano 1982, e negli anni è diventata la più importante delle competizioni italiane di pallavolo giovanile, rappresentando il culmine dell’attività portata avanti a livello territoriale e regionale. In passato molti campioni azzurri hanno preso parte al Trofeo delle Regioni, conservando ricordi speciali di un’esperienza non solo legata al volley, ma caratterizzata anche da momenti di socializzazione e condivisione: valori che sono alla base del mondo della pallavolo. AeQuilibrium, il brand che porta sulle tavole degli italiani gusto e leggerezza, sarà partner del torneo che prenderà quindi il nome di AeQuilibrium Cup – Trofeo delle Regioni. Si rafforza così il legame tra la Federazione Italiana Pallavolo e il brand che, già «Premium Partner della FIPAV», «Prodotto Ufficiale delle squadre nazionali di pallavolo» e «Partner ufficiale delle attività giovanili», ha dato vita a un progetto di ampio respiro che lo vede protagonista in attività volte a valorizzare il suo impegno nello sport, nel segno del benessere e del lifestyle. Saranno dieci gli impianti che ospiteranno le 150 gare in programma fino al 2 luglio: Palasport di Salsomaggiore Terme, Palarquato, Palazzetto dello Sport di Alseno, Palestra Gerini, Palestra S.Maria Assunta e Palestra Toti di Salsomaggiore, Palestra olimpia di Fontanellato, Palasport Comunale di San Secondo Parmense, Palazzetto dello Sport di Noceto e la Tendostruttura Furura Fornovo di Medesano. Il via alle gare è fissato per martedì alle ore 9 e l’evento culminerà domenica dalle ore 9.30 con le finali 1°-2° posto maschili e femminili. Diretta Streaming: sarà il canale YouTube della Federazione Italiana Pallavolo (QUI) a trasmettere in diretta streaming le semifinali 1°-4° posto in programma venerdì 1° luglio e le finali 1°-2° posto in programma sabato 2 luglio Il calenario completo delle gare è disponibile sul sito ufficiale della manifestazione trofeodelleregioni.it Torneo Femminile I Gironi della prima fase Pool AGirone A: Lazio, Abruzzo, CalabriaGirone B: Lombardia, Friuli Venezia Giulia, MarcheGirone C: Veneto, Toscana, SiciliaGirone D: Emilia Romagna, Piemonte, Liguria Pool BGirone E: Umbria, Sardegna, MoliseGirone G: Puglia, Alto Adige, BasilicataGirone H: Trentino, Campania, Valle d’Aosta Torneo Maschile  I gironi della prima Fase Pool AGirone A: Puglia, Campania, BasilicataGirone B: Emilia Romagna, Toscana, UmbriaGirone C: Trentino, Veneto, LiguriaGirone D: Lombardia, Piemonte, Marche Pool BGirone E: Sicilia, Sardegna, MoliseGirone G: Lazio, Abruzzo, Valle d’AostaGirone H: Calabria, Friuli Venezia Giulia, Alto Adige Formula di gioco: Le prime 12 squadre delle Regioni con i primi 12 posti nel ranking verranno inserite nella POOL A e saranno suddivise in 4 gironi da 3 squadre ciascuno con la disputa di gare a concentramento (A-B-C). Le seconde 9 squadre delle Regioni con i posti nel ranking dal 13 al 21 posto verranno inserite nella POOL B e saranno suddivise in 3 gironi da tre squadre ciascuno con la disputa di gare a concentramento (E-G-H). Al termine della prima fase verrà stilata la classifica generale delle 12 squadre. Le prime 9 classificate acquisiranno il diritto di restare nella Pool A, mentre le squadre classificatesi dal decimo al dodicesimo posto della classifica generale retrocederanno nella pool B. Le prime classificate dei tre gironi della Pool B, invece, saliranno nella Pool A e assieme alle prime nove classificate della Pool A saranno suddivise in 4 gironi da 3 squadre che disputeranno una prima giornata di gare con un girone di sola andata per contendersi i posti dal 1° al 12° posto nella classifica generale. Al termine della seconda fase si continuerà con le semifinali e finali che assegneranno il Trofeo. Nella pool B, invece, le nove squadre verranno suddivise in tre gironi da tre squadre che disputeranno una prima giornata di gare con un girone di andata per contendersi i posti dal tredicesimo al ventunesimo nella classifica generale. Tutte le info dell’AeQuilibrium Cup – Trofeo delle Regioni 2022 sono disponibili nella cartella scampa scaricabile o consultabile al seguente link  (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Grande successo per il Trofeo 0.13 Città di Treviso: sul podio Piacenza, Padova e Treviso

    Di Redazione Oltre 300 giovanissimi pallavolisti da tutta Italia hanno animato e riempito di entusiasmo le palestre di Treviso e dintorni nelle giornate di venerdì 17 e sabato 18 giugno con il Trofeo 0.13 Città di Treviso CentroMarca Banca, torneo nazionale con 24 squadre U13 maschile provenienti da tutto lo stivale. È la Gas Sales Bluenergy Piacenza a vincere il Trofeo. Al palazzetto del Liceo Berto di Mogliano, dove sabato si sono svolte le finali 3°-4° e 1°-2° posto, un clima da finali nazionali con gli spalti pieni di ragazzi e familiari dall’energia inesauribile. E le squadre in campo non hanno deluso le aspettative per questo appuntamento che già si preannunciava di assoluto livello: nella finale per il terzo posto Volley Treviso supera il Desio Volley Brianza al terzo set (15-8), dopo aver perso il primo 25-18 e annullato due match ball ai lombardi nel secondo parziale (27-25). Nella finale 1°-2° posto tra Gas Sales Bluenergy Piacenza e Kioene Padova, i piacentini vincono il primo 25-16, mettendo in campo tutta la propria superiorità fisica; anche nel secondo set gli emiliani fanno la voce grossa in attacco e i padovani sono sempre costretti a rincorrere. Provano a ricucire con un lungo break quando ormai la Gas Sales è già sul match point: finisce 25-21. L’agonismo non è certo mancato in nessuna delle palestre che hanno ospitato il torneo, a Treviso, Zero Branco, Casale sul Sile, Casier, Campocroce di Mogliano, Quinto di Treviso. Un totale di ben 84 partite in meno di 48 ore, orchestrate alla perfezione grazie al supporto dei volontari di tutte le società che hanno collaborato: oltre a Kosmos Volley, GS Campocroce, GS Olympo, La Polisportiva Casale, Polisportiva Casier, Volley Lupino e Volley Mogliano.  Al termine della finale, a presenziare le premiazioni durante le quali sono state consegnate medaglie e targa ricordo a tutte le delegazioni, anche il consigliere del Comune di Mogliano Veneto Cristina Simionato. A fine premiazioni sono stati assegnati anche i premi di MVP e miglior alzatore della finale, scelti dalla commissione formata da Luciano Sturam, direttore sportivo della neopromossa in serie A2 Tinet Prata di Pordenone, e il quattro volte scudettato Diego Martin, allenatore dell’U15 orogranata: è la Gas Sales a fare incetta dei due premi con Elia Aquino miglior alzatore e Daniele Volpara MVP. Per ognuno di loro, oltre alla targa ricordo, un buono da 150 euro offerto dal negozio di occhiali Fielmann di Treviso, utilizzabile in tutti i negozi della catena presenti in Italia. A consegnare i premi, oltre allo store manager di Fielmann Treviso Federico Arnao, anche gli stessi Sturam e Martin e Michele Zanin, direttore tecnico orogranata e allenatore della Nazionale Pre-Juniores.  La classifica finale:  1.     Gas Sales Bluenergy Piacenza2.     Kioene Padova3.     Volley Treviso Oro4.     Desio Volley Brianza 5.     Pallavolo Milano Vittorio Veneto 6.     Tonoli Nyfil Montichiari 7.     Colombo Volley Genova 8.     Virtus Volley Fano 9.     Rom Plastica Clodia 10.  Spes Belluno 11.  BPER Banca VGModena Volley 12.  Pallavolo C9 13.  La Piave Volley 14.  Tinet Prata di Pordenone 15.  CisanoNembro’thers 16.  VT Personal Time 17.  Kosmos Volley 18.  Bam Mercatò 19.  Volley Treviso Granata 20.  Wimore Energy Parma 21.  Pallavolo Sestese 22.  STS DLF Bolzano 23.  Fenice Volley 24.  Montesi Volley (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Chieri, Maurizio Moretti è il nuovo direttore tecnico del settore giovanile

    Di Redazione Un super ingresso all’interno dello staff tecnico da inizio alla stagione 2022/23 del Club76. La società dà infatti il benvenuto a Maurizio Moretti. Originario di Ancona, classe 1965, Maurizio è professore di educazione fisica, allenatore di 3° grado e docente nazionale. Il neo coach biancoblù approda a Chieri dopo sei stagioni nell’Argentario Progetto VolLeyi, ma nel suo lungo curriculum vanta multiple esperienze in Nazionale pre juniores, in serie A da primo e secondo allenatore e svariate promozioni in categorie superiori. L’allenatore anconetano è anche autore, insieme a Marco Paolini, di vari svd di tecnica di pallavolo editi dalla Calzetti e Mariucci e ideatore del Format #IoStoACasaEParloDiPallavolo in cui sono stati ospiti i migliori allenatori di pallavolo del mondo. In biancoblù Maurizio Moretti diventa il direttore tecnico di tutto il settore giovanile del Club76 e il nuovo allenatore del gruppo Under 18/Serie B2. “In primo luogo ci tengo a salutare e ringraziare Daniele Turino – commenta Roberto Ariagno, responsabile sportivo delle giovanili del Club76 – per il lavoro svolto durante questo anno e per l’impegno profuso, che comunque è stato apprezzato. La società ha deciso di percorrere strade diverse e queste ci hanno portato a Maurizio Moretti. Siamo particolarmente onorati di averlo con noi. È un tecnico esperto ed è specializzato nella crescita a tutto tondo delle giovani atlete: proprio quello che il nostro progetto ha da sempre come obiettivo principale, la formazione del giocatore di alto livello. Non possiamo che dargli il benvenuto augurandogli di fare non un buono ma un ottimo lavoro! Da parte nostra, come dirigenti, contiamo di dargli tutto il supporto e l’appoggio di cui avrà bisogno. Forza Club76!“. Maurizio si dimostra immediatamente entusiasta verso la nuova sfida che ha raccolto: “Quando è arrivata la chiamata del Club76 ho agito d’istinto e ho detto subito sì. Quando sono arrivato a Chieri sono subito entrato in contatto con l’ambiente splendido che c’è in questo momento. Parlando con il presidente Filippo Vergnano ho percepito la passione che c’è nel sodalizio biancoblù e questo non ha fatto altro che aumentare la mia voglia di inserirmi e fare bene in questo progetto sano“. Il nuovo direttore tecnico guarda già verso gli obiettivi delle prossime stagioni: “Con il direttore sportivo Max Gallo abbiamo già chiarito le ambizioni di fortificare il settore giovanile, già solido, per portarlo ad essere tra i migliori di Italia“. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO