More stories

  • in

    Il Fatum Nyiregyhaza ingaggia l’opposta Radonjic e la palleggiatrice Cicic

    Di Redazione Doppia novità di mercato per il Fatum Nyiregyhaza, avversaria di Conegliano nella Pool E di Champions League: la squadra ungherese ha annunciato ieri gli arrivi dell’opposta serba Ivana Radonjic e della palleggiatrice Marija Cicic. La prima va a coprire la casella lasciata scoperta dalla partenza della croata Maja Burazer per la Finlandia: classe 1991, Radonjic è già passata dall’Ungheria nel 2014-2015, vincendo il campionato con il Bekescsaba, e anche dall’Italia con la maglia di Olbia (2016-2017), mentre aveva iniziato l’attuale stagione in patria con lo Spartak Subotica. Dovrebbe essere già disponibile per la prossima partita di campionato. L’arrivo di Cicic, anche lei di origini serbe ma di nazionalità ungherese, segna invece l’ennesima rivoluzione in palleggio per la squadra magiara: partito con Ana Tiemi Takagui, ceduta al Racing Club de Cannes, e Genesis Francesco, infortunata e costretta a operarsi, ora il Fatum si affiderà a Nikola Milanova e appunto all’ultimo innesto. 22 anni, Cicic ha a sua volta un passato recente nel Bekescsabai, mentre all’inizio di quest’anno era stata tesserata dalla squadra slovena dell’OK Formis. (fonte: Facebook Fatum Nyiregyhaza) LEGGI TUTTO

  • in

    Wisconsin si assicura Gulce Guçtekin, promessa del volley turco

    Di Redazione Il miglior libero degli ultimi Campionati Europei Under 20 femminili giocherà nel campionato NCAA. Le Wisconsin Badgers, squadra campione universitaria in carica, hanno annunciato l’ingaggio di Gulce Guçtekin, libero classe 2002 del Sariyer e grande protagonista dei successi della Turchia a livello giovanile. Guçtekin, cresciuta nel settore giovanile del Fenerbahce, è stata premiata come migliore del suo ruolo sia negli Europei Under 18 del 2018 sia in quelli Under 20 di due anni dopo, oltre che nella Balkan Cup Under 17 e Under 19. “Sono davvero entusiasta – ha detto il coach di Wisconsin Kelly Sheffield – di avere Gulce nella mia squadra. Ha un talento eccezionale ed è stata allenata molto bene; è anche abituata a un livello di competizione molto alto, e l’esperienza che porterà nel suo nuovo team è straordinaria. Ha grandi capacità difensive e un ottimo tocco di palla“. (fonte: Wisconsin Badgers) LEGGI TUTTO

  • in

    Il LKS Commercecon Lodz si separa da Ivna Colombo. Arriva Valentina Diouf?

    Di Redazione Un valzer di opposte è in atto tra Europa e Sudamerica e potrebbe coinvolgere anche una delle protagoniste del nostro campionato, Valentina Diouf. Partiamo dalle notizie ufficiali: il LKS Commercecon Lodz si è separato dalla brasiliana Ivna Colombo, scesa in campo in sole 5 partite in questa stagione (anche a causa di una frattura di un dito della mano a inizio stagione), risolvendo consensualmente il contratto “per motivi personali”. In realtà, Colombo è già stata inserita nella rosa ufficiale del Sesi Bauru per sostituire l’infortunata Pamela Sanabio, come alternativa a Nia Reed. Qui entra in gioco Diouf, che sarebbe la prescelta per prendere il posto di Colombo nella squadra polacca, finora “arrangiatasi” con la giovane Weronika Sobiczewska. Di fatto, l’ex azzurra ha saltato in settimana alcuni allenamenti della Bartoccini Fortinfissi Perugia e non dovrebbe essere in campo tra le titolari nell’anticipo di domani contro la Unet E-Work Busto Arsizio. La società ha però smentito il trasferimento, tramite Umbria TV, e confermato la sua presenza. Per trasferirsi in Tauron Liga, Diouf avrebbe bisogno naturalmente della liberatoria del club, che nel frattempo dovrebbe muoversi sul mercato, avendo a disposizione in posto 2 soltanto la giovane Bintu Diop. (fonte: LKS Commercecon Lodz) LEGGI TUTTO

  • in

    Ufficiale: Valeria Papa è una giocatrice dell’SC Potsdam

    Di Redazione A poche ore dal divorzio dall’Acqua & Sapone Roma Volley Club, la schiacciatrice Valeria Papa ha una nuova squadra: come anticipato, si trasferirà nella Bundesliga tedesca, con la maglia dell’SC Potsdam. Per la squadra tedesca si completa così una vera e propria rivoluzione in posto 4: dopo la partenza di Vanessa Agbortabi, la defezione di Ana Escamilla per problemi fisici e il mancato arrivo di Srna Markovic, sono arrivate la giocatrice italiana e la montenegrina Tatjana Bokan. “Stavo cercando una nuova sfida per la mia carriera – ha detto Papa – e sono felice di essere qua. Credo che, se farò il mio meglio giorno dopo giorno, alla fine saremo ricompensati dai risultati“. Soddisfatto anche l’allenatore Guillermo Naranjo Hernandez: “Si tratta di un acquisto importante sotto tutti i punti di vista, soprattutto perché non è facile trovare buoni giocatori in questo momento. Possiamo ritenerci molto fortunati, anche perché Valeria è già ‘pronta all’uso’: ha giocato anche domenica contro Conegliano, con una buona prestazione, è in ottima forma fisica e potrà aiutarci già domenica prossima nella partita casalinga con il Dresdner SC“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    David Fiel lascia Parigi e si trasferisce in Brasile al Minas

    Di Redazione Il Fiat Gerdau Minas ha finalmente il suo rinforzo al centro: la squadra brasiliana ha inserito nel suo roster ufficiale, pubblicato sul sito della Superliga, il cubano David Fiel, che aveva iniziato la stagione in Francia al Paris Volley. Viene così colmata quella lacuna apertasi a inizio stagione con la clamorosa interruzione del rapporto con Mauricio Souza a causa dei post con contenuti omofobi pubblicati dal giocatore. Il nuovo arrivato, comunque, non è ancora utilizzabile: si attende il transfer internazionale. Nato nel 1993, Fiel ha già alle spalle numerose esperienze in Qatar, Polonia, Francia e Germania: al suo attivo anche una Supercoppa polacca e una semifinale di Champions League con lo Skra Belchatow. Quella con il Minas sarà invece la sua prima volta nel campionato brasiliano. (fonte: Web Volei) LEGGI TUTTO

  • in

    UYBA, Mingardi va o resta? L’opposta è il nodo del mercato

    Di Redazione Un articolo di Samantha Pini su La Prealpina di oggi fa il punto sul mercato della Unet E-Work Busto Arsizio per la prossima stagione, dopo il grido d’allarme lanciato la scorsa settimana dal dg Enzo Barbaro sullo stesso quotidiano. Scontate le partenze di Jordyn Poulter (che ha già chiuso con Novara) e Alexa Gray, la squadra biancorossa dovrà essere ricostruita. Ma a partire da quali certezze? Il nodo attorno a cui ruota il futuro delle Farfalle è l’eventuale conferma di Camilla Mingardi, che ha un contratto biennale con un’opzione di uscita da esercitare entro fine marzo. È chiaro che la decisione sarà della giocatrice, da anni una delle protagoniste del campionato, e dipenderà anche dal budget e dalle ambizioni del club: “Non dico nulla, non credo sia giusto parlare adesso. Busto Arsizio è da sempre una seconda casa, ma dovrò innanzitutto parlare con la società” ha detto l’opposta dopo la gara con Vallefoglia. A cascata, per Busto Arsizio potrebbero arrivare altri rinnovi importanti: quelli di Jovana Stevanovic, Rossella Olivotto (il cui contratto è in scadenza) e Lucia Bosetti, la cui scelta potrebbe dipendere anche da motivi familiari. Già sotto contratto invece Giorgia Zannoni e Adelina Ungureanu, la cui conferma dovrà però essere valutata dopo una stagione fin qui poco esaltante. LEGGI TUTTO

  • in

    Scandicci ufficializza la risoluzione con Orthmann e l’arrivo di Sorokaite

    Di Redazione La Savino Del Bene Scandicci ufficializza i due “affari” al centro del mercato negli ultimi giorni: la risoluzione contrattuale con la schiacciatrice tedesca Hanna Orthmann, diretta in Turchia al THY, e l’ingaggio della nazionale Indre Sorokaite. Trattativa, quest’ultima, particolarmente sentita in quanto l’esperta schiacciatrice classe 1988 si è appena separata dalle “cugine” del Bisonte Firenze, di cui era il capitano. Nata a Kaunas il 2 luglio 1988, all’età di 15 anni Sorokaite inizia a giocare a Montesilvano in B2 bruciando subito le tappe. Poi l’approdo in A2 con il Castelfidardo per poi andare a fare esperienza con la Foppapedretti. Nella stagione 2006-2007 fa il suo esordio in serie A1, con la maglia di Bergamo: il sodalizio col club lombardo dura per tre stagioni, durante le quali si aggiudica per due volte la Champions League e una volta la Coppa Italia. Nella stagione 2009-2010 passa a Chieri in Serie A2, club con il quale conquista la promozione in massima serie e dove resta fino al mese di dicembre 2012, quando viene ceduta per la seconda parte dell’annata all’Azerrayl, nella Superliqa azera. Nel campionato 2013-2014 gioca per le Denso Airybees, nella V.Challenge League giapponese. Nel campionato seguente ritorna in Italia, ingaggiata per un biennio da Piacenza, con cui vince la Supercoppa italiana 2014, mentre nell’annata 2016-2017 si trasferisce a Il Bisonte Firenze, dove milita per un triennio. Successivamente, nella stagione 2019-2020 veste la maglia dell’Imoco di Conegliano in Serie A1, con cui si aggiudica la Supercoppa italiana 2019, il campionato mondiale per club 2019 e la Coppa Italia 2019-2020. Nella stagione seguente fa una nuova esperienza in Giappone, questa volta in V.League Division 1 con le Toyota Queenseis. Fa ritorno nella massima divisione italiana nel campionato 2021-2022, rientrando in forza a Il Bisonte Firenze. Nel giugno 2013, dopo aver ottenuto la cittadinanza italiana, esordisce in nazionale. Con le azzurre conquista la medaglia d’argento al World Grand Prix 2017 e quella di bronzo ai Campionati Europei 2019. Indre Sorokaite alla Savino Del Bene Scandicci ritroverà molte ex compagne di squadra, tra le quali Sara Alberti, Veronica Angeloni, Enrica Merlo e Louisa Lippmann. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    L’addio di Sorokaite: “Voglio sempre provare ad eccellere”

    Di Redazione Dopo l’annuncio a sorpresa del suo addio al Bisonte Firenze, nella serata di domenica Indre Sorokaite si è congedata dalla sua ormai ex squadra con un post su Instagram. Un testo amaro che non lascia dubbi sui contrasti che hanno portato all’addio, malgrado il “disclaimer” iniziale: “Non mi sono mai piaciute le polemiche. Non mi sono mai accontentata di situazioni o persone a cui andava bene la mediocrità. Non ho mai fatto una scelta, tanto per farla. Ho sempre fatto tutto con ambizione, faccia e cuore. Voglio sempre provare ad eccellere. Soprattutto giocando a pallavolo“. “L’equilibrio – scrive la giocatrice della nazionale – è sempre stata la mia più grande ricerca. Quando non c’è, nel ‘nostro mondo’ non sopravvivi, e questo si raggiunge con sacrificio, compromessi, dedizione totale e rispetto per se stessi ma soprattutto per gli altri. C’è chi apprezza e comprende e chi no. Ringrazio le persone che hanno capito il mio stato d’animo e quelle che non lo capiranno mai. Entrambi da sempre mi date una forza incredibile per formare la mia personalità e raggiungere i traguardi più prestigiosi, dimostrando sempre coi fatti e non con le parole“. Per Sorokaite sembra prospettarsi un futuro a pochi km di distanza da Firenze: alla Savino Del Bene Scandicci prenderebbe il posto di Hanna Orthmann, la cui partenza per il THY è ormai imminente (ieri, dopo la vittoria su Bergamo, la giocatrice tedesca ha salutato in lacrime le compagne). (fonte: Instagram Indre Sorokaite) LEGGI TUTTO