More stories

  • in

    ATP Finals 2020, dove vedere la finale Medvedev-Thiem: diretta tv e streaming gratis

    La finale delle Nitto ATP Finals 2020, alla 02 Arena di Londra, sarà Medvedev-Thiem. Per il secondo anno di fila sarà una finale senza uno dei tre grandi del tennis (Novak Djokovic, Rafael Nadal e Roger Federer [Infortunato]) e quindi il quinto anno di fila in cui non vince il titolo uno dei tre. Inoltre, avremo il sesto vincitore diverso nelle ultime sei edizioni: Thiem o Medvedev (2020), Stefanos Tsitsipas (2019), Alexander Zverev (2018), Grigor Dimitrov (2017), Andy Murray (2016) e Novak Djokovic (2015). La finale è prevista domenica 22 novembre alle ore 19:00, preceduta dalla finale del doppio Melzer/RogerVasselin- Koolhof/Mektic alle ore 16:30. Ecco di seguito dei dettagli sul dovere vedere il match.

    Dove vedere Medvedev-Thiem in diretta tv
    La finale delle Nitto ATP Finals 2020, che si disputerà domenica 22 novembre 2020 alle ore 19:00 alla O2 Arena di Londra, tra Daniil Medvedev e Dominic Thiem sarà visibile in diretta tv. L’importante match, che assegnerà l’ultimo trofeo della stagione, sarà visibile dagli abbonati sky sul canale Sky Sport Arena.

    Leggi anche:  Tennis, Djokovic in battaglia contro l’ATP: ecco il motivo

    Dove vedere Medvedev-Thiem in diretta streaming
    L’incontro sarà visibile anche in diretta streaming. Sarà possibile seguire la finale delle Nitto ATP Finals dai dispositivi mobili, tablet e Pc attraverso l’app Sky Go. Inoltre, sarà possibile seguire la finale a partire dalle ore 19:00 in diretta gratuita su Twitch (cliccando QUI). LEGGI TUTTO

  • in

    Tennis, Djokovic in battaglia contro l’ATP: ecco il motivo

    Durante la seconda partita delle ATP Finals del numero uno al mondo (il match contro Medvedev) abbiamo visto un Novak Djokovic furioso e che avesse la testa da qualche altra parte. Il campione serbo è sembrato poco concentrato e impaziente, come quasi mai visto. Questa situazione è stata la conseguenza della fortissima delusione, e incazzatura, patita con la notizia di una regola che bocciava la candidatura di Djokovic alle prossime elezioni del Players Council. Ecco di seguito i dettagli

    Djokovic vs ATP: i motivi
    Novak Djokovic si era candidato, insieme a Popsisil, alle prossime elezione del Players Council ed avevano ricevuto una regolare nomination da parte degli altri tennisti. Ma l’ATP ha approvato martedì sera una nuova regola secondo cui chi è membro dell’ATP non può essere anche membro di un’altra associazione. Di fatto, con l’approvazione della regola, è stata bocciata ogni ambizione, di Djokovic, di ritornare ad avere un ruolo importante in seno all’ATP e in rappresentanza dei giocatori. Si può pensare quindi, proprio come ha pensato Nole, che questa regola approvata in fretta e furia sia stata fatta apposta per impedire a Djokovic e Popsisil, leader della PTPA e dei dissidenti, di essere eventualmente eletti. Djokovic era già stato presidente del Players Council ma nell’agosto scorso si era dimesso, quando aveva deciso di fondare la PTPA cioè un’associazione che a differenza dell’ATP, avesse per membri solo e soltanto tennisti. Il No ricevuto in questo momento potrebbe avere l’effetto di accentuare il malcontento di tutti i tennisti (tra cui quelli meno forti e meno tutelati) che mal sopportano l’idea di contare di fatto poco di fronte agli organizzatori in seno all’ATP.

    Leggi anche:  Tennis, dove vedere Nadal-Tsitsipas: streaming e diretta tv Atp Finals

    Bisogna ricordare che sono gli organizzatori quelli che hanno i soldi, che fissano i montepremi, i vari privilegi per i tennisti più famosi e che farebbero a meno di partite che non vendono biglietti e che sono un carico di spese per chi organizza. I tennisti infatti sono spesso persuasi che gli organizzatori siano poco trasparenti sui guadagni che incassano. Il no a Djokovic e Popsisil per un’elezione richiesta da molti tennisti è la dimostrazione del potere eccessivo degli organizzatori che intervengono perfino per decidere una elezione che riguarda i giocatori. Ecco di seguito le parole di Djokovic dopo il match perso contro Medvedev in cui spiega la situazione:

    “Sono stato nominato dai giocatori ed è cosi che funziona! Non ho cercato di correre per entrare nel Council, ma un folto gruppo di tennisti ha nominato me e Vasek. Per me è stato un gran segnale e mi sento responsabile e onorato di rappresentarli”. Poi ha aggiunto di non sapere nulla fino al giorno prima della regola approvata e ha ripetuto di non vedere motivi di conflitto nel fare parte sia della PTPA e sia dell’ATP. Poi ha continuato così: “Abbiamo fondato la PTPA perché non esiste un’associazione che rappresenti al 100 per 100 i giocatori. L’ATP è 50% tennisti e 50% organizzatori. La maggior parte delle volte c’è un conflitto di interessi… ecco perché tanti tennisti hanno sottoscritto l’adesione alla PTPA. Bene, ora almeno il messaggio è chiaro! Con questa regola l’ATP dimostra che non vuole aver la PTPA fra i piedi e né nessun giocatore coinvolto. Vorrà dire che cercheremo altre strade”. LEGGI TUTTO

  • in

    Tennis, dove vedere Nadal-Tsitsipas: streaming e diretta tv Atp Finals

    Questa sera alle ore 21 alla O2 Arena di Londra (cemento indoor) si disputerà il match della prima giornata delle Atp Finals (gruppo London 2020) che vedrà in campo Nadal-Tsitsipas. Sarà un vero e proprio spareggio per il secondo del raggruppamento quello tra lo spagnolo e il greco, visto visto che entrambi hanno vinto il loro match contro il russo Rublev e perso invece quello contro l’austriaco Thiem già qualificato per le semifinali in programma sabato pomeriggio. In questo ultimo scorso di stagione Nadal ha vinto il torneo di Acapulco (Messico) e soprattutto il Roland Garros (per la tredicesima volta), arrivando in semifinale al Masters 1000 di Parigi-Bercy, mentre Tsitsipas ha perso la finale del torneo di Colonia ed è arrivato in semifinale allo Slam parigino (persa solo al quinto set contro il serbo Djokovic).

    Leggi anche:  Nations League, dove vedere Spagna Germania: streaming gratis e diretta TV in chiaro?

    Sono sei i precedenti tra i due tennisti tutti disputati tra il 2018 e il 2019 con il maiorchino avanti per 5-1: curiosamente l’ultimo si è giocato esattamente un anno fa sempre nel Round Robin delle Atp Finals con vittoria di Nadal per 6-7 (4), 6-4, 7-5, ma con il greco che riuscì a vincere il torneo grazie alla vittoria in finale contro Thiem.
    Dove vedere Nadal-Tsitsipas in tv e streaming
    Il match Nadal-Tsitsipas, valevole per la terza ed ultima giornata del gruppo London 2020 delle Atp Finals, sarà visibile su Sky che anche quest’anno detiene i diritti della manifestazione; i canali di riferimento saranno Sky Sport Uno (ch 201 del decoder) e Sky Sport Arena (ch. 204). La telecronaca sarà a cura della giornalista Elena Pero e il commento tecnico dell’ex tennista Paolo Bertolucci. LEGGI TUTTO

  • in

    Tennis, dove vedere Medvedev-Zverev: streaming e diretta tv Atp Finals

    Questa sera alle ore 21 alla O2 Arena di Londra (cemento indoor) si disputerà il match della prima giornata delle Atp Finals (gruppo Tokyo 1970) che vedrà in campo Medvedev-Zverev. Un incontro che si preannuncia molto interessante e dove presumibilmente chi riuscirà a vincerlo avrà ottime possibilità di qualificarsi per le semifinali di sabato prossimo; ricordiamo che alle ore 15 sempre per lo stesso raggruppamento scenderanno in campo Djokovic-Schwartzman.

    Quella odierna sarà una sorta di rivincita visto che il tennista russo domenica 8 novembre ha sconfitto in rimonta il tedesco nella finale del Masters 1000 di Parigi-Bercy con il risultato di 5-7, 6-4, 6-1 uscendo alla distanza grazie ad un’ottima condizione fisica che un pò aveva perso dopo la semifinale persa contro l’austriaco Thiem a metà settembre agli US Open.
    Anche Zverev dal canto suo sta finendo la stagione in crescendo visto che è arrivato in finale a Flushing Meadows perdendo solamente al tie break del quinto proprio contro Thiem e vincendo successivamente nella seconda metà del mese di ottobre i due tornei disputati a Colonia, vincendo nell’ultimo atto prima contro il canadese Auger-Aliassime (doppio 6-3) e poi contro l’argentino Schwartzman (6-2, 6-1).Compreso il match di otto giorni fa, sono sette i precedenti tra i due giocatori con Zverev avanti 5-2, l’ultima sua vittoria curiosamente è avvenuta dodici mesi fa alle Atp Finals 2019, quando sempre nel Round Robin è riuscito a vincere per 6-4, 7-6.
    Dove vedere Medvedev-Zverev in tv e streaming
    Il match Medvedev-Zverev, valevole per la prima giornata del gruppo Tokio 1970 delle Atp Finals, sarà visibile su Sky che anche quest’anno detiene i diritti della manifestazione; i canali di riferimento saranno Sky Sport Uno (ch 201 del decoder) e Sky Sport Arena (ch. 204). La telecronaca sarà a cura della giornalista Elena Pero e il commento tecnico dell’ex tennista Paolo Bertolucci.
    Per gli abbonati di Sky tutti i match delle Atp Finals saranno a disposizione tramite Sky Go anche sui dispositivi mobili come smartphone e tablet, scaricabile sui principali market store e riservata ai titolari di abbonamento; in streaming il torneo sarà disponibile anche sull’app di Now TV previo abbonamento. LEGGI TUTTO

  • in

    Tennis, dove vedere Sinner-Mannarino: streaming gratis e diretta tv Atp Sofia

    Oggi pomeriggio alle ore ore 14 è in programma, sul cemento indoor di Sofia, il match Sinner-Mannarino, valevole per la semifinale del torneo bulgaro (Atp 250). Ultima fatica stagionale prima del gran finale con le Atp Finals (Londra, 15-22 novembre) dove il tennista azzurro vorrà cercare di chiudere con la vittoria del torneo, che sarebbe la prima del circuito maggiore (dodici mesi trionfò alle Next Generation ATP Finals). L’altoatesino nei primi tre turni ha sconfitto l’ungherese Fucsovics, lo svizzero Huesler e l’australiano De Minaur testa di serie numero tre, recuperando un set di svantaggio (perso al tie break) con un finale devastante (6-4, 6-1), dimostrando una grande condizione fisica mostrata comunque in gran parte della stagione, peraltro condizionata dall’emergenza Coronavirus.

    L’avversario odierno, ovvero il francese Mannarino, due domenica fa ha disputato la finale dell’Astana Open (Kazakistan) perdendola contro l’australiano Millman e dando filo da torcere la scorsa settimana negli ottavi di finale del Masters 10000 di Parigi-Bercy al tedesco A.Zverev, dove è stato battuto solamente 6-4 al terzo set. Dunque sarà un match molto interessante tra due giocatori in ottima forma e che nel ranking Atp sono molto vicini (l’italiano numero 44, il transalpino 35); i due tennisti non si sono mai incontrati e chi avrà la meglio nel match odierno, domani pomeriggio scenderà in campo per giocare la finale contro il vincente dell’altra semifinale (ore 17) che vedrà opposti il canadese Pospisil e l’altro francese Gasquet.
    Dove vedere Sinner-Mannarino: streaming gratis e diretta tv
    Il match tra Sinner-Mannarino, semifinale torneo Atp 250 di Sofia, sarà visibile su Supertennis che ricordiamo dallo scorso primo settembre non è più a disposizione sul bouquet Sky, ma solo sul digitale terrestre (canale 64).Per chi volesse ci sarà la possibilità anche di seguire l’incontro in diretta streaming (in maniera gratuita) sia sulla pagina ufficiale Facebook di Supertennis, sia cliccando il sito www.supertennis.tv. LEGGI TUTTO

  • in

    Tennis, dove vedere Sinner-Fucsovics: streaming gratis e diretta tv Atp Sofia

    Oggi non prima delle ore ore 12.30 si disputerà sul cemento indoor di Sofia, il match Sinner-Fucsovics, valevole per il primo turno del torneo bulgaro. Questo in corso all’Arena Armeec è l’ultimo evento stagionale del circuito Atp, prima del gran finale con le Atp Finals di Londra che chiuderanno ufficialmente questo 2020 tennistico molto tormentato dall’emergenza Coronavirus.  Il tennista altoatesino che viene dall’infortunio al piede destro (vescica piuttosto grande e molto fastidiosa) che l’ha costretto a ritirarsi a fine ottobre negli ottavi di finale del torneo di Vienna, è l’ultima occasione per cercare di chiudere bene l’anno che comunque l’ha visto ottenere buoni risultati fino ad arrivare al suo miglior best ranking della sua carriera (numero 43).

    Oggi dovrà sudare le proverbiali sette camicie per avere meglio del suo avversario, perchè l’ungherese (numero 55 del mondo), è sempre molto ostico da battere soprattutto sul veloce anche se quest’anno non ha avuto grandi risultati (quarto turno Australian Open, il suo miglior torneo); la scorsa settimana a Parigi-Bercy è stato eliminato al primo turno dal croato Coric in due set.L’unico precedente tra i due, risale proprio all’all’ultimo Australian Open, quando al primo turno il magiaro ebbe la meglio in tre set (6-4, 6-4, 6-3).
    Il vincente tra l’italiano e l’ungherese, domani incontrerà lo svizzero Huesler (proveniente dalle qualificazioni) che ieri ha sconfitto per 6-1, 4-6, 7-6 (6) il georgiano Basilashvili.
    Dove vedere Sinner-Fucsovics: streaming gratis e diretta tv
    Il match tra Sinner-Fucsovics, primo turno del torneo Atp 250 di Sofia, sarà visibile su Supertennis che ricordiamo dallo scorso primo settembre non è più a disposizione sul bouquet Sky, ma solo sul digitale terrestre (canale 64).Ricordiamo che il match sarà il secondo sul campo principale e che comincerà alla fine dell’altro incontro tra Carballes Baena-Gasquet, e comunque non prima delle ore 12.30.Per chi volesse ci sarà la possibilità anche di seguire l’incontro in diretta streaming (in maniera gratuita) sia sulla pagina ufficiale Facebook di Supertennis, sia cliccando il sito www.supertennis.tv. LEGGI TUTTO

  • in

    Carlos Alcaraz: “Sogno la Top-50, mi sento in grado di fare grandi cose. Voto al mio 2020? 8”

    Carlos Alcaraz Garfia, classe 2003 ed attuale n.139 del ranking ATP in singolare, è uno dei giovani tennisti più promettenti del panorama mondiale. Lo spagnolo, primo giocatore minorenne in classifica (al secondo posto c’è il norvegese Rune, n.547), ha conquistato in questa stagione ben tre titoli a livello Challenger (si è imposto a Trieste, partendo […] LEGGI TUTTO

  • in

    Tennis, tabellone Atp Sofia: al via Sinner, Travaglia e Caruso

    Questa settimana il circuito Atp chiuderà i battenti con l’ultimo torneo stagionale che è quello di Sofia (montepremi 389.270 euro), prima delle Atp Finals di Londra (15-22) novembre con cui terminerà questa stagione molto travagliata causata dall’emergenza Coronavirus, che peraltro non tende a diminuire. Saranno al via le ventotto giocatori con le prime quattro teste di serie, ovvero i canadesi Shapovalov e Auger-Aliassime, l’australiano De Minaur e il tedesco Struff, che grazie al bye a loro disposizione, esordiranno direttamente dal secondo turno (ottavi di finale).

    Gli azzurri presenti a Sofia sono Sinner, Travaglia e Caruso che esordiranno rispettivamente contro l’ungherese Fucsovics, il georgiano Basilashvili e il bulgaro Kuzmanov; l’altoatesino scenderà in campo domani, mentre il marchigiano e il siciliano oggi.Nella scorsa stagione il torneò si disputò dal 4 al 10 febbraio e ad aggiudicarselo fu il russo Medvedev che sconfisse in finale proprio il magiaro Fucsovics per 6-4, 6-3.
    Tabellone Atp Sofia
    (1) Shapovalov vs byeAlbot vs Sugita  Gerasimov vs Andujar(5) Mannarino vs Q
    (3) de Minaur vs byeQ vs DjereFucsovics vs Sinner(7) Basilashvili vs Travaglia
    (6) Millman vs (WC) Andreev Q vs MartinPospisil vs Q(4) Struff vs bye

    (8) Cilic vs (WC) ForejtekCarballes Baena vs GasquetCaruso vs (WC) Kuzmanov(2) Auger Aliassime vs bye LEGGI TUTTO