More stories

  • in

    Bergamo: Operazione, Luketic torna in Croazia

    Bergamo: Operazione, Luketic torna in Croazia – Volleyball.it

    Utilizziamo i cookie per essere sicuri che tu possa avere la migliore esperienza sul nostro sito. Se continui ad utilizzare questo sito noi assumiamo che tu ne sia felice.AccettaLeggi di più LEGGI TUTTO

  • in

    Mazzanti: “Le ragazze stanno rispondendo benissimo”

    Di Redazione
    Vittoria importante quella avvenuta sabato per la Bartoccini Fortinfissi Perugia che vince in quattro set contro una delle squadre più in forma del momento, Il Bisonte Firenze che era reduce da due nette vittorie per 3-0 contro Casalmaggiore e Busto Arsizio.
    Le magliette nere erano chiamate a smuovere la classifica a tutti i costi, ed Angeloni e compagne l’hanno fatto con una Serena Ortolani miglior realizzatrice con 16 palloni messi a terra, rigenerata, come tutta la squadra, dall’arrivo di Davide Mazzanti.
    È proprio il neo coach a commentare la terza vittoria delle sue, intervistato da La Nazione Umbra: “La correlazione muro­ difesa non mi è dispiaciuta, abbiamo fatto un po’ fatica sul cambio palla ma guardo in positivo su questo aspetto dove abbiamo ampi margini di crescita. Per essere così poco tempo che lavoriamo assieme direi che le ragazze hanno fatto un lavoro fantastico. Sono tre punti importanti che servono più per la testa che per la classifica, adesso è bello tornare in palestra a lavorare.
    Sui prossimi appuntamenti (sabato con Busto e dopo una settimana con Novara) l’allenatore delle umbre afferma: “Prepareremo le partite di Busto Arsizio e Novara al meglio e ci faremo trovare pronti. Le ragazze stanno rispondendo benissimo, è un gruppo che ha voglia di fare bene e di scrollarsi di dosso le sensazioni negative”. LEGGI TUTTO

  • in

    Alice Degradi, stagione finita: “Cuneo, sarò la tua prima tifosa!”

    Di Redazione
    L’infortunio sabato scorso, nel match tra Bosca S. Bernardo Cuneo e Vbc èpiù Casalmagiore, poi la prognosi di ieri: lesione del legamento crociato anteriore. Stagione finita, quindi, per Alice Degradi.
    La giocatrice, in forza a Cuneo, ha commentato così l’accaduto sul suo profilo Instagram: “Speravo di non dover scrivere questo post ma purtroppo la mia stagione è finita così, ringrazio tutti per i messaggi, siete stati fantastici…qualcuno mi ha anche scritto “questo 2020 è proprio da cancellare”…. e dentro di me ho pensato: #maveramente⁉️ perché io non lo cancellerei mai, mi sento onorata di far parte di questa squadra, di questa società e di poter lavorare con le persone che ho al mio fianco! Certo nella vita ci sono delle difficoltà, tra pandemia e infortuni ci sono state delle note negative ma quelle positive sono abbastanza da far passare queste in secondo piano. Mi manca già un sacco la pallavolo ma lavorerò duramente per tornare più forte! Non sarò sul taraflex insieme a voi ma sarò la vostra prima tifosa, dentro e fuori dal campo!”

    (Fonte: Instagram Alice Degradi) LEGGI TUTTO

  • in

    Catania: “Un’altra sconfitta potrebbe aprire alcuni ragionamenti”

    Di Redazione
    Ultimo posto in classifica, con sette punti frutto di una vittoria e ben dieci sconfitte. È questo il ruolino di marcia della Banca Valsabbina Millenium Brescia che, di sicuro, non soddisfa le aspettative dei vertici della società lombarda.
    Dopo il commento sulla sconfitta al tie break delle sue Leonesse contro Monza, è sempre il GM Emanuele Catania a tornare a parlare, intervistato da Brescia Oggi, facendo un resoconto sulla prima parte del campionato: “Una vittoria in un girone è un risultato magro­. È anche vero, però, che una vittoria da tre punti a Cuneo ci riporterebbe in piena lotta salvezza e potrebbe rilanciarci in maniera più importante. L’idea è quella di ripartire da una vittoria ­e se le altre squadre non dovessero realizzare tutti i punti disponibili, potremmo considerarci salvi se il campionato finisse al girone di andata”.
    “È chiaro che speravo di non dover fare calcoli di questo tipo: non voglio fasciarmi la testa troppo presto, ma serve qualcosa in più. Certo, ci sono i tie break, ma non è sufficiente. Dobbiamo fare più di così, a prescindere dai risultati non mi è piaciuto l’approccio alle partite, non possiamo andare sempre sotto di 6/7 punti dopo i primi scambi, a volte riesci a recuperare, altre volte no”
    Su dei possibili cambiamenti il General Manager afferma: “Non abbiamo ancora pensato al mercato, è chiaro però che un’altra sconfitta potrebbe aprire alcuni ragionamenti. È inutile prendersi in giro, se non riusciamo a mettere insieme due vittorie nel girone d’andata, dobbiamo iniziare a fare delle riflessioni. Adesso è un po’ prematuro, perché siamo qua per far lavorare le ragazze, non per far loro da spauracchio. Ma Millenium quando ha dovuto cambiare l’ha fatto e, se dovesse rendersi necessario, lo faremo. Non è mai una bello cambiare perché significa che qualche ingranaggio non funziona; questa squadra ha le qualità per uscirne, ma deve dimostrarlo”. LEGGI TUTTO

  • in

    Fahr: “Potevamo giocare meglio”. Santarelli: “Ben venga una vittoria sofferta”

    Di Redazione
    L’Imoco Volley Conegliano completa il girone perfetto grazie al successo per 3-1 sulla Reale Mutua Fenera Chieri nel posticipo della 13^ giornata del Campionato di Serie A1 Femminile. Le pantere di Daniele Santarelli colgono la vittoria consecutiva numero 12 e terminano la prima metà di Regular Season a quota 36 punti, a +11 sulla prima inseguitrice in attesa che si disputino tutti i recuperi.Top scorer della gara è Paola Egonu, che firma 28 punti con il 62% offensivo. Al suo fianco la statunitense Adams con 16 e le centrali De Kruijf (14) e Fahr (10). Nella metà campo biancoblù la migliore realizzatrice è Frantti con 14 punti.
    È proprio la centrale azzurra a commentare la prestazione sui social delle Pantere: “Potevamo giocare molto meglio, però siamo contente perchè abbiamo tirato fuori la grinta. Chieri ha difeso tantissimo e ci ha anche messo in difficoltà, poi noi abbiamo sistemato muro e difesa ed è andata subito meglio”
    Anche l’allenatore delle venete Santarelli esprime la sua: “È stato un bel test contro una squadra che gioca bene a pallavolo che, nonostante lo stop lungo, sono in forma con un potenziale in attacco molto buono. È il giusto test prima della gara di Champions, noi abbiamo fatto una partita un pò altalenante, abbiamo faticato in certi fondamentali e siamo stati molto fallosi in battuta. Forse l’unico alibi che posso dare alle ragazze è che ci siamo allenate sempre con il Mikasa, e infatti in battuta e ricezione abbiamo un pò sofferto. Dobbiamo però essere meno fallosi, ma ben venga una vittoria così sofferta prima della Champions“. LEGGI TUTTO

  • in

    De Bortoli: “Il match è rimasto in equilibrio per i primi due set”

    Reale Mutua Fenera Chieri ’76

    Di Redazione
    Se esistono sconfitte di cui essere soddisfatti, il 3-1 che la Reale Mutua Fenera Chieri ’76 ha subìto in casa dell’Imoco Volley Conegliano è una di queste. Al ritorno in campo dopo 24 giorni, in gran parte segnati dall’inattività a causa del Covid-19, le biancoblù sfoderano contro le pluricampionesse venete una prestazione che lascia tante ragioni per guardare al futuro con fiducia, sia per qualità di gioco, sia soprattutto per l’atteggiamento messo in campo.
    25-21, 24-26, 25-19 e 25-18 i parziali dei quattro set, a chiusura di una partita che le padrone di casa affrontano senza Sylla e Folie, e le chieresi di fatto senza Villani, ultima a rientrare in palestra pochi giorni fa.
    “Il match è rimasto in equilibrio per i primi due set, poi nei momenti decisivi loro hanno fatto la differenza”ammette il libero chierese Chiara De Bortoli, intervistata da La Stampa. “Per noi oggi è una giornata di festa dopo un periodo molto difficile” dice il tecnico Giulio Bregoli a fine match pronto a vedere il bicchiere mezzo pieno nonostante la sconfitta. “Ora – prosegue – dobbiamo ritrovare il ritmo”.
    Calendario fitto di impegni per le piemontesi: il primo è domenica 29 al PalaFenera contro Trento, il 5 dicembre di nuovo in casa contro Bergamo, il giorno dell’Immacolata trasferta a Busto Arsizio e infine il 12 dicembre a Scandicci. LEGGI TUTTO

  • in

    A1 F.: Chieri strappa un set a Conegliano che vince anche la 12 gara di andata

    13. GIORNATA  IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – REALE MUTUA FENERA CHIERI 3-1 (25-21 24-26 25-19 25-18) IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Adams 16, Fahr 10, Egonu 28, Hill 8, De Kruijf 14, Wolosz 2, De Gennaro (L), Gennari, Caravello, Omoruyi. Non entrate: Gicquel, Folie, Butigan. All. Santarelli. REALE MUTUA FENERA CHIERI: Zambelli 4, Bosio, Frantti 14, Alhassan 13, […]
    L’articolo A1 F.: Chieri strappa un set a Conegliano che vince anche la 12 gara di andata proviene da Volleyball.it. LEGGI TUTTO

  • in

    Girone di andata da imbattuta per l’Imoco. Suo il posticipo con Chieri per 3-1

    Di Redazione
    Dodicesima vittoria e 36 punti in classifica. L’Imoco Volley Conegliano vince in quattro set il posticipo della 13^giornata con la Reale Mutua Fenera Chieri e ora possono pensare serenamente alla ‘bolla’ di Champions League.
    Si chiude in posticipo al Palaverde contro la rivelazione Chieri il girone d’andata dell’Imoco Volley, unica squadra ad essere riuscita a giocare tutte le partite in programma e, particolare non trascurabile, anche a vincerle tutte e dodici per un “en plein” che ha laureato le Pantere campionesse d’inverno della Serie A1.Chieri torna a giocare dopo quasi un mese e ben cinque gare rinviate per il coronavirus, e coach Bregoli nel Palaverde deserto come ormai purtroppo d’abitudine schiera Bosio-Grobelna, Mazzaro e Zambelli al centro, Villani e Perinelli schiacciatrici, libero l’ex Chiara De Bortoli. Risponde coach Santarelli che deve ancora fare a meno di Folie e Sylla con Wolosz-Egonu, De Kruijf-Fahr, Adams-Hill e libero Moki De Gennaro.
    La squadra piemontese fin dai primi scambi fa vedere che nonostante tutti i problemi e quasi un mese di stop non ha perso lo smalto delle prime giornate e fin dai primi scambi si intuisce che non sarà facile per le Pantere mettere in carniere la dodicesima vittoria consecutiva. Chieri batte bene e la ricezione di casa soffre, la centrale Alhassan fa buona guardia sotto rete (6 punti nel primo set) e Grobelna sigla punti importanti tenendo le ospiti sempre agganciate alla corazzata gialloblù. La Reale Mutua un paio di volte prova a scappare sul 13-15, poi 16-19, ma a quel punto l’Imoco mette il turbo e piazza il 9-2 decisivo che chiude il set. Capitan Wolosz si affida a un’efficace Kim Hill e alle fast imperiose di Robin De Kruijf (6 punti con l’83% nel set). L’olandese è presente anche a muro (ne metterà a segno 4 alla fine) e con l’apporto di una sempre presente Paola Egonu (5 punti) le Pantere chiudono in rimonta 25-21.
    Il secondo set è una fotocopia del primo, Alhassan e un’ottima Frantti mettono punti sul tabellone favorite da una ricezione gialloblù ancora in difficoltà, e Chieri avanza fino al 15-18. L’Imoco nonostante 11 errori nel set però riesce a combattere con le difese di De Gennaro che propiziano i punti di Adams (7 punti e 6/7 in attacco nel set) ed Egonu (8 punti), che pareggia a quota 19. Ma stavolta le piemontesi non mollano, Bosio innesca bene le sue schiacciatrici e l’Imoco sbaglia qualcosa di troppo, infatti è un errore di Hill a consegnare il set alla Reale Mutua sul 24-26, dopo che Conegliano era riuscita ad annullare tre set point.
    Nel terzo set la reazione rabbiosa delle Pantere viene condotta da una Paola Egonu che si carica sulle spalle la squadra che dall’inizio detta legge ritornando la schiacciasassi vista in tutto questo girone d’andata: 14-9, poi 21-14 con Fahr e De Kruijf (15 punti, 4 muri, 73% in attacco per una sontuosa “The Queen”) che spalleggiano l’opposta azzurra nel costruire il vantaggio decisivo. Ora la squadra di coach Santarelli non sbaglia più nulla e il gioco si fa via via più fluido. Nel finale spazio anche a Gennari, Omoruyi e Caravello che mettono il loro mattoncino sul set del sorpasso. Chiude proprio Egonu (7 punti nel set) sul 25-19.
    Il quarto set è il meno combattuto, coach Bregoli prova ad inserire Meijers e Mazzaro, le ospiti provano a restare aggrappate al match, ma le gialloblù hanno voglia di chiudere senza rischi. Asia Wolosz fa vedere colpi spettacolari, anche di prima intenzione, Egonu attacca e mura (27 punti alla fine, MVP del match, con 3 muri e il 58% in attacco!), Adams è concreta fino alla fine (15 punti) e nonostante i tentativi orgogliosi di rientrare di Chieri, l’Imoco Volley va a chiudere 25-18 con il colpo finale di Sarah Fahr che significa vittoria e imbattibilità mantenuta in tutto il girone d’andata.
    Ora le Pantere esaurito il girone d’andata con tutte vittorie si concentreranno sulla “bolla” di Champions League, prossimo importantissimo impegno con le tre gare del girone d’andata tutte compresse dall’8 al 10 dicembre al Palaverde.
    IMOCO VOLLEY CONEGLIANO – REALE MUTUA FENERA CHIERI 3-1 (25-21 24-26 25-19 25-18) – IMOCO VOLLEY CONEGLIANO: Adams 16, Fahr 10, Egonu 28, Hill 8, De Kruijf 14, Wolosz 2, De Gennaro (L), Gennari, Caravello, Omoruyi. Non entrate: Gicquel, Folie, Butigan. All. Santarelli. REALE MUTUA
    FENERA CHIERI: Zambelli 4, Bosio, Frantti 14, Alhassan 13, Grobelna 11, Perinelli 5, De Bortoli (L), Meijers 3, Mazzaro 1, Laak, Mayer. Non entrate: Villani, Marengo, Gibertini. All. Bregoli. ARBITRI: Giardini, Lot. NOTE – Durata set: 24′, 28′, 24′, 24′; Tot: 100′.
    CLASSIFICA13a Giornata Andata 21-11-2020 – Campionato di Serie A1Imoco Volley Conegliano 36; Igor Gorgonzola Novara 25; Saugella Monza 22; Savino Del Bene Scandicci 21; Reale Mutua Fenera Chieri 15; Il Bisonte Firenze 14; Delta Despar Trentino 13; Vbc E’piu’ Casalmaggiore 12; Bosca S.Bernardo Cuneo 10; Zanetti Bergamo 10; Bartoccini Fortinfissi Perugia 8; Unet E-Work Busto Arsizio 8; Banca Valsabbina Millenium Brescia 7.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO