More stories

  • in

    Futura Volley, la prima di campionato sul difficile campo di San Giovanni in Marignano

    Di Redazione E’ finalmente giunto il momento che tutto il popolo biancorosso, e tutti gli appassionati di volley, stavano aspettando: la stagione pallavolistica tricolore 2021/22 inizierà ufficialmente questo weekend, e per la Futura Volley Giovani Busto Arsizio si tratterà di un impegno da “bollino rosso”! Le biancorosse di coach Lucchini inizieranno la stagione di Serie A2 in trasferta, in casa di San Giovanni in Marignano, ma non hanno nessuna intenzione di partire con il piede sbagliato: le Cocche sono in forma e già pronte ad un’annata che si preannuncia affascinante. La vittoria di sabato scorso contro Mondovì, che ha riportato in casa bustocca il trofeo Bruna Forte, ha messo in luce i pregi di una formazione bilanciata e dalle molteplici soluzioni offensive; limando con il tempo i passaggi a vuoto che hanno condizionato in particolare il quarto set (comunque vinto dopo una strepitosa rimonta), Lualdi e compagne dovranno cogliere la possibilità di insediarsi nelle posizioni di vertice del Girone A. L’impegno domenicale, però, non sarà semplice: la Futura dovrà vedersela contro la Omag-MT di San Giovanni in Marignano, giunta alla sesta partecipazione nel campionato cadetto. Il team riminese è guidato in panchina dalla new entry Enrico Barbolini, autore del “miracolo” Sassuolo nella passata stagione; il gruppo presenta un bel mix di freschezza ed esperienza, a partire dalla giovane alzatrice Alice Turco (in arrivo dalla A1, sponda Cuneo) per proseguire con la coppia centrale formata da Mazzon e Consoli e da due posti 4 che possono fare la differenza in categoria, ossia Martina Brina e Salimatou Coulibaly, senza dimenticare la confermata Ilaria Bonvicini nel ruolo di libero. La copertina, anche solo per ragioni di curriculum, spetta però a Serena Ortolani: l’opposto classe 1987 affronterà per la prima volta nella sua carriera la seconda serie nazionale dopo aver vinto la bellezza di 4 Scudetti, 3 Champions League e 2 campionati Europei con la maglia azzurra. Di Serena, tra l’altro, non va dimenticato il passaggio a Busto nella stagione 2007/2008, in forza alla neopromossa Yamamay allora guidata dalla famiglia Forte. PRECEDENTI E CURIOSITA’Omag e Futura hanno disputato sinora un solo match, avvenuto a metà della stagione 2019/20: le biancorosse, reduci dalla super rimonta che le ha portate al quarto posto nel girone all’esordio in cadetteria, hanno sfidato le riminesi al PalaMarignano per la gara secca valevole per i quarti di finale di Coppa Italia. Il risultato (3-0) premiò le padrone di casa, capoliste del girone opposto a quello bustocco, in un’edizione che vide la Omag arrivare fino alla finale di Coppa. Di quel team faceva parte anche Giuditta Lualdi, oggi capitana della Futura Volley Giovani: è lei l’unica ex della gara, grazie al biennio marignanese vissuto tra il 2018 e il 2020. LE PAROLE IN BIANCOROSSOMatteo Lucchini (coach Busto Arsizio): “Finalmente siamo arrivati ai blocchi di partenza: si ricomincia con questa nuova avventura e con delle consapevolezze non troppo nascoste, ossia con la voglia di essere protagonisti in questo campionato. Sarà il campo a parlare, ma possiamo disputare una grande stagione: non saremo gli unici, e già nelle prime due giornate affronteremo squadre attrezzate per lottare per i primi posti. Dobbiamo pensare una partita alla volta: il campo di San Giovanni in Marignano è difficilissimo, anche per il tifo presente nel loro palasport. La squadra ha componenti tecniche di alto livello, è molto bilanciata e ha elementi di spicco come Ortolani, che non necessita di presentazioni; non dobbiamo poi perdere di vista le altre atlete, ma sappiamo di dover competere per portare a casa il risultato. Abbiamo le potenzialità di poter dire la nostra su tutti i campi“. Giulia Angelina (schiacciatrice Busto Arsizio): “La nostra è una squadra quasi tutta nuova ed è stato necessario lavorare tantissimo per cercare di creare i necessari automatismi di gioco. Sono contenta che l’amichevole di sabato scorso contro Mondovì abbia avuto una componente agonistica molto forte, perchè questo elemento serve come il pane in vista delle sfide che varranno punti pesanti per la classifica; in questo momento ci sta che il gioco non sia ancora totalmente automatizzato, dobbiamo però essere brave per far sì che da questi errori non nascano momenti di blackout in quanto ci sono moltissime squadre pronte ad approfittare dei nostri sbagli. Penso che la Omag sia una squadra forte, con giocatrici che non hanno bisogno di presentazioni: come noi anche loro hanno rinnovato moltissimo, ma per le prime uscite preferisco concentrarmi su ciò che di buono può fare la mia squadra“ (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Martignacco, coach Gazzotti: “Al debutto dobbiamo pensare solo a noi stessi”

    Di Redazione All’orizzonte c’è il debutto nel campionato di Serie A2 femminile per l’Itas Ceccarelli Group Martignacco, che domenica, alle 13, sarà di scena sul campo dell’Egea PVT Modica per la prima partita del Girone B. Gli arbitri saranno Christian Palumbo di Cosenza e Roberto Guarneri di Messina; la gara sarà trasmessa in diretta streaming gratuita sul canale YouTube di Volleyball World. L’allenatore Marco Gazzotti, giunto alla sesta stagione alla guida della Libertas, presenta così la sfida: “Per prima cosa siamo tutti contenti e felici di iniziare dopo una preparazione lunga, faticosa e difficile. Il debutto in campionato è sempre emozionante. Dobbiamo pensare a noi stessi, fare in partita le cose che stiamo preparando in allenamento ed esaltare i nostri punti di forza. Abbiamo qualche acciacco fisico che pensiamo di recuperare per domenica, avendo così tutte le ragazze a disposizione. Faremo il possibile per cominciare col piede giusto la nuova stagione“. (fonte: Comunicato stampa)   ­­­ LEGGI TUTTO

  • in

    Marsala sceglie il Museo Archelogico “Baglio Anselmi” per la presentazione del campionato

    Di Redazione Si avvicina il momento della Sigel Marsala 2021/22. Nella settimana che va diritto all’esordio stagionale, fissato per domenica 10 ottobre contro le emiliane di Sassuolo, oggi mercoledì 6 ottobre con inizio alle ore 17,30 si terrà la presentazione ufficiale di squadra e staff tecnico nell’ambito della nuova edizione del Campionato Nazionale di Pallavolo Femminile Serie A2. Per il secondo anno consecutivo un tocco di solennità all’evento lo darà la magnifica cornice del Museo Archeologico Regionale Lilibeo “Baglio Anselmi” di Lungomare Boeo n°30. Sarà quindi occasione per presentare oltre alla riconfermata mise societaria, finanche i nuovi quadri tecnici tra cui l’allenatore Davide Delmati, che conclusa la quadriennale esperienza a Mondovì si rimette in gioco alla guida della panchina marsalese, e le giovani azzurre imminenti protagoniste nella stagione di serie A2. Oltre a spiegare nei dettagli l’impegno messo in campo dagli sponsors e i programmi societari, un occhio di riguardo verrà esteso ai temi tipici del torneo di seconda serie nazionale. La presentazione sarà gestita negli aspetti audiovisivi da “Clickoso Lab” che sui canali social di Marsala Volley (Instagram e Facebook) a partire dalle ore 17,30 trasmetterà la diretta streaming dalla Sala Congressi del Museo Archeologico Regionale Lilibeo “Baglio Anselmi”. LaTr3-Ch.616 raccoglierà servizi e interviste prima, durante e a margine del pomeriggio. Alla conduzione dell’evento e a moderare gli interventi che si succederanno ci sarà Rossana Giacalone, responsabile Comunicazione e Relazioni Esterne di Marsala Volley. L’ingresso al sito culturale è rigorosamente su invito, esibendo a vista il green pass. All’interno verranno garantiti i relativi controlli di sicurezza e di ordine pubblico. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Pvt Modica, è l’Auditorium Pietro Floridia a fare da cornice alla presentazione ufficiale

    Di Redazione Nella bella cornice dell’Auditorium Pietro Floridia del centro storico di Modica, domenica 3 ottobre alle ore 19, l’EGEA PVT MODICA ha presentato alla stampa e alla città l’intero organico composto da dirigenti, staff medico, staff tecnico e atlete che insieme esordiranno nel Campionato di Serie A2 il prossimo 10 ottobre, alle ore 13 al Pala Rizza di Modica. A fare gli onori di casa l’amico e sostenitore storico del Club modicano Peppe Ragona, che ha condotto con la solita classe e professionalità l’intera serata, presentando prima le autorità comunali nella persona dell’Assessore allo Sport Maria Monisteri, poi il Presidente del Comitato Fipav Monti Iblei Gianni Giurdanella e i principali sponsor che sostengono il progetto PVT, come Carmelo Terranova ambasciatore per la Sicilia della società multiservizi EGEA (main sponsor del Club), ma anche Selvaggio del Gruppo Epas e Cappello e Agosta di AGOCAP Pharma, top sponsor che hanno voluto ancora investire nel progetto. La parola al vice presidente Enzo Garofalo, che fortemente ha creduto nella possibilità che questa città potesse di nuovo godere dei privilegi che la seconda categoria nazionale garantisce a livello di visibilità mediatica e che, di fatto, ha lavorato negli ultimi 30 anni per riportare il Club modicano ai vecchi lustri sportivi, conducendolo per mano nella tempesta e nei successi, fino a riportarlo alla tanto ambita serie A. Accanto a lui il Presidente Simone Cicero, figlio della pallavolo modicana e instancabile sostenitore della PVT da oltre 25 anni, il DG Bartolo Ferro e il responsabile marketing Giorgio Scavino, insignito iconicamente dall’Assessore Monisteri come “ambasciatore della pallavolo modicana”. Prima di introdurre lo staff e il roster che vestiranno i colori biancorossi, la scena è stata catturata dalle giovanissime e promettenti atlete under18 che quest’anno affronteranno anche un campionato di serie C, nel nuovo progetto PVT Akademy, di cui Bartolo Ferro è presidente e che vede coinvolte atlete provenienti da società di pallavolo, non solo siciliane. La parola ad Eleonora Buscema, cresciuta letteralmente in casa PVT, che ha ringraziato la dirigenza modicana e lo staff tecnico (Roberta Licata e Arianna Birolini) per la grande opportunità di crescita e condivisione con atlete coetanee provenienti da ogni parte dell’Isola, che hanno scelto Modica come città in cui vivere e studiare unite dalla passione per la pallavolo. Presentato dunque lo staff tecnico presieduto da Coach Enrico Quarta, che ha speso parole di gratitudine sincera nei confronti del Club, con al suo fianco Giancarlo Fortunato nel ruolo di secondo allenatore, Felipe Bernal (assistente tecnico), Facundo Villalobos (preparatore atletico) e Mauro Montero (scout man). In platea anche tutto lo studio Giuliana Barone Training (mental coach), il medico sociale Dott.ssa Alessandra Armenia, la nutrizionista Dott.ssa Francesca Caschetto e l’immancabile Fisioterapista Dott. Giovanni Aprile. Ed è allora la volta di conoscere le atlete che compongo l’EGEA PVT MODICA, dal capitano Fabiola Ferro al libero Elena Ferrantello, che tutti i tifosi biancorossi conoscono ormai molto bene, la centrale Fulvia Gridelli riconfermata dallo scorso anno e poi: Barbara Bacciottini (palleggiatrice), Gaia Gulino (palleggiatrice), Benedetta Salviato (libero), Marika Longobardi (opposto), Joelle Mbra (opposto), Silvia Antonaci (centrale), Ezia Salamida (centrale), Lucrezia Saccani (schiacciatrice). Assente fisicamente, ma presente nelle intenzioni Yusleini Herrera Alvarez, nuovo acquisto dell’EGEA PVT MODICA, che per motivi burocratici non è ancora su territorio italiano, ma che ha voluto salutare lo staff, la dirigenza e le compagne con un messaggio. Dopo la consegna della maglia da gioco ufficiale alle atlete per mano dell’Assessore Monisteri e di Bartolo Ferro, un brano magistralmente eseguito al pianoforte dal Maestro Carrubba. La serata si è conclusa poi a bordo piscina del Modica Boutique Hotel, quest’anno partner logistico dell’Egea PVT Modica, dove atlete, dirigenti e staff hanno sugellato il patto di compartecipazione e attaccamento ai colori della PVT, “insieme per vincere”. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Aragona, rifinitura degli ultimi particolari prima dell’esordio stagionale contro Olbia

    Di Redazione Entra nel vivo la settimana di lavoro che culminerà con l’esordio nel campionato di Serie A2 per la Seap Dalli Cardillo Palllavolo Aragona. Capitan Serena Moneta e compagne preparano nel migliore dei modi la lunga e difficile trasferta sul campo del Volley Hermaea Olbia. La partita è in programma domenica 10 ottobre, alle ore 17, presso la palestra comunale Golfo Aranci. Le biancazzurre partiranno alla volta della Sardegna sabato prossimo e faranno rientro in Sicilia lunedì 11 ottobre. La formazione di coach Stefano Micoli, nel corso della settimana, alternerà sedute di lavoro in sala pesi e allenamenti tecnico – tattici al palasport Pippo Nicosia di Agrigento. Domani, mercoledì 6 ottobre, la Seap Dalli Cardillo Aragona disputerà un allenamento congiunto con la Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania, anch’essa squadra del campionato di Serie A2 ma inserita nel girone B. Il test match è programmato alle ore 18 al PalaNicosia di Agrigento e si potrà assistere esibendo obbligatoriamente all’ingresso dell’impianto di gioco il green pass agli addetti ai lavori della società aragonese. La gara servirà per verificare la condizione fisica delle atlete e provare schemi e soluzioni tattiche in vista dei rispettivi incontri nel campionato di A2. La partita di allenamento tra la Seap Dalli Cardillo Aragona e la Rizzotti Design Pallavolo Sicilia Catania sarà trasmessa in diretta streaming sulla pagina ufficiale facebook della Pallavolo Aragona all’indirizzo “Pallavolo Aragona Asdsporting CLUB Maccalube” con inizio alle ore 17:45. (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Futura, capitan Lualdi sprona: “Stiamo ingranando. Quest’anno, nessuna mollerà!”

    Di Redazione La Futura Volley Giovani Busto Arsizio incomincia la stagione 2021-2022 con il botto, conquistando il Trofeo Bruna Forte ai danni della Lpm Bam Mondovì, fermata in quattro set. Dopo due giorni di meritato riposo, le bustocche guidate da coach Lucchini tornano in palestra in vista dell’esordio stagionale in Serie A2 femminile: si inizia sul campo di San Giovanni in Marignano. La capitana di questa stagione, per la Futura Volley, sarà Giuditta Lualdi: centrale classe 1995 al suo secondo anno in maglia bustocca. E’ proprio Lualdi, come riporta La Prealpina nell’edizione odierna, a spiegare il ritorno in palestra della squadra: “Ci siamo godute l’ultima piccola vacanza utile a staccare con la testa per poi riattaccarla possibilmente fino a maggio, così da riuscire a raggiungere i nostri obiettivi. In questa settimana andremo a lavorare sul concetto di squadra, per far sì che funzioni in maniera coesa. Stiamo ingranando, stiamo trovando il nostro tipo di gioco e stiamo iniziando a sentirci soddisfatte della nostra forza offensiva che è sicuramente una delle migliori caratteristiche che abbiamo. C’è però bisogno di lavorare ancora su altre sicurezze e dove siamo più carenti a livello di singole”. In palestra si respira voglia di riscatto. Riscatto nei confronti di una stagione, la scorsa, che non è andata nei migliori dei modi: “Semplicemente siamo ripartiti decidendo di cambiare rispetto a quel che è stato lo scorso anno: nel nostro caso, un’esperienza negativa, ma solo quanto al risultato. Ci è comunque servita per crescere e ha lasciato qualcosa a tutti: a chi è rimasto, a chi se ne è andato, allo staff e alla società. Non ci resta che farne tesoro e ripartire perchè quest’anno bisogna puntare ad altro”. La sfida contro Mondovì, che metteva in palio il Trofeo Bruna Forte, è stata un ottimo banco di prova per le bustocche, e capitan Lualdi si dice fiera di quella rimonta, partita da -8 punti, che ha portato alla vittoria: “Abbiamo acquisito la consapevolezza che se anche dovesse accadere in stagione saremo sicuramente in grado di recuperare. Non era una gara di campionato, ma abbiamo dimostrato, più che agli altri a noi stesse, che ce la possiamo fare in ogni situazione. Questa è la chiave per le partite che verranno, quando in campo nessuno mollerà”. LEGGI TUTTO

  • in

    Al via la stagione della Futura Volley Busto Arsizio: oggi il Trofeo Bruna Forte

    Di Redazione E’ arrivato il giorno dell’esordio delle Cocche davanti al proprio pubblico: ad una settimana dall’inizio del campionato di Serie A2 2021/22, la Futura Volley Giovani Busto Arsizio celebra l’approdo al PalaBorsani con la 13^ edizione del Trofeo Bruna Forte. Alle 17.30 di quest’oggi, infatti, le biancorosse sfideranno la Lpm Bam Mondovì – top team del girone B in cadetteria – riabbracciando per la prima volta i supporter casalinghi dopo molto tempo; l’ingresso libero e gratuito, garantito fino al 35% della capienza dell’impianto, consentirà di assistere a quello che può essere considerata la vera e propria ouverture dell’annata bustocca. Il match di questo pomeriggio sancirà l’esordio ufficiale della Futura nell’impianto castellanzese e, allo stesso tempo, porrà di fatto fine a un precampionato difficoltoso: tra amichevoli annullate e indisponibilità del Palasport San Luigi a causa dell’allagamento delle scorse settimane, capitan Lualdi e compagne sono state comunque in grado di lavorare bene per creare l’amalgama necessaria ad iniziare la stagione con il piede giusto. Prova ne sono gli incontri disputati nel triangolare di Chieri e nell’ultimo test a Bergamo: il team biancorosso ha dimostrato di essere in crescita sotto tutti gli aspetti, di gioco e caratteriali, necessari per iniziare la stagione con il piede giusto. Non solo le ragazze in campo, ma tutti i componenti del club tengono particolarmente a questo appuntamento. Le parole di coach Matteo Lucchini, alla quinta stagione sulla panchina biancorossa, chiariscono il concetto: “Domani è una partita da conferme, utile per le indicazioni che ci serviranno per iniziare il campionato con ancora più certezze; in queste settimane abbiamo cercato di mettere dei mattoncini importanti per presentarci alla prima uscita con una buona impostazione di gioco, già pronti a lottare per portare a casa la vittoria. Mondovì è una squadra estremamente competitiva, che lotterà per le posizioni di testa nel girone opposto al nostro; ha qualche vantaggio per quel che riguarda le amichevoli precampionato giocate, ma a noi serve una prova importante per verificare la nostra condizione in questo momento. Ci teniamo a fare bella figura, inoltre, perchè il Trofeo Bruna Forte ha un significato particolare sia per la società che per tutto il volley bustocco“. Di seguito il programma della giornata: Sabato 2 Ottobre – PalaBorsani di Castellanza (VA)13° TROFEO BRUNA FORTE: Futura Volley Giovani Busto Arsizio – Lpm Bam MondovìInizio gara ore 17.30 – Apertura al pubblico dalle 16.30INGRESSO LIBERO con Green Pass e mascherina fino al limite consentito della capienza dell’impiantoDiretta streaming sui canali Facebook e YouTube della Futura Volley Giovani Busto Arsizio. Il Trofeo Bruna Forte darà inoltre la possibilità di prenotare la tessera stagionale biancorossa per la stagione 2021/2022. L’abbonamento, del costo di 80 euro (60 euro ridotto under 13), sarà valido per tutte le gare casalinghe di regular season e di Coppa Italia. (fonte: Comunicato Stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Presentata l’Olimpia Teodora Ravenna: “Squadra giovanissima e tanta voglia di lavorare”

    Di Redazione È stata presentata ieri alla stampa e alla città, presso il Ristorante Molinetto, la prima squadra dell’Olimpia Teodora Ravenna, ai nastri di partenza del campionato di Serie A2 di volley femminile per la quinta stagione consecutiva. Durante la conferenza stampa sono intervenuti Paolo Delorenzi, presidente Olimpia Teodora, Henriëtte Weersing, direttore sportivo della società, Simone Bendandi, il coach, e la nuova capitana, Giulia Rocchi; anche l’assessore allo Sport del Comune di Ravenna, Roberto Fagnani, ha portato il suo saluto alla squadra. Gradite presenze alla presentazione anche quelle del sindaco della città, Michele de Pascale, di Giorgio Bottaro, in rappresentanza del costituendo Consorzio per il Volley a Ravenna, e di Giancarlo Frasca di RCM Costruzioni. Henriëtte Weersing ha aperto le danze: “Ci tengo a ringraziare il presidente per la fiducia dimostratami nell’affidarmi il ruolo di direttore sportivo. Personalmente sono molto legata a Ravenna e già da due anni frequentavo l’ambiente Olimpia Teodora. L’ho sempre trovato molto stimolante e mi fa particolarmente piacere che lo staff sia composto da tutti ravennati“. “Ci presentiamo a questo nuovo campionato – ha continuato Weersing – con una squadra giovanissima, con l’età media di appena 22 anni e ulteriormente ridotta rispetto allo scorso anno. Assieme al DT Mauro Fresa in estate abbiamo scelto giocatrici che avessero prima di tutto, oltre a capacità tecniche, grandi qualità morali. Sicuramente queste ragazze avranno bisogno di pazienza, ma hanno tutte grande voglia di lavorare per crescere tutti assieme, quindi sono sicura che, pur non partendo tra le favorite, ci toglieremo delle belle soddisfazioni“. Grande entusiasmo anche da parte del presidente Paolo Delorenzi: “Voglio ringraziare il Molinetto per l’ospitalità e tutti gli sponsor che ci sostengono e credono nello sport, in particolare la pallavolo, sia maschile che femminile, che continua a dare grande prestigio internazionale alla città di Ravenna. Mi fa molto piacere sottolineare il legame della nostra società con il territorio, con uno staff composto tutto da grandi competenze della città e anche molte giocatrici che possono ormai considerarsi ravennati, o addirittura provengono dal nostro settore giovanile“. “Posso dire con fierezza – continua Delorenzi – che a Ravenna si lavora bene e lo si è visto con i risultati di crescita ottenuti nella scorsa stagione. Quest’anno, con una squadra ancora più giovane, sono sicuro che lo staff sarà ancora più stimolato nel proprio lavoro. L’ambizione non ci manca e, prima o poi, anche se naturalmente meglio prima, il nostro obiettivo è riportare questa società nel palcoscenico che le spetta per la propria storia“. “Ho visto giocare la squadra nella prima amichevole – prosegue il presidente – e, al di là del risultato positivo che non guasta mai, ho visto prima di tutto un gruppo coeso, capace di giocare in maniera corale e con la grinta giusta. Se il buongiorno si vede dal mattino non si può che essere ottimisti e mi auguro che questa squadra possa raccogliere i risultati che merita“. “Infine – è la conclusione – ci tengo a ribadire, come poi si è potuto notare con i tanti successi italiani di questa estate, la grande importanza dello sport come mezzo per far crescere la credibilità del nostro paese. Per questi successi tra l’altro le società sportive meritano di essere ringraziate, per i tanti sacrifici che vengono fatti, soprattutto in questo periodo. Anche per questo speriamo di poter tornare ad avere quanto più pubblico possibile al palazzetto. Lo sport è emozione ed emozionare gli spettatori fa parte dello sport. Sono sicuro che quest’anno vivremo delle emozioni molto importanti e molto forti“. La parola è quindi passata a Simone Bendandi, che, dopo due stagioni sulla panchina dell’Olimpia Teodora, è stato confermato per un altro biennio: “Ringrazio il presidente per la possibilità di crescere ancora qui e condividere questo percorso con alcune persone che sono per me fondamentali. Grazie per la possibilità di continuare a divertirmi, perché queste ragazze sono divertenti da allenare e hanno grande voglia di lavorare; sono una squadra e hanno un’anima che stanno creando autonomamente giorno dopo giorno, dimostrando che si tratta di giocatrici che hanno dei valori importanti e interessanti“. “In palestra – ha proseguito l’allenatore – c’è un continuo scambio di stimoli tra squadra e staff, e la cosa che più mi incuriosisce è che loro ancora non sono consapevoli di quello che possono esprimere e imparare. Sicuramente ci sono altre squadre che sulla carta sono più attrezzate di noi, ma personalmente penso che si giochi sempre per vincere e noi non ci poniamo limiti“. Simone Bendandi ha quindi presentato una ad una tutte le ragazze e a seguire lo staff, poi ha lasciato la parola alla neo capitana, Giulia Rocchi: “Penso che nel corso della carriera di una giocatrice riuscire a ricoprire il ruolo di capitano sia un valore aggiunto. Ringrazio la società e lo staff e sono onorata della fiducia riposta nei miei confronti. Ci tengo infine a fare un in bocca al lupo a tutta la squadra per questa nuova stagione!“ In conclusione è arrivato il saluto dell’amministrazione comunale, con l’intervento dell’assessore allo Sport, Roberto Fagnani, che ha ringraziato la società e gli sponsor per gli sforzi fatti per mantenere l’impegno nella pallavolo: “L’augurio è che si possa cominciare un campionato tornando nel modo più possibile alla normalità. Voglio ricordare il legame che c’è tra la città di Ravenna e l’Olimpia Teodora, che fanno parte della storia della pallavolo. Faccio il mio in bocca al lupo alla squadra, allo staff, composto da persone che conosco da diversi anni, e a Simone, che in estate ci ha regalato anche una grande soddisfazione azzurra e un motivo di grande orgoglio per la città“. “I successi di questa estate – ha concluso Fagnani – dimostrano ancora una volta il valore sociale e culturale dello sport, senza dimenticare che un paese sportivo e sano ha minori spese sanitarie, per questo l’augurio è che al più presto gli eventi sportivi possano essere equiparati a cinema e teatri con capienze consentite vicine o uguali al 100%“. (fonte: Comunicato stampa) LEGGI TUTTO