More stories

  • in

    Virtus Bologna, Shengelia rimane: lo annuncia Scariolo!

    BOLOGNA –  Toko Shengelia sarà ancora un giocatore della Virtus Bologna.Manca solo il comunicato ufficiale da parte del club ma il tweet pubblicato da coach Sergio Scariolo (retwittato anche dalla società) non lascia spazio a dubbi, una foto dei due che si stringono la mano e la didascalia: “Meglio con Toko che contro di lui…buone vibrazioni”. Il giocatore georgiano era arrivato a Bologna insieme a Daniel Hackett all’inizio del conflitto tra Russia ed Ucraina, entrambi avevano risolto i loro contratti con il Cska Mosca con l’azzurro che aveva subito firmato un contratto pluriennale mentre Toko solo fino al termine della stagione 2021-22. Shengelia è stato il giocatore chiave del successo in Eurocup delle V-Nere ed è stato il miglior giocatore nella finale scudetto persa 4-2 contro Milano. LEGGI TUTTO

  • in

    Virtus Bologna, Scariolo annuncia il rinnovo di Shengelia

    BOLOGNA – Manca solo il comunicato ufficiale ma il matrimonio tra la Virtus Bologna e Toko Shengelia proseguirà ancora. Il giocatore georgiano era arrivato alla Segafredo insieme a Daniel Hackett all’inizio del conflitto tra Russia ed Ucraina, entrambi avevano risolto i loro contratti con il Cska Mosca con l’azzurro che aveva subito firmato un contratto pluriennale mentre Toko solo fino al termine della stagione 2021-22. Malgrado le sirene spagnole alla fine Shengelia ha deciso di proseguire con le V-Nere ed il tweet di coach Sergio Scariolo (retwittato poi dalla società) conferma il rinnovo di contratto con il giocatore: “Meglio con Toko che contro di lui…buone vibrazioni” con una foto che ritrae i due stringersi la mano in Georgia. Shengelia è stato uno dei giocatori chiave nella cavalcata in Eurocup ed il migliore dei bianconeri nella finale scudetto. LEGGI TUTTO

  • in

    Il nuovo libero è Davide Russo, un talento in cerca di rivincita

    Ad appena 21 anni, Davide Russo può già vantare oltre 100 presenze nei campionati di Serie A Credem Banca
    Giovane, talentuoso e in cerca di rivincita. Questo il profilo del nuovo libero della Delta Group Porto Viro, Davide Luigi Russo, classe 2001, 180 centimetri di altezza.
    Non inganni la carta d’identità, ad appena 21 anni l’atleta salentino – è nato a Poggiardo, provincia di Lecce – può già vantare oltre 100 presenze nei campionati di Serie A Credem Banca, per l’esattezza 94 in A2 e 17 in A3. La scorsa estate era stato tesserato da Vibo Valentia in Superlega, ma ha preferito rinunciare a disputare la stagione con i calabresi, uscendo dai “radar” della massima serie.
    “Ci tengo a precisare – spiega il nuovo acquistato   – che il mio non è stato un anno di stop, ho giocato un campionato di serie C che mi ha aiutato a ritornare sui miei passi, sulla mia strada, sulla mia carriera. Ed è grazie a questa esperienza che oggi mi ritrovo di nuovo in Serie A2 con Porto Viro. Ho deciso di abbandonare la Superlega per ritrovare il mio equilibrio, la mia serenità e sono stato giudicato in maniera molto negativa per questa scelta. Se oggi sono qui è anche perché voglio la mia rivincita, per poter dimostrare ad alcune persone che a volte bisogna cadere per poter brillare ancora più forte. La fiducia datami da coach Battocchio e dalla società è sicuramente uno dei motivi che mi hanno portato ad accettare la proposta della Delta Group. È stato un grande motivo d’orgoglio per me sapere che dall’altra parte c’erano e ci sono persone che credono in me”.
    Porto Viro come trampolino di (ri)lancio, dunque, un’occasione che Russo vuole sfruttare nel migliore dei modi: “Sarà la mia prima esperienza al Nord e la prima volta che mi separeranno da casa così tanti chilometri, ma amo viaggiare e sono pronto a scoprire nuove terre e nuovi modi di vivere – prosegue – Come mi descriverei? Mi piace molto ridere e scherzare, quando scendo in campo però entra in gioco la mia determinazione nel migliorarmi, nel raggiungere giorno dopo giorno obiettivi sempre più importanti. Ho seguito alcune partite di Porto Viro nelle ultime stagioni, soprattutto l’anno scorso, con la super salvezza conquistata all’ultima giornata. Le mie impressioni sono molto positive, mi hanno parlato tutti benissimo della società, dello staff e dell’ambiente. Visto il roster che stiamo allestendo, penso che possiamo fare un ottimo campionato. Non sono un tipo da promesse, soprattutto se non ho la certezza di poterle mantener. L’unica cosa che posso garantire ai tifosi del Delta è che ci metterò sempre tutto l’impegno possibile affinché tutti noi possiamo vivere delle belle soddisfazioni”.
    Autentico ragazzo prodigio, Russo viene aggregato alla prima squadra di Alessano, allora impegnata in Serie A2, già nel 2014/2015. L’esordio in cadetteria arriva la stagione seguente, e precisamente il 20 dicembre del 2015, quando subentra al libero titolare Matteo Bisanti nel corso della sfida sul campo di Ortona. Un sogno diventato realtà per il 14enne Russo, che ad Alessano rimane per altre quattro stagioni, tre in A2 (nel 2017/2018 però salta tutta l’annata) e una, l’ultima, nella neonata A3. Nel 2020/2021 passa a Lagonegro, di nuovo in A2, dove riesce a mettere ancora più in evidenza il suo talento cristallino attirando l’attenzione non solo dei dirigenti di Vibo Valentia, ma anche dello staff della Nazionale U21, che lo convoca per un collegiale in vista dei mondiali di categoria. LEGGI TUTTO

  • in

    Volley Nations League, Azzurri al terzo turno. Oggi LIVE su Sky Italia-Bulgaria

    L’Italia a Danzica, in Polonia, per la terza e ultima settimana del turno preliminare. Oggi il primo match contro la Bulgaria alle 17, live Sky Sport Action e in streaming su NOW
    VOLLEY NATIONS LEAGUE, I CONVOCATI DI DE GIORGI

    ascolta articolo

    Con l’Italia tra le grandi protagoniste in corsa, prosegue, anche su Sky e in streaming su NOW, l’edizione 2022 della FIVB Volleyball Nations League maschile. Un’edizione itinerante lunga tre settimane di gioco con 16 nazionali, divise in due gironi da 8 squadre ciascuno, impegnate nel turno preliminare in programma in diverse città.

    Italia-Bulgaria, oggi alle 17 LIVE su Sky Sport Action
    Terza e ultima settimana di gioco a Danzica, in Polonia, decisiva per completare il quadro delle partecipanti alla Final Eight di Bologna, in programma dal 20 al 24 luglio, alla quale, peraltro, l’Italia è già qualificata di diritto. Tutti gli incontri, quattro, della nazionale campione d’Europa verranno trasmessi in diretta, a partire dal primo, contro la Bulgaria, da seguire oggi su Sky Sport Action e in streaming su NOW alle ore 17. Gli Azzurri arrivano a questo appuntamento, valido per la Pool 6, da terzi in classifica, dietro a Francia e Polonia.

    Dopo la Bulgaria, Azzurri contro Iran, Serbia e Olanda
    Dopo la sfida ai bulgari, l’Italia disputerà altri tre match, con l’Iran, giovedì 5 luglio alle 14, con la Serbia, venerdì 8 alle 20, e con l’Olanda, domenica 10 alle 17. Al termine dei preliminari, le fasi a eliminazione diretta, con la Final Eight di Bologna dal 20 luglio, che prevede i quarti di finale, le semifinali e le due finali, quella per il 3° e 4° posto e quella per il titolo. Contemporaneamente, in Giappone, a Osaka, è in programma la Pool 5, con altre otto nazionali impegnate nella corsa alla Final Eight. 

    Programmazione Sky dell’Italia (3^settimana, Pool 6 a Danzica)
    Martedì 5 luglio

    Ore 17: Italia-Bulgaria, Sky Sport Action e in streaming su NOW, diretta (Telecronaca di Stefano Locatelli e commento di Andrea Zorzi)

    Giovedì 7 luglio

    Ore 14: Italia-Iran, Sky Sport Arena e in streaming su NOW, diretta (Telecronaca di Stefano Locatelli e commento di Andrea Zorzi)

    Venerdì 8 luglio

    Ore 20: Italia-Serbia, Sky Sport Arena e in streaming su NOW, diretta (Telecronaca di Stefano Locatelli e commento di Andrea Zorzi)

    Domenica 10 luglio

    Ore 17: Italia-Olanda, Sky Sport Arena e in streaming su NOW, diretta (Telecronaca di Stefano Locatelli e commento di Andrea Anastasi)

    Disponibili su Sky Go, anche in HD.

    %s Foto rimanenti

    Volley
    Volley Nations League, i convocati di De Giorgi

    Conclusa positivamente la tappa di Quezon City con tre vittorie e una sconfitta, il Ct campione d’Europa ha ufficializzato la lista dei convocati per la terza ed ultima pool di VNL, quella di Danzica. Tornano in azzurro Ivan Zaytsev e Roberto Russo in vista degli impegni contro Bulgaria, Iran, Serbia e Olanda. Partite in diretta su Sky Sport e in streaming su NOW
    LA GUIDA TV

    Ferdinando De Giorgi convoca 14 giocatori per la tappa di Danzica, l’ultima prima delle Finals a Bologna del prossimo 20 luglio (con gli azzurri già qualificati in quanto ospitanti). Tornano a vestire l’azzurro giocatori importanti come Ivan Zaytsev e Roberto RussoEcco di seguito tutti i convocati di De Giorgi

    PALLEGGIATORE: SIMONE GIANNELLI

    PALLEGGIATORE: RICCARDO SBERTOLI

    TAG: LEGGI TUTTO

  • in

    Djokovic contro i tennisti italiani: precedenti e risultati

    2/50

    ©Getty

    IL PRECEDENTE – C’è un solo precedente tra il serbo e il giovane azzurro che risale al Masters 1000 di Montecarlo dello scorso anno. Djokovic vinse in due set (6-4, 6-2). La sfida di Wimbledon, sarà storica per Nole perché la cinquantesima contro un giocatore italiano. Ma come sono andate le altre? LEGGI TUTTO

  • in

    L’arrivo di Matteo Ruffo a rafforzare il reparto centrali

    Con l’arrivo di Matteo Ruffo, molisano, classe ’99, la Maury’s Com Cavi Tuscania rafforza il reparto centrali in vista della prossima stagione di serie A3 Credem Banca.Nato a Campobasso ma veneto d’adozione, regione in cui i genitori si trasferirono per motivi di lavoro, Matteo Ruffo, che vanta 193 cm di altezza, ha mosso i primi passi pallavolisticamente nell’Adria per poi passare, a seguito di una fusione, alla Delta Porto Viro in serie B dove è rimasto per due anni prima di trasferirsi per altri due nel Quattro Torri Ferrara, sempre nella stessa categoria. La scorsa stagione ha giocato a La Spezia, sempre in B, nelle fila della Zephyr Trading dove si è reso protagonista tanto da attirare l’attenzione dei dirigenti tuscanesi.Come mai la decisione di trasferirti nella Tuscia?“Ho colto la palla al balzo quando mi si è presentata l’opportunità di giocare per Tuscania, specialmente dopo aver saputo gli obiettivi della prossima stagione e la presenza di coach Passaro, che non conosco personalmente ma di cui mi è stato parlato molto bene”.Non ti spaventa il salto di categoria?“Sono felice di questa opportunità e del salto di categoria, sarà un occasione per mettermi nuovamente alla prova e sicuramente darò il massimo per la squadra”.Per conoscerti meglio, di cosa ti occupi lontano dalla palestra?“La mia passione più grande è proprio lo sport e ho legato questa passione allo studio in quanto sono prossimo alla laurea in Scienze Motorie all’Università di Ferrara”.Beh, in bocca al lupo Matteo, per entrambe le sfide!“Grazie, e viva il lupo!”.
    Giancarlo GuerraUfficio Stampa Tuscania Volley LEGGI TUTTO