More stories

  • in

    A3 Credem Banca: Rinviata Ottaviano – Aversa

    MODENA – La Lega Pallavolo Serie A ha disposto il rinvio della gara Falù Ottaviano – Normanna Aversa Academy, in programma il 24 gennaio, in Serie A3, causa positività al covid-19 di più di tre atleti della squadra di casa.

    Sostieni Volleyball.it

    Articolo precedenteMonza: Il commento di Beatrice Parrocchiale dopo la vittoria su Novara

    Articolo successivoCopa Brasil: Sada Cruzeiro ultima semifinalista LEGGI TUTTO

  • in

    Polonia: Vittorie a sorpresa per Olsztyn e Katowice

    Col n°16 Mateusz Poreba

    POLONIA – Doppia sorpresa nei recuperi odierni di Plusliga.Nel match pomeridiano l’Indykpol Olsztyn di coach Castellani ha sconfitto 3-1 in rimonta lo Jastrzebski Wegiel trascinato dall’opposto Schulz, MVP con 23 punti e il 63% in att. (53% di eff.). Fatali agli ospiti le sconfitte ai vantaggi nei set centrali: nel 2° lo Jastrzebski risale dal 18-13, ma non concretizza un set point sul 23-24; nel 3° il vantaggio di 15-20 evapora sul turno di battuta di Zalinski (15-20) e l’Olsztyn chiude il parziale con un ace di Andringa (26-24).Nella partita serale il colpaccio lo fa il Katowice che supera 3-2 un Trefl Gdansk che gioca sui suoi livelli solo a sprazzi accusando dei lunghi passaggi a vuoto soprattutto sui turni di battuta di Zniszczol (3 ace e 1 errore su 26 servizi effettuati per il centrale) che alla fine viene premiato come MVP.

    Risultati e programma infrasettimanale19 gennaioRecupero 10° giornataStal Nysa – Cuprum Lubin 1-3 (25-20, 23-25, 29-31, 16-25)

    Recupero 11° giornataAluron CMC Warta Zawiercie – Grupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle 1-3 (21-25, 25-23, 13-25, 19-25)

    20 gennaioRecupero 9° giornataIndykpol AZS Olsztyn – Jastrzębski Węgiel 3-1 (15-25, 27-25, 26-24, 25-16)Top Scorer: Schulz 23, Zalinski 13, Poreba 11, Andringa 11; Al Hachdadi 16, Fornal 14, Wisniewski 11, Gladyr 8. MVP: Schulz.

    Recupero 11° giornataGKS Katowice – Trefl Gdańsk 3-2 (15-25, 25-23, 25-19, 19-25, 15-11)Top Scorer: Jarosz 15, Buchowski 14, Kwasowski 13, Zniszczol 12; Wlazly 23, Reichert 12, Crer 12, B. Lipinski 10, Mordyl 8. MVP: Zniszczol.
    ClassificaGrupa Azoty ZAKSA Kędzierzyn-Koźle 56p 19v-0pJastrzębski Węgiel 40p 14v-5pTrefl Gdańsk 38p 13v-7pVERVA Warszawa ORLEN Paliwa 35p 12v-7pAluron CMC Warta Zawiercie 30p 10v-7pAsseco Resovia Rzeszów 28p 11v-6pGKS Katowice 28p 10v-9pPGE Skra Bełchatów 27p 8v-10pŚlepsk Malow Suwałki 26p 9v-9pIndykpol AZS Olsztyn 24p 8v-10pCerrad Enea Czarni Radom 22p 7v-14pCuprum Lubin 20p 6v-14pStal Nysa 16p 3v-16pMKS Będzin 6p 2v-18p

    FormulaIn regular season valgono prima i punti ed in caso di parità valgono successivamente le vittorie, il quoziente set e il quoziente punti.Le prime 8 della reg. season vanno ai play off: quarti e semifinali al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri; finale al meglio delle 3 vittorie su 5 incontri. Si giocano anche le finali 3°-4°, 5°-6° e 7°-8° posto.Le formazioni piazzate dal 9° al 12° posto giocano le finali 9°-10° posto e 11°-12° posto; la 13° è salva, la 14° retrocede. LEGGI TUTTO

  • in

    A2 F.: Bella vittoria del Club Italia CRAI che conquista 3 punti nel match con Torino

    Il Club Italia festeggia l 3-0 su Torino

    RECUPERO 16. GIORNATACLUB ITALIA CRAI – BARRICALLA CUS TORINO 3-0 (25-15 25-19 25-17)CLUB ITALIA CRAI: Nervini 11, Nwakalor 8, Monza, Gardini 20, Marconato 5, Frosini 11, Armini (L), Ituma 3, Barbero, Trampus, Giuliani. Non entrate: Bassi (L), Pelloia, Gannar. All. Bellano.BARRICALLA CUS TORINO: Pinto 8, Mabilo 2, Vokshi, Venturini 11, Batte 1, Severin, Gamba (L), Sainz 5, Bertone 4, Sironi 2, Rimoldi, Torrese. All. Chiappafreddo.ARBITRI: Scotti, Mazzarà NOTE – Durata set: 21′, 23′, 21′; Tot: 65′.

    MILANO –  La 16ª giornata del Girone Ovest del Campionato di A2 sorride al Club Italia CRAI che conquista 3 punti battendo 3-0 (25-15, 25-19, 25-17) il Barricalla Cus Torino nella partita disputata questa sera al Centro Federale Pavesi di Milano. Le azzurrine sono scese in campo con convinzione e, senza lasciare spazio alle avversarie, hanno dettato il ritmo della gara e imposto il proprio gioco. 

    SESTETTI – Per questo match il tecnico federale Massimo Bellano ha schierato il sestetto composto dalla diagonale Monza-Frosini, dalle schiacciatrici Nervini e Gardini, dalle centrali Nwakalor e Marconato e il libero Armini. Dall’altra parte della rete coach Mauro Chiappafreddo ha fatto scendere in campo Pinto, Mabilo, Vokshi, Venturini, Batte, Severin e il libero Gamba.

    CRONACA – Le due formazioni viaggiano appaiate in avvio di match (5-5). Un attacco vincente di Gardini dà il “la” al Club Italia CRAI che si spinge sul +4 (10-6). Nwakalor, un ace di Frosini e una diagonale di Nervini permettono alle giovani della formazione federale di staccare ulteriormente le avversarie (13-8) e coach Chiappafreddo chiama time out. L’efficacia in attacco di Gardini e Marconato permette alle azzurrine di aumentare il divario (19-11). Nuovo time out per la panchina di Torino e cambio tra le fila azzurrine: fuori Nervini dentro Ituma. Il Club Italia continua a dettare il ritmo del gioco e con un attacco messo a segno da Ituma pu&ogr ave; chiudere agevolmente il primo set (25-15). Avvio equilibrato anche nella seconda frazione: Torino risponde colpo su colpo al Club Italia CRAI e si procede sostanzialmente in equilibrio (7-7). Le piemontesi provano ad allungare il passo (7-9), ma Monza e compagne piazzano un break che permette loro di pareggiare i conti (9-9) e di tornare in vantaggio (11-9). Torino prova a rimanere in scia (15-13), ma le azzurrine non abbassano il ritmo e un ace di Gardini vale il +4 (17-13). Il Club Italia CRAI continua a macinare punti e bel gioco: Gardini conquista il primo set point (24-18), Torino annulla (24-19) e Marconato chiude (25-19).Il Club Italia CRAI aggredisce la gara e non lascia libertà di manovra alle ospiti: un attacco vincente di Frosini vale il +3 (5-2). Torino fatica a ritrovare ordine e Monza a compagne possono allungare il passo: i punti messi a segno da Marconato e Nervini valgono il +7(11-4). Coach Chiappafreddo prova a cambiare l’inerzia del set chiamando il secondo time out a disposizione. Al rientro Torino ritrova efficacia in attacco e si riavvicina (11-7). L’azione delle azzurrine trova nuovo slancio e le giovani della formazione federale tornano a imporre il proprio gioco (20-12) e riescono a chiudere agevolmente set e partita (25-17).

    HANNO DETTOGIULIA MARCONATO: “E’ stata una partita molto bella. Abbiamo affrontato la gara con il giusto approccio: siamo scese in campo subito pronte e, come si vede dal risultato del primo set, siamo riuscite a fare il nostro gioco. Eravamo super cariche ed è anche grazie a questo che siamo riuscite a conquistare la seconda vittoria per 3-0 della stagione. Ora non dobbiamo distrarci e cominciamo a pensare subito alla prossima partita. Domenica ci aspetta appuntamento impegnativo: con Roma cercheremo di dare il meglio di noi e di conquistare il maggior numero di punti possibile”.  LEGGI TUTTO

  • in

    A2 F.: Macerata infallibile in questo avvio di 2021. A Ravenna il sesto successo consecutivo

    GIRONE EST – RECUPERO 15. GIORNATAOLIMPIA TEODORA RAVENNA – CBF BALDUCCI HR MACERATA 2-3 (25-18 16-25 19-25 25-14 10-15)OLIMPIA TEODORA RAVENNA: Guasti 7, Assirelli 6, Morello, Piva 27, Torcolacci 13, Kavalenka 11, Rocchi (L), Poggi 2, Guidi 1, Monaco, Giovanna, Bernabe’. Non entrate: Grigolo, Missiroli. All. Bendandi.CBF BALDUCCI HR MACERATA: Lipska 16, Rita 10, Renieri 10, Pomili 17, Martinelli 7, Peretti, Bisconti (L), Galletti 1, Giubilato, Maruotti, Mancini. Non entrate: Sopranzetti (L), Pirro. All. Paniconi.ARBITRI: Serafin, Lorenzin.NOTE – Durata set: 22′, 21′, 25′, 23′, 15′; Tot: 106′.

    RAVENNA – Mai doma la CBF Balducci HR Macerata che a Ravenna vince il terzo tie-break consecutivo per la sesta vittoria consecutiva che permette alla formazione di Luca Paniconi di respirare almeno per qualche giorno aria di quinto posto in solitaria. Dopo un ottimo avvio le ragazze romagnole pagano qualche passaggio a vuoto di troppo nel secondo e nel terzo set, trovano la forza di reagire vincendo nettamente il quarto, ma devono alla fine cedere al tie break. Per Ravenna il punto conquistato tiene aperte, seppur ridotte al minimo (sostanzialmente serve una vittoria per 3-0 all’ultima giornata con contemporanea sconfitta 3-0 della Omag S.G. Marignano), le speranze di accesso alla Pool Promozione.

    SESTETTI – Per Ravenna Simone Bendandi inizia con Morello e Kavalenka in diagonale, Piva e Guasti in banda, Assirelli e Torcolacci al centro, Rocchi libero. Dall’altra parte della rete rispetto all’ultima partita Paniconi attua un cambio al centro con Rita per Mancini insieme a Martinelli al centro, confermando la diagonale Peretti-Renieri e la coppia di banda Lipska-Pomili, con Bisconti libero;

    LA PARTITA – La Conad parte forte nel primo set (2-0) e con l’ace di Torcolacci tocca il 7-3, ma le ospiti ricuciono lo strappo fino al 10-10. Due muri di Piva lanciano il nuovo allungo ravennate sul 14-10 e, nonostante il tentativo di Macerata, che si riporta fino al 18-17, le padrone di casa riescono a portare a casa il set, ancora trascinate da Piva che piazza il muro del 24-18 e chiude subito il parziale al primo tentativo per 25-18.

    Con il secondo set scocca l’ora di Galletti alla regia della CBF Balducci. Lipska sale di tono e il parziale scorre sul filo dell’equilibrio fino al 15-16, ma quando la schiacciatrice polacca in pipe trova il punto numero 17, arriva il turno al servizio di Martinelli che porta di fatto il parziale a casa di Macerata, con gli attacchi di Lipska e Rita ed un ace della stessa Martinelli. Bendandi mischia le carte: cambio di diagonale con gli innesti di Bernabè e Poggi per Kavalenka e Morello, cambi anche al centro (Guidi per Torcolacci) e in banda (Monaco per Guasti). Non basta a rimettere a posto le cose in una Olimpia Teodora piuttosto fallosa in attacco e quando una fast di Rita porta il primo set ball a Macerata è proprio un errore di Bernabè che chiude il parziale sul 16-25.
    Ravenna prova a sbarrare la strada nel terzo set e sembra riuscirci tenendo a distanza le ospiti ed allungando sul 15-10, ma quando Martinelli trova la fast vincente è un altro turno al servizio, stavolta di Pomili, a rovesciare il banco: ben 10 punti consecutivi per la CBF Balducci, con Martinelli, la stessa Pomili e Lipska. 15-20 e inerzia del set completamente a favore di Macerata, che cresce in ricezione con Bisconti sugli scudi. Piva e Kavalenka accorciano sul 18-20 ma è Galletti di seconda a scacciare gli spettri. Martinelli sbaglia la battuta ma la fast di Rita e due pipe di Lipska e Pomili chiudono sul 19-25, dando alla CBF Balducci la certezza di uscire dall’incontro con almeno un punto.

    Nella quarta frazione  sul 4-4 Bendandi cambia di nuovo regia reinserendo Poggi e stavolta la Olimpia Teodora gira al massimo, anche perché Macerata fatica a mettere giù palloni, incappando dal canto suo in 6 errori in attacco nel parziale.  Dopo un momentaneo 4-5 il turno di battuta di Kavalenka permette il contro-sorpasso e l’allungo ravennate fino all’11-5 (parziale di 7-0). La partita diventa sempre più una battaglia su ogni pallone, Macerata prova a tornare sotto sul 12-8, ma Ravenna, con in campo Poggi al palleggio, scappa definitivamente sul 19-11. Guasti realizza l’ace del 24-13 e Piva chiude il set per 25-14 portando il match al tie-break.
    Ma ancora una volta, Macerata si dimostra davvero infinita: il solco lo traccia Pomili ma c’è anche tanto di Renieri nella partenza lanciata che porta Macerata avanti prima 4-8 al cambio di campo, poi 7-12. Punto a punto fino alla pipe di Lipska per il 9-14. Pomili manda out il primo match point prima dell’errore decisivo di Ravenna, sulla pipe sbagliata da Piva al termine di una partita che l’ha vista sicuramente protagonista individuale in positivo, ma che vede festeggiare le ragazze di coach Paniconi, autrici di una performance corale che ha visto quattro giocatrici terminare in doppia cifra: Pomili, Lipska, Renieri e Rita. LEGGI TUTTO

  • in

    Francia: Tours – Sète 3-0 nel recupero

    FRANCIA – Il Tours torna alla vittoria battendo 3-0 il Sète nel recupero della 6° giornata. Ospiti in partita solo nel 3° set in cui però nel finale regalano 3 attacchi out consecutivi dal 20-22 al 23-22 e poi cedono 25-23.

    Recupero 6° giornata (20 gennaio)Tours – Sète 3-0 (25-18, 25-18, 25-23)Top Scorer: Udrys 14, Wounembaina 12, Leandro Nascimento dos Santos “Aracaju” 10, Petrus Montes 9, El Graoui 9; Baranek 10, V. Tupchii 8, Gauna 6, Inovel Romero 5. MVP: Coric.

    ClassificaMontpellier 37p 13v-2pTours 33p 11v-4pNarbonne 30p 10v-5pCannes 29p 11v-4pChaumont 27p 8v-7pTourcoing 26p 9v-5pCambrai 26p 8v-7pTolosa 19p 8v-7pParigi 19p 6v-9pPoitiers 22p 7v-8pSète 17p 6v-9pNizza 11p 3v-11pNantes 10p 3v-12pAjaccio 6p 1v-14p

    FormulaStagione regolare di 26 giornate. Le prime 8 ai play off, l’ultima retrocede. Quarti, semifinali e finale al meglio delle 2 vittorie su 3 incontri con gara 2 ed eventuale gara 3 in casa della squadra meglio classificata in reg. season. LEGGI TUTTO

  • in

    Coppa di Polonia F.: I risultati degli ottavi di finale

    Gorecka in attacco

    POLONIA – Nessuna sorpresa nei primi 7 ottavi di finale della Coppa di Polonia femminile. Per quel che riguarda gli italiani passano il Chemik Police dell’italoserba Brakocevic ed il Radom di Marchesi; eliminato il Legionowo di Chiappini.

    Risultati e programma ottavi di finale (in ordine di tabellone)(20 gen) Asotra Płomień Sosnowiec – Developres SkyRes Rzeszów 0-3 (17-25, 15-25, 19-25)Top Scorer: Bagrowska 14, Kawa 7; Rasinska 9, Stencel 7, A. Lazic 7.

    (20 gen) Grupa Azoty Chemik Police – DPD Legionovia Legionowo 3-0 (25-16, 26-24, 25-17)Top Scorer e italiane: Brakocevic-Canzian 25, Strantzali 11, Kakolewska 7, Chojnacka-Wasilewska 6; Julie Oliveira Souza 10, Rozanski 10, Rivero 8.

    (27 gen) BKS BOSTIK Bielsko-Biała – Joker Świecie

    (20 gen) ŁKS Commercecon Łódź – Energa MKS Kalisz 3-1 (25-14, 25-19, 14-25, 25-17)Top Scorer: Zaroslinska-Krol 18, A. Wojcik 14, Pacak 7, Kalandadze 7; Bociek-Galkowska 20, Szperlak 10, Ptak 8, Gromadowska 8.
    (20 gen) Grot Budowlani Łódź – Polskie Przetwory Pałac Bydgoszcz 3-1 (25-12, 19-25, 25-14, 25-12)Top Scorer: Jones-Perry 27, Lisiak 13, Gorecka 12, Fedusio 12; Regiane Bidias “Regis” 11, Dascalu 7, Ziolkowska 6, Hawryla 6.

    (20 gen) NOSiR Nowy Dwór Mazowiecki – Enea PTPS Piła 0-3 (18-25, 20-25, 21-25)Top Scorer: Swieton 11, Jedrzejewska 10, Paluszkiewicz 9; Lyszkiewicz 12, Wystel 11, Gawlak 9.
    (20 gen) SAN-Pajda Jarosław – #VolleyWrocław 2-3 (14-25, 17-25, 25-22, 25-22, 12-15)Top Scorer: Dudek 24, Saj 18, Krysztofiak 10; Rapacz 22, Baczynska 20, Murek 11, Fedorek 10.
    (20 gen) SPS STAL Mielec – E.LECLERC MOYA Radomka Radom 0-3 (17-25, 17-25, 16-25)Top Scorer: Bryda 8, Hatala 6; Andressa Picussa 13, Twardowska 10, Janisa Johnson 8, Bruna Honorio 8. LEGGI TUTTO

  • in

    A2 Credem Banca: Bergamo, Castellana Grotte e Siena vincono i recuperi

    MODENA – Giocati nella giornata di oggi tre recuperi di A2 Credem Banca. I tabellini e la classifica.

    Recupero 6. giornata di Serie A2 Credem BancaPool Libertas Cantù – Agnelli Tipiesse Bergamo 0-3 (23-25, 23-25, 23-25)Pool Libertas Cantù: Regattieri 3, Bertoli 11, Monguzzi 5, Motzo 15, Mariano 11, Mazza 6, Galliani 0, Picchio (L), Butti (L). N.E. Corti, Pellegrinelli, Gianotti, Malvestiti. All. Battocchio.Agnelli Tipiesse Bergamo: Finoli 6, Terpin 14, Cargioli 8, Santangelo 11, Pierotti 15, Signorelli 4, Rota (L), Sormani (L), D’Amico (L), Milesi 0. N.E. Umek, Ceccato, Mancin. All. Graziosi.ARBITRI: Pozzi, Santoro.NOTE – durata set: 31′, 29′, 35′; tot: 95′.

    Recupero 3. giornata di Serie A2 Credem BancaBCC Castellana Grotte – Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo 3-0 (25-14, 25-18, 25-19)BCC Castellana Grotte: Garnica 4, Ottaviani 9, Patriarca 7, Cazzaniga 12, Rosso 8, Gitto 9, De Santis (L). N.E. Dall’Agnol Dal Bosco, Zonta, Palmisano, Erati. All. Gulinelli.Banca Alpi Marittime Acqua S.Bernardo Cuneo: Pistolesi 0, Tiozzo 3, Sighinolfi 0, Pereira Da Silva 6, Preti 2, Codarin 6, Bisotto (L), Chiapello (L), Catania (L), Galaverna 11, Gonzi 0, Bonola 1. N.E. D’Amato. All. Serniotti.ARBITRI: Cavalieri, Stancati.NOTE – durata set: 23′, 25′, 23′; tot: 71′.

    Recupero 11. giornata Serie A2 Credem BancaKemas Lamipel Santa Croce – Emma Villas Aubay Siena 0-3 (19-25, 14-25, 23-25)Kemas Lamipel Santa Croce: Di Marco 0, Colli 6, Festi 3, Bezerra Souza 27, Turri Prosperi 0, Copelli 6, Cappelletti 0, Sorgente (L), Robbiati 2, Acquarone 1, Di Silvestre 0. N.E. Giannini, Caproni. All. Montagnani.Emma Villas Aubay Siena: Fabroni 1, Yudin 13, Zamagni 6, Romanò 19, Della Lunga 7, Barone 6, Crivellari (L), Fusco (L), Fantauzzo 0, Panciocco 0. N.E. Della Volpe, Ciulli, Truocchio. All. Spanakis.ARBITRI: Grassia, Verrascina.NOTE – durata set: 23′, 22′, 27′; tot: 72′.

    CLASSIFICAAgnelli Tipiesse Bergamo 38 (13)Prisma Taranto 31 (14)BAM Acqua S.Bernardo Cuneo 25 (14)Emma Villas Aubay Siena 21 (14)Gruppo Consoli Centrale del Latte Brescia 20 (14)Sieco Service Ortona 19 (11)Conad Reggio Emilia 19 (13)BCC Castellana Grotte 16 (12)Kemas Lamipel Santa Croce 14 (9)Synergy Mondovì 13 (14)Pool Libertas Cantù 9 (13)Cave del Sole Geomedical Lagonegro 6 (13)(n) numero gare giocate LEGGI TUTTO