More stories

  • in

    La Futura dà il via al sogno A1: Beltrami “Ce la siamo meritata, dobbiamo viverla positivamente”

    Tempo di finale per l’A1. La stagione 2023-2024 è giunta ormai al suo capitolo conclusivo e sabato al PalaBorsani andrà in scena il primo atto della finale promozione con l’attesissima gara-1 tra Futura Volley e CDA Talmassons.

    Appuntamento storico per entrambe le formazioni che si daranno battaglia per l’unico posto che vale la gloria. Le porte della massima serie si spalancheranno in ogni caso per una formazione alla sua prima partecipazione alla finalissima.

    Per scrivere la storia le due contenenti saranno le biancorosse di coach Beltrami che, dopo aver chiuso sia la regular season sia la pool promozione al secondo posto, hanno staccato il pass per la finale superando in due gare la CBF Balducci Macerata, e la CDA Talmassons che allo stesso modo, dopo aver chiuso al quarto posto sia la regular season sia la pool promozione, ha conquistato il posto in finale superando in gara-3 una Messina che partiva con i favori del pronostico.

    Le friulane di coach Leonardo Barbieri (quarto anno per lui sulla panchina) hanno dimostrato, seppur con qualche scivolone, di avere tutte le carte in regola per sognare presentandosi nella miglior condizione possibile nel momento cruciale della stagione.

    In casa Futura, Tonello e compagne si presenteranno all’appuntamento dopo una settimana di lavoro intensa, ma con una gara in meno nelle gambe con cui fare i conti e l’entusiasmo di tutto l’ambiente ai massimi livelli dopo aver invertito la tendenza anche in trasferta in una gara fondamentale per l’economia stagionale.

    Le biancorosse sono pronte a dare il tutto per non fallire l’appuntamento con la storia sfruttando la spinta e il sostegno di un PalaBorsani che si attende gremito, cornice perfetta con un tutto esaurito che vuole giocare un ruolo fondamentale per spingere fino in fondo le proprie ragazze.

    Invariate le notizie provenienti dall’infermeria biancorossa con coach Beltrami che, al netto dell’ormai lungodegente Conceicao (out per l’infortunio alla caviglia destra) potrà contare su tutte le ragazze a sua disposizione.

    Il fischio d’inizio della gara è previsto per le ore 17:00 di sabato 20 Aprile al Palaborsani di Castellanza (VA).

    Alessandro Beltrami : “Siamo arrivati alla finale dove si troveranno di fronte oggettivamente le due migliori squadre dopo Perugia. Avendo conquistato il posto in gara-2 in semifinale, in tanti mi hanno chiesto quale fosse l’avversaria preferita ma sinceramente la finale è difficile contro chiunque per cui non avevo una vera preferenza. Si trattava di due formazioni con caratteristiche differenti, nello specifico Talmassons esprime un gioco molto rapido, sfrutta molto il muro-difesa e serve davvero bene, cosa che speriamo di fare anche noi. Sarà una bella sfida e speriamo che ci sarà tanto pubblico a sostenerci perché abbiamo bisogno in questo momento di qualunque tipo di aiuto. In questa settimana ho visto sempre la squadra con grande energia, voglia di fare, spingere, per cui dobbiamo scendere in campo tranquilli. Sembra strano da dire ma, la pressione c’è ed è inevitabile ma ce la siamo meritata per cui dobbiamo viverla in modo positivo. Abbiamo la possibilità di fare bene e speriamo di fare meglio degli altri.”

    Sofia Rebora : “Finalmente ci siamo, è arrivato il momento decisivo per cui abbiamo lavorato duramente tutto l’anno. Siamo davvero molto contente di essere qui a giocarci questa finale soprattutto per come ci siamo arrivate. Nelle ultime gare abbiamo espresso un’ottima pallavolo e ritrovato un po’ di fiducia in noi stesse che avevamo perso in precedenza. Ci stiamo divertendo tanto nel lavoro quotidiano e questa è una cosa fondamentale. Affronteremo una squadra senza dubbio tosta che ha nei centrali ed in Hardeman i suoi punti di riferimento principali sul fronte offensivo. E’, inoltre, un team che difende molto per cui dovremo avere molta pazienza quando la palla non andrà subito a terra. Mi aspetto una gara lunga e combattuta. Abbiamo il vantaggio del fattore campo e dobbiamo provare a sfruttarlo subito a partire da gara-1, anche se alla fine dei conti vincerà chi giocherà meglio. Arriviamo carichissime a questa sfida e spero di vedere il PalaBorsani super pieno come non lo abbiamo mai visto prima perché ci servirà anche tutto il calore e la spinta del pubblico.” 

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Cbl Costa Volpino torna in A2: acquistato il titolo di Cuneo

    Nella serata di giovedì 11 aprile si è perfezionata la trattativa con la CBL Costa Volpino per la cessione del titolo di A2 Femminile da parte della società di Cuneo.

    Il presidente Patrizio Bianco e l’amministratore CBL Costa Volpino Roberto dell’Orto hanno definito ogni clausola, mettendo così in condizione la società bergamasca di poter svolgere tutte le attività necessarie alla parte sportiva e burocratica in ottica della prossima stagione.

    Cuneo Granda Volley ha così completato il riassetto strutturale relativo ai campionati e si sta preparando con fitte trattative di mercato a comporre il roster delle atlete che disputeranno la serie A1 del prossimo campionato di volley femminile.

    “Abbiamo deciso di fare questo passo importante perché, al di là del risultato finale, abbiamo giudicato molto positiva la nostra prima esperienza in A2 – spiega Roberto Dell’Orto a L’Eco di Bergamo – . Ora dovremo imparare dagli errori commessi in questo primo anno per evitare di ripeterli, gestendo meglio le diverse situazioni”.

    “L’acquisizione dei diritti della A2 – continua – era un atto dovuto nei confronti di quelle centinaia di persone che ci hanno sempre seguito in tutta la stagione. Inoltre tutti gli sponsor, gli amici e l’amministrazione comunale ci hanno sempre sostenuto in questa scelta. È stato un passo importante sul piano economico, ma siamo tutti convinti che questo sforzo verrà ripagato dalla vicinanza del nostro pubblico”.

    (fonte: Comunicato Stampa, L’Eco di Bergamo) LEGGI TUTTO

  • in

    Talmassons si gioca tutto in Gara 3: “Siamo consapevoli che si può fare”

    Il primo match point per la CDA Volley Talmassons FVG è stato annullato dal Città di Messina, che mercoledì sera ha vinto in rimonta Gara 2 delle semifinali dei Play Off Promozione. Ora si deciderà tutto nella “bella” del PalaRescifina, domenica 14 aprile alle 17. Una serie che si concluderà a Gara 3 dopo aver messo in scena due sfide entusiasmanti senza esclusioni di colpi, ma che permetterà ad una sola squadra di raggiungere la Futura Giovani Busto Arsizio in finale.

    Coach Leonardo Barbieri parla così ai microfoni della società: “Ci sono tanti aspetti positivi, soprattutto guardando a Gara 2, che non è andata bene ma che ci dà la consapevolezza che si possa fare: quando si è avanti per due set e si vince o si perde per un punto o due, vuol dire che possiamo credere nella possibilità di giocarci al massimo gara 3. Dobbiamo cercare di far bene e di ripetere qualcosa che abbiamo già fatto. Siamo anche consapevoli che qualcosa in più possiamo farlo. Noi siamo una squadra precisa ed ordinata, ma mercoledì non siamo stati così precisi. Il nostro gioco ci obbliga a una maggior precisione e sicuramente lo faremo perché ne siamo capaci“.

    La sfida sarà senza dubbio complicata, ma la CDA Talmassons ci proverà con tutte le armi a disposizione, come testimoniato dalle parole di Chidera Eze Blessing: “Domenica sarà sicuramente un’altra battaglia e noi la affronteremo con la stessa mentalità di sempre, cercando di giocare al meglio la nostra miglior pallavolo. Sappiamo che il palazzetto è ostico e che Messina ha una tifoseria importante, ma questo sarà sicuramente una motivazione in più, perché siamo consapevoli di quello che c’è in palio“.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Serie A2 femminile: i risultati di Gara 2 delle semifinali Play Off

    Continuano i Play Off Promozione di Serie A2 femminile con Gara 2 delle semifinali. Dopo le vittorie di Gara 1, in caso di successo Futura Giovani e Talmassons sarebbero già qualificate alla finale, mentre Macerata e Messina proveranno a riaprire i giochi. Ecco gli aggiornamenti in tempo reale:

    SEMIFINALIGara 2

    Cda Volley Talmassons FVG-Città di Messina 1-3 (25-19, 23-25, 23-25, 21-25) serie 1-1

    CBF Balducci HR Macerata-Futura Giovani Busto Arsizio 0-3 (16-25, 18-25, 10-25) serie 0-2 LEGGI TUTTO

  • in

    Messina verso la sfida decisiva, coach Bonafede: “Non abbiamo più niente da perdere”

    Non vuole scrivere la parola fine a questa splendida stagione, Akademia Città Di Messina. Al PalaSport di Latisana, dopo l’amara sconfitta casalinga al tie-break dello scorso weekend, la formazione messinese proverà a conquistare gara 2 delle Semifinali Play-Off per rimettere in parità la contesa e rimandare tutto all’eventuale scontro decisivo da giocarsi, ancora innanzi al pubblico del “PalaRescifina”, domenica 14 Aprile.

    Di fronte, le pink panters di Talmassons, galvanizzate dallo splendido successo in rimonta sul taraflex messinese dove, dopo essere andate sotto di due set e vicino alla sconfitta per ben due volte nel terzo e quarto parziale, hanno avuto la meglio nel set decisivo.

    A presentare il match di questa sera, coach Fabio Bonafede: “Ci siamo messi nella condizione in cui non abbiamo più niente da perdere. Domenica grande prestazione da parte di entrambe le squadre. La nostra non è stata premiata dal risultato e gara 2 rischia di diventare l’ultima della stagione. Per scongiurare questo, servirà onorare al meglio la serata di oggi“.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Confusione in casa Bologna: per Sabbioni ripartirà dalla B1, ma non tutti sono d’accordo?

    La società Volley Team Bologna, a seguito alle notizie apparse su alcuni organi di informazione, precisa che a prescindere dal risultato ottenuto sul campo rimanda qualsiasi valutazione in merito allo svolgimento della prossima stagione all’imminente Consiglio di Amministrazione societario che si svolgerà nei prossimi giorni. Fino ad allora, la società non si preclude l’eventuale ripescaggio nella serie cadetta.

    Questa la nota ufficiale con cui il club ha deciso di intervenire per smentire, di fatto, quello che si è letto oggi sulle colonne de Il Resto del Carlino Bologna, dove il presidente Roberto Sabbioni, intervistato dal collega Marcello Giordano, aveva invece dichiarato quanto segue: “Accettiamo il verdetto del campo. Un anno fa abbiamo gioito, quest’anno mastichiamo amaro, ma non cerchiamo titoli o ripescaggi per l’A2”. Concetto reso ancor più chiaro, a scanzo di equivoci, in un altro passaggio: “Siamo retrocesse in B1 e dalla B1 ripartiremo”.

    Qualche equivoco, invece, all’interno della società deve esserci stato perché a diretta domanda “Cercherete un titolo o un ripescaggio?”, la risposta di Sabbioni sembrava non lasciare spazio a dubbi: “Due anni fa abbiamo speso per acquistare un titolo di B1, quest’anno abbiamo comunque chiuso l’anno con un passivo contenuto e l’acquisto di un titolo sarebbe un passo e un esborso eccessivo. Un anno di Serie B ci permetterebbe anche di aspettare che il nuovo palazzetto dell’Archeggio diventi cosa certa”.

    A questo punto non resta che aspettare di sapere quale decisione prenderà il Consiglio d’Amministrazione, programmato per lunedì 15 aprile.

    (fonti: Comunicato stampa; Il Resto del Carlino Bologna) LEGGI TUTTO

  • in

    Futura, a Macerata per centrare la finale: “In gara 2 si ripartirà da capo”

    La seconda tappa del viaggio verso la finale promozione passa da Macerata per la Futura Volley, chiamata a scendere nuovamente in campo mercoledì sera per gara-2 di semifinale.

    Dopo la vittoria casalinga centrata ad esito della battaglia di sabato pomeriggio durata cinque set, sarà infatti il taraflex del Banca Macerata Forum a regalare alle biancorosse, in caso di vittoria, il biglietto per la finalissima senza passare dalla bella.

    Tonello e compagne hanno confermato, pur soffrendo, la loro imbattibilità casalinga in entrambe le sfide giocate al PalaBorsani cadendo solo una volta al quinto set in terra marchigiana negli scontri fino ad ora disputati con le arancionere. Insidie della trasferta da assaggiare per la prima volta per il nuovo coach Beltrami al suo esordio lontano da casa e con una serie di precedenti negativi, soprattutto nella pool promozione, da sfatare.

    Alessandro Beltrami : “Potrebbe sembrare scontato ripeterlo però effettivamente nei playoff è cos:ì domani si ripartirà nuovamente da capo. Con le nostre avversarie ci stiamo conoscendo reciprocamente sempre di più ed il livello dunque si alza di pari passo. A fare la differenza, come si è visto sabato, saranno sicuramente i dettagli. C’è veramente poco di nuovo da inventare, ormai abbiamo scoperto tutte le carte a nostra disposizione e chi riesce a imporre le sue caratteristiche al meglio porta a casa la sfida. Personalmente ho sentito un po’ parlare dei problemi della squadra in trasferta ma la vivo bene e tranquillamente come ho sempre fatto nel senso che ci sono degli aspetti che un team può fare leggermente meglio nel palazzetto di casa però noi dobbiamo puntare a presentarci nel giusto modo ed esprimere la nostra pallavolo. 

    Valentina Pomili : “Sicuramente quella di domani a Macerata sarà una gara complicata in cui dovremo mettere tutte noi stesse per provare a portare a casa la vittoria. Non sarà facile perché abbiamo giocato sabato una partita lunga e impegnativa dal punto di vista fisico e mentale. Siamo comunque molto cariche per affrontare questo match e anche consapevoli che dovremo sistemare alcune situazioni di gioco per non incappare negli stessi errori commessi nei due set persi in casa. Il palazzetto sicuramente sarà pieno e l’ambiente spingerà molto la squadra di casa. Personalmente per me tornare a Macerata ha sempre un sapore particolare, ho giocato lì quattro anni dunque per me il palazzetto è casa. E’ comunque una partita di semifinale playoff per cui inevitabile un po’ di tensione a maggior ragione per me contro di loro che sono la mia squadra storica e la mia città.“ 

    La Futura, alla sua seconda partecipazione nella storia alla corsa verso la promozione, si troverà di fronte certamente una Macerata non disposta a fare da vittima sacrificale che proverà in tutti i modi ad accaparrarsi la seconda battaglia per poi giocarsi il tutto per tutto in gara-3.

    Le cocche dal canto loro, dovranno sfruttare l’occasione per invertire il trend negativo in trasferta capitalizzando il primo match ball a disposizione per approdare in finale senza passare dalla eventuale bella, sfruttando così i giorni in più a disposizione per ricaricare le batterie e presentarsi con la massima energia.

    Lato infermeria arriva purtroppo la conferma circa l’assenza di Conceicao dopo il brutto infortunio alla caviglia destra occorso alla brasiliana in allenamento. Migliorano invece le condizioni generali a livello di piccoli acciacchi del gruppo con coach Beltrami che potrà comunque fare affidamento su tutte le restanti atlete a sua disposizione.

    Il match valido per gara-2 di semifinale, andrà in scena al Banca Macerata Forum (MC), con fischio d’inizio dell’incontro fissato per le ore 20.30 di domani mercoledì 10 Aprile.

    (fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Barbieri: “Abbiamo dimostrato di saper soffrire e di avere la giusta mentalità”

    La CDA Talmassons FVG ha trovato nella Gara 1 di Domenica 7 Aprile la prima vittoria in semifinale playoff promozione, con una rimonta da cuori forti sul campo di Messina. Un successo strepitoso che però va subito accantonato per far fronte a Gara 2, che potrebbe essere il primo match point per raggiungere la tanto sognata finale playoff. Nella serata di Mercoledì 10 Aprile infatti, sarà Messina a far visita alla CDA Talmassons, che per l’occasione giocherà al Palazzetto dello Sport di Latisana, complice la maggior capienza della struttura. Una partita che arriverà a ridosso di una maratona di oltre due ore e mezza di gioco, che preannuncia però ancora grande spettacolo visto quanto accaduto nella sfida d’andata tra le due formazioni.

    Coach Leonardo Barbieri commenta così lo stato di forma sia fisico che psicologico delle sue ragazze dopo il successo in terra siciliana, facendo un punto anche su quanto potrà essere determinante il fattore pubblico: “Quella di domenica è stata una partita molto intensa a livello fisico. Perciò c’è un po’ di stanchezza ma tutto lo staff si è messo all’opera per cercare di far recuperare al meglio le ragazze. La carica è molto alta, abbiamo la giusta mentalità, che permette di crederci e di essere consapevoli di ciò che stiamo provando a fare e abbiamo dimostrato anche di saper soffrire. Per quanto riguarda Messina, è una squadra come abbiamo visto con una fisicità importante e un attacco pesante. Ci aspettiamo anche a Latisana una formazione molto votata all’attacco ma siamo consapevoli che quella di mercoledì sarà una gara che dobbiamo giocarci provando a portare a casa la vittoria. La giocheremo in casa, nella nostra terra e questo permetterà un grosso apporto da parte del pubblico. In questo momento sarà fondamentale visto l’importanza della gara avere il loro sostegno, che nelle ultime settimane non è mai mancato.” 

    MVP di gara 1 e capitano della squadra, anche Beatrice Negretti ha parlato ai microfoni della società, chiamando a raccolta tutti i tifosi della CDA per gara 2: “Ci sentiamo bene. Abbiamo pochi giorni per recuperare dopo la gara di domenica. Dobbiamo già pensare a gara 2 perché sappiamo quanto è importante e quanto potrà contare giocarci questo traguardo in casa nostra. Vogliamo raggiungere la finale ad ogni costo e sono sicura che giocare questa partita davanti al nostro pubblico sarà ancora meglio perché ci sentiamo a casa e sentiamo molto vicino il loro tifo. Non vediamo l’ora di giocare e vi aspettiamo numerosi a Latisana.” 

    L’appuntamento dunque è di quelle imperdibili. Mercoledì 10 Aprile, ore 20.00, Palazzetto dello Sport di Latisana. Una notte per sognare l’accesso alla finalissima dei playoff promozione.

    (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO