More stories

  • in

    Serie B1, per l’Argentario subito derby casalingo contro il Volano

    Di Redazione
    Come per tutte le squadre di serie B anche per l’Argentario VolLei, quest’anno marchiato Trentino Energie, il ritorno alle gare ufficiali rappresenta una sorta di liberazione da un lungo incubo. Il team allenato da Maurizio Moretti si allena senza pause da mesi, per farsi trovare pronto all’appuntamento con le sfide per i tre punti, ed ora che il primo match bussa alle porte aumenta la curiosità per vedere in azione Bonafini e compagne, chiamate subito ad una prova difficilissima. Domani pomeriggio (sabato 23) al PalaBocchi, a partire dalle ore 17, la squadra della collina darà infatti vita al primo derby stagionale con il Rothoblaas Volano, senza dubbio una delle squadre più attrezzate del girone.
    L’Argentario, che in estate ha inserito nel gruppo nuove forze quali l’opposta Alessia Paoli (2002), la schiacciatrice Sofia Cusma (2004), le centrali Valentina Varani (2002), Clara Zani (2001) e Eleonora Buratti (2004), nonché il libero Vittoria Vianello (2000), dopo aver salutato l’opposta Nicole Tellaroli e la centrale Sofia Cerini, affronta il terzo torneo nazionale per la terza stagione consecutiva con un organico al solito molto giovane e ricco di alternative in tutti i ruoli.
    «Di fatto abbiamo sospeso gli allenamenti solo dal 23 dicembre al 5 gennaio – spiega l’allenatore Maurizio Moretti – e quindi non vediamo l’ora di tornare in campo. Credo che ora, a prescindere dalle formule e dalle avversarie, quello che conta sia solo avviare i campionati di serie B per non rischiare di buttare via un’intera stagione. Se sarà necessario giocare fino all’estate lo faremo volentieri pur di disputare un campionato vero».
    Le argentelle cominciano dunque affrontando una squadra che in estate si è rafforzata non poco, dotando il proprio arco di frecce di qualità, su tutte le regista Elena Bortolot, le schiacciatrici Valentina Barbolini e Beatrice Pozzoni, nonché la centrale Elena Gabrieli, che vanno a comporre un settetto di valore insieme all’opposta Sabina Perez, alla centrale Martina Bogatec e al libero Marta Scanavacca. Lo scorso anno il lockdown ha congelato le lagarine al terzo posto in classifica a due soli punti dall’Offanengo e a uno dal Volleybas Udine, appaiate al Giorgione, mentre l’Argentario ha chiuso anzitempo la stagione al 12° posto con due successi consecutivi all’attivo.
    Maurizio Moretti dovrebbe partire con Aurora Bonafini in cabina di regia, Alessia Paoli opposta, Katerina Pucnik e Ori Zoe in banda, Valentina Varani e Serena Sfreddo al centro, Vittoria Vianello libero, ovvero con quattro under-19 subito in campo.La partita si giocherà a porte chiuse, ma sarà trasmessa in diretta streaming a partire dalle ore 17 sulla pagina Facebook dell’Argentario VolLei. Al termine della sfida lo sponsor Trentinoplant consegnerà alla miglior giocatrice un omaggio, un rito che si ripeterà in occasione di ogni gara casalinga.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Polonia: Skra-Katowice 3-1 nell’anticipo. Sander MVP

    POLONIA – Dopo 3 sconfitte consecutive il PGE Skra Bełchatów torna alla vittoria battendo 3-1 il GKS Katowice nell’anticipo della 22° giornata. MVP Taylor Sander con 22 punti, il 69% in att. (62% eff.) e 2 ace.

    Risultati e programma 22° giornata22 gennaioPGE Skra Bełchatów – GKS Katowice 3-1 (25-19, 25-16, 18-25, 25-20)Top Scorer: T. Sander 22, D. Petkovic 20, Ebadipour 10, Klos 7, Huber 7; Jarosz 16, Buchowski 14, Kwasowski 14, Zniszczol 9. MVP: T. Sander.

    23 gennaioStal Nysa – Trefl GdańskJastrzębski Węgiel – Indykpol AZS OlsztynAsseco Resovia Rzeszów – MKS Będzin

    24 gennaioVERVA Warszawa ORLEN Paliwa – Ślepsk Malow SuwałkiCuprum Lubin – Aluron CMC Warta Zawiercie

    11 febbraioGrupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle – Cerrad Enea Czarni Radom
    ClassificaGrupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle 56p 19v-0pJastrzębski Węgiel 40p 14v-5pTrefl Gdańsk 38p 13v-7pVERVA Warszawa ORLEN Paliwa 35p 12v-7pAluron CMC Warta Zawiercie 30p 10v-7pPGE Skra Bełchatów 30p 9v-10pAsseco Resovia Rzeszów 28p 11v-6pGKS Katowice 28p 10v-10pŚlepsk Malow Suwałki 26p 9v-9pIndykpol AZS Olsztyn 24p 8v-10pCerrad Enea Czarni Radom 22p 7v-14pCuprum Lubin 20p 6v-14pStal Nysa 16p 3v-16pMKS Będzin 6p 2v-18p

    FormulaIn regular season valgono prima i punti ed in caso di parità valgono successivamente le vittorie, il quoziente set e il quoziente punti.Le prime 8 della reg. season vanno ai play off: quarti e semifinali al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri; finale al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri. Si giocano anche le finali 3°-4°, 5°-6° e 7°-8° posto.Le formazioni piazzate dal 9° al 12° posto giocano le finali 9°-10° posto e 11°-12° posto; la 13° è salva, la 14° retrocede. LEGGI TUTTO

  • in

    Serie B1, Luvo Barattoli Arzano: esordio in campionato ad Isernia

    Foto Ufficio stampa Luvo Barattoli Arzano

    Di Redazione
    Si gioca. Questa la notizia che cerca di riportare un briciolo di normalità nella vita delle ragazze della pallavolo italiana di serie B1. Domani (sabato 23 gennaio 2021) la Luvo Barattoli Arzano è chiamata a scendere in campo alle ore 18 al palazzetto dello sport di Isernia per la gara valida per il gironcino nominato E1.
    “Cominciamo con grande entusiasmo ovviamente senza perdere di vista nemmeno un attimo la sicurezza” spiega coach Antonio Piscopo che in questi giorni si sta dividendo fra campo, questioni sanitarie e le immancabili beghe amministrative che ormai da una vita perseguitano la città di Arzano.
    “Giochiamo contro una squadra completamente rifondata, guidata da un tecnico di grande esperienza come Montemurro e che negli ultimi giorni si è arricchita di un elemento di categoria superiore. Emma Zanolla con un lungo passato in serie A, ci siamo affrontati quando anche Arzano militava in quella categoria“.
    L’obiettivo è chiaro: “Stiamo lavorando dal 14 dicembre per arrivare a questo appuntamento nella migliore condizione possibile. Quello che conta è che finalmente possiamo scendere in campo. Il risultato, per una volta, conta meno rispetto alla sicurezza e a tutto quello che abbiamo passato insieme al resto del mondo“.
    Arbitri della gara Marco De Orchi e Christian Battisti, superfluo sottolineare che si gioca a porte chiuse al palazzetto di Isernia in via Giovanni XXIII. Le fasi di gioco sarà possibile seguirle in streaming sulla pagina facebook dell’Arzano Volley.
    Ed a proposito di impianti sportivi: qualche giorno fa proprio la Luvo Barattoli Arzano ha lanciato l’allarme legato all’impossibilità non solo di utilizzare il palazzetto cittadino (cosa che, ad esempio, ad Isernia avviene regolarmente) ma anche di poter scambiare due parole con il commissario straordinario. Dall’aria calda ai catenacci il passo è stato breve, anche se compiuto nell’arco di dodici mesi.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Il Club76 Reale Mutua Fenera Chieri inizia la nuova avventura in B2

    Foto Ufficio Stampa Reale Mutua Fenera Chieri

    Di Redazione
    È passato quasi un anno da quando il Club76 Reale Mutua Fenera Chieri ha giocato l’ultima partita. Un’attesa lunghissima che sta per finire: domani, sabato 23 gennaio, prende finalmente il via il nuovo campionato di B2.
    Rispetto alla scorsa stagione la seconda squadra biancoblù sta affrontando questa nuova avventura con diverse novità nello staff. A fianco del confermatissimo coach Marco Sinibaldi, per il quarto anno al timone, troviamo il vice Michele Parusso e l’assistente Marco Simonetti. I preparatori atletici sono sempre Gianni Rinaldi e Claudia Sutac, mentre Elisa Bramante entra col ruolo di scout (sotto la supervisione di Emanuele Aime) e aiuto preparatrice. Lo staff è completato dalla fisioterapista Silvia Brusamolin, e dal tirocinante Daniel.
    Pressoché invariato invece l’organico della squadra, interamente composto da ragazze Under 19. L’unico volto nuovo è la schiacciatrice classe 2004 Matilde Naddeo, ex Cuneo.
    Nella prima giornata del girone A2 il Club76 Reale Mutua Fenera Chieri ospiterà al PalaFenera (ore 17) l’Ascot Labormet2 Lasalliano Torino. La partita ovviamente sarà a porte chiuse.
    Molte le insidie per le giovani biancoblù che si troveranno di fronte una squadra esperta, nel cui organico spicca Matilde Gauna, a Chieri nella prima stagione di Sinibaldi. Alle difficoltà per la forza delle avversarie si aggiungono le tante incertezze del momento, la preparazione spezzettata e la lunga inattività, problemi che però sono comuni a tutte le squadre. C’è la curiosità di vedere come le ragazze reagiranno a questa situazione. Fiducia e voglia di fare bene non mancano, accompagnate dal desiderio di vivere appieno e assaporare fino in fondo ogni istante di queste giornate.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Serie B2, prende il via domani il campionato dell’Olimpia Teodora

    Di Redazione
    Dopo i rinvii e i problemi causati dalla situazione sanitaria nazionale, prende finalmente il via domani, sabato 23 gennaio, con la prima partita (ore 18 alla palestra di Lido Adriano, ovviamente a porte chiuse) il campionato della squadra di Serie B2 dell’Olimpia Teodora.
    Con un gruppo formato da tante ragazze tra il 2000 e il 2005 supportato dall’esperienza della palleggiatrice Vingaretti, la squadra guidata da Coach Andy Delgado, con Dmitry Panchenko come assistente e lo scout Giorgio Leonardi, si appresta ad affrontare una sfida difficile, con l’obiettivo di mantenere la categoria.
    Scopo principale del progetto rimane quello di far crescere e formare in prospettiva prima squadra le giovani ragazze, che vogliono seguire le orme di Poggi e Monaco, negli scorsi anni impegnate con la Serie B, e oggi nel roster della squadra di A2. Esperienza con la Serie A già vissuta anche da alcune delle ragazze, nello specifico Fontemaggi, Missiroli, Piomboni e Vecchi, convocate a turno come aggregate nelle ultime gare casalinghe.
    La prima avversaria delle ragazze di Delgado, inserite per la prima fase nel girone G2, sarà il Calanca Persiceto. Diretta streaming a partire dalle 18 di domani, sabato 23 gennaio, sulla pagina Facebook “Olimpia Teodora Volley”: https://www.facebook.com/olimpiateodoravolley/ .
    La nuova palestra
    La scelta di portare la B2 dell’Olimpia Teodora a giocare ed allenarsi a Lido Adriano nella nuova palestra nasce in un spirito di collaborazione con altre realtà sportive del territorio, in primis l’Asd Lido Adriano Calcio di Gino Bolognesi.
    Da questa collaborazione sono nati progetti per la comunità locale fermati purtroppo l’anno scorso dal Covid ma che riprenderanno appena possibile. E, appena si potranno aprire le porte al pubblico, la B2 offrirà anche un’ulteriore motivo di intrattenimento e svago per l’intera comunità.
    La presentazione
    “Inizialmente avevamo pensato alla Serie C – spiega Coach Andy Delgado –, ma poi abbiamo scelto di fare la B2 perché è un campionato più utile per formare le giovani: sarà certamente molto difficile, ma sarà una bella occasione per crescere. Mi aspetto un girone difficile, ma noi siamo un gruppo solido, con buone qualità individuali, e in questi mesi abbiamo notato una bella crescita in tutte le giocatrici. Voglio sottolineare anche il lavoro di Giorgia Vingaretti che ci sta dando una grande mano sia come giocatrice che come persona in questo percorso, mettendoci grande passione e professionalità. Dopo tanti mesi di allenamento siamo molto felici di cominciare con le partite. Affrontiamo una squadra più esperta di noi e non avevamo grande materiale per preparare la gara, ma daremo battaglia. Ci sarà sicuramente l’emozione della prima partita, anche perché siamo una squadra molto giovane, ma possiamo confrontarci tranquillamente con questo campionato”.
    Il girone
    Ecco la lista delle sei squadre inserite nel girone G2 per la prima fase:
    Olimpia Teodora Ravenna
    Fenix Faenza
    Calanca Persiceto
    Fatro Ozzano
    VTB Masi Pianamiele
    US Rubierese Volley
    Il roster
    Allenatore: Andy Delgado.Assistente: Dmitry Panchenko.Palleggiatrici: Giorgia Candolfini, Giorgia Vingaretti.Centrali: Erika Bendoni, Sofia Fusaroli, Aicha Ndyaye.Attaccanti: Sara Fontemaggi, Giorgia Greco Zeru, Elena Missiroli, Licia Peluso, Nicole Piomboni, Valentina Vecchi.Liberi: Elisa Casadei, Federica Evangelisti.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Serie B, Pallavolo Roomy: finalmente si gioca e la storia si ripete

    Di Redazione
    Anche se con tante incertezze, finalmente sabato prossimo si dovrebbe tornare a giocare. Le parole di Giovanni Barbagallo, tecnico di questa squadra e responsabile tecnico della Pallavolo Roomy.
    Da dove arriva questa serie B?  “Certamente dai CAS della Scuola di Pallavolo Roomy, tutti gli atleti in rosa infatti hanno iniziato con il minivolley alla Roomy sono passati all’under 12 ed a tutte le under seguenti, fino ad oggi, ancora under(19), ma in serie B; un grazie va certamente a tutti i tecnici della Scuola di Pallavolo Roomy ed in particolare a Giovanni Bottino” (che fu giocatore della squadra U15 allenata da Barbagallo che nel 2001 ottenne il bronzo alle Finali Nazionali, oggi è tecnico U17 RoomySaturniaLube e selezionatore regionale).
    In quale progetto complessivo è inserita la Roomy (con Saturnia e Lube), dall’under 12 alla Champions, passando per la serie A della nostra città? (Grazie ad Albino Massaccesi e Luigi Pulvirenti). “Un progetto certamente ambizioso, che grazie alla Lube ha acceso un farò importante sulla Sicilia e sulla Pallavolo Roomy e che oggi grazie alla collaborazione con la Saturnia, ha come obbiettivo la crescita dei ragazzi, fornendo ai più talentuosi un palcoscenico di ingresso nelle serie nazionali con sullo sfondo la serie A; ricordiamo che abbiamo tutti alla prima esperienza in serie B”.
    Esordio in serie B per Giovanni Barbagallo (dopo 10 Finali Nazionali, e la partecipazione all’europeo U17 nel 2019, in qualità di componente dello staff tecnico), come vedi l’esordio in una serie Nazionale? “In realtà sono sempre un tecnico prettamente giovanile, orgoglioso e fiero di esserlo. La serie è per la prima volta la B, ma la squadra ha una media età quasi da U17. Con Marco Di Franco ed Ciccio Andriola sarebbe stato il gruppo giovanile più forte che abbia mai allenato; molti di loro si allenano con me dall’under 12 ma, adesso li vedo centrati, consapevoli e responsabili. Ho la certezza che sarà un percorso di crescita importante, dove il risultato sarà una componente di secondo o terzo piano. Abbiamo la possibilità di giocare una buona pallavolo con gli elementi in organico. Chi ha voglia di raggiungere in serie A, i suddetti Di Franco e Andriola, avrà la possibilità di iniziare a dimostrarlo”.
    La rosa come è composta? “Posso contare su 5/7 della squadra che la scorsa stagione, pur essendo una matricola, allo stop causa COVID, si trovava a ridosso del 2° posto in serie C/M (della scorsa stagione non ci saranno Andriola e Bergamo. Mentre Di Franco era a Macerata a fare esperienza in casa Lube)“.
    Il roster dunque: Vintaloro (03), Spina (04) in regia; Di Paola (02), Gulino (03) opposti; Rapisarda (02), Libra (03), Testa (03), Nicosia G. (04), Mirabella (06) e Nicosia E. (06) centrali; Cassaniti (03), Nicotra (02), Maccarrone (04), Orto (04), Di Grazia (04), Alessi (07) schiacciatori ricevitori; Marino (02) libero.
    Una dedica particolare? “Si l’esordio della stagione lo voglio dedicare a tutti i 300 iscritti della Roomy ed alle loro famiglie, un grande grazie per il sostegno e la fiducia che sono alla base del mondo Pallavolo Roomy; nella speranza che tutti i campionati possano iniziare presto“.
    Un po’ di curiosità: La Roomy ritorna a disputare un campionato Nazionale dopo 27 anni, in panchina allora il Prof. Antonio Barbagallo fondatore (insieme alla moglie Agata Di Salvatore) della Roomy nel 1978 e padre di Giovanni, che sabato 23 potrebbe suggellare questo momento con l’esordio a Vibo.
    L’esordio a Vibo può essere considerato un segnale, nell’ultimo ventennio la società calabrese ha rappresentato l’eccellenza ed il riferimento per il sud Italia, disputando sempre la serie A e spesso la Superlega come oggi. Il Presidente Callipo ha sempre investito sul settore giovanile, a metà degli anni 2000, sempre con Nico Agricola, arrivarono gli scudetti giovanili e furono lanciati tanti talenti. Nico Agricola è ritornato dopo 10 anni a Vibo, è tra i migliori tecnici giovanili in Italia ed è uno dei miei modelli di riferimento. Un grande onore potermi confrontare con un grande maestro di Volley.
    Infine, anche Vibo in serie B si presenta con una squadra “under”.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    L’avventura della Canottieri Ongina parte dal “Tempio” contro i giovani di Modena

    Foto di Andrea Scrollavezza

    Di Redazione
    Un inizio atteso dopo quasi un anno senza gare ufficiali e al contempo un esordio ricco di incognite emozionali e pallavolistiche. Il nuovo viaggio sottorete della Canottieri Ongina riparte dalla suggestiva partita di domani (sabato), quando alle 19,30 i gialloneri piacentini saranno di scena nel “tempio” del volley italiano, il PalaPanini di Modena per affrontare il Modena Volley nella prima giornata del mini-girone E1 del raggruppamento E di serie B maschile. Nello specifico, la squadra di Mauro Bartolomeo sfiderà i “baby-canarini”, ossia i giovani talenti del club di Superlega.
    “Arriviamo abbastanza bene a questo primo appuntamento – spiega coach Bartolomeo – devo fare un plauso ai ragazzi e allo staff per come hanno gestito con attenzione e scrupolosità questo lungo periodo senza gare e con tanti allenamenti sempre stando attenti a tutte le limitazioni anti-Covid 19. Il Modena è un avversario tutto da scoprire, iniziando un nuovo ciclo con altri giovani talenti. Per quanto ci riguarda, nel corso dei mesi ho visto crescere la squadra nell’approccio verso il fondamentale della difesa, sul quale abbiamo lavorato molto. Sabato dovremo tenere sotto pressione costante un avversario giovane che viceversa potrebbe esaltarsi. Dal punto di vista tattico, dovremo prestare attenzione a un muro alto che ci troveremo di fronte”.
    L’AVVERSARIO – Ad allenare i giovani “canarini” sarà nuovamente Andrea Tomasini, tecnico modenese di grande esperienza. “Ho a disposizione – spiega Tomasini– un gruppo allargato e molto “verticale”, accogliendo ragazzi che vanno dal 2000 al 2005. Il nostro obiettivo è fornire più elementi possibili alla prima squadra e quindi la nostra attenzione è rivolta alla crescita dei giocatori. La Canottieri Ongina la vedo bene, ha disputato diversi allenamenti congiunti al contrario nostro. Ci manca un po’ di gioco e sicuramente non abbiamo l’esperienza di Monticelli, cercheremo di stare il campo e fare il meglio possibile, consapevoli che servirà qualche partita per prendere il ritmo”.
    GLI ARBITRI – A dirigere l’incontro tra Modena Volley e Canottieri Ongina saranno il primo arbitro Riccardo Barabani e il secondo arbitro Andrea Pentassuglia.
    IL TURNO – Questo il programma della prima giornata del mini-girone E1 del raggruppamento E:
    Wimore Energy Parma-AMA San Martino (sabato ore 18)
    Stadium Mirandola-Moma Anderlini Modena (sabato ore 18)
    Modena Volley-Canottieri Ongina (sabato ore 19,30).
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Il Volley Team Club San Donà si prepara al doppio incontro con UniTrento

    Di Redazione
    Con una sconfitta e una vittoria, il girone di ritorno prosegue con un leggero moto d’entusiasmo per il Volley Team Club San Donà. Dopo la sconfitta con i trevigiani del Motta e la vittoria sui bolzanini, ora per i sandonatesi è la volta di incontrare UniTrento e, fatto curioso, la partita di ritorno verrà disputata 7 giorni prima dell’andata.
    La terza di campionato, infatti, che avrebbe visto disputare l’incontro il 1° novembre al PalaFontebasso di Noventa di Piave è stata più volte rinviata a causa delle indisponibilità per il Covid. Domenica 24 gennaio, dunque, alle ore 18 si svolgerà la gara di ritorno al SanbàPolis di Trento, mentre la domenica successiva, il 31 gennaio, verrà disputata l’andata al PalaBarbazza.
    «In questi 10 giorni ci aspettano due incontri con UniTrento – spiega il Direttore Generale Dario Sanna –, la formazione giovanile della società storica che milita nella superlega. Stiamo preparando le partite nel migliore dei modi per proporre una performance di alto livello».
    Per quanto riguarda la situazione classifica, il DG non pone preoccupazioni. «Come sappiamo quest’anno non ci saranno retrocessioni al termine del campionato – prosegue Sanna –, per cui possiamo giocare senza la pressione indotta della classifica. Nell’ultimo periodo la squadra ha lavorato molto bene, e su questa scia contiamo di crescere ulteriormente. Abbiamo davanti mesi importanti per portare il gruppo a una giusta maturazione, anche in vista dell’anno prossimo, quando il campionato, si spera, ripartirà con una stagione regolare».
    E proprio riguardo al gruppo, Sanna rinnova anche l’invito ai tifosi per far sentire la vicinanza alla squadra, ricordando che tutte le partite del campionato sono diffuse attraverso le dirette online del sito legavolley.tv: «anche noi, da parte nostra, attraverso questo strumento che ci dà la Lega, abbiamo la possibilità di stare vicini ai nostri tifosi, che in questo campionato anomalo non possono beneficiare della presenza al Palazzetto, per potersi godere l’entusiasmo “dal vivo” diffuso dagli incontri».   
    Occhi puntati sui monitor di Pc, tablet, smartphone e smart-tv. L’appuntamento è per le ore 18.00 su legavolley.tv
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO