More stories

  • in

    Italia-Francia annullata: salta il test per Tokyo 2020

    OSHINO (Giappone) – Il test amichevole di preparazione alle Olimpiadi tra Italia e Francia, in programma la prossima settimana, non ci sarà. Il coach della squadra francese, Vincent Collet, ha annunciato che il test amichevole contro l’Italbasket è stato annullato in conferenza stampa: “Non conosco nel dettaglio le ragioni di questa cancellazione, ma c’è chiaramente la volontà da parte delle autorità giapponesi di limitare le interazioni, sicuramente per rassicurare la propria popolazione durante i Giochi”, ha dichiarato Collet. “È per questo motivo che all’Italia non è stato permesso di recarsi a Oshino dove abbiamo il nostro quartiere generale, a un centinaio di chilometri da Tokyo”, ha aggiunto. Un’altra grana dunque per il mondo olimpico del basket dopo i problemi in casa Team Usa. LEGGI TUTTO

  • in

    Virtus Bologna, Djordjevic è in ritardo: tifoso lo accompagna in scooter

    Episodio simile a quello successo ad Ibrahimovic durante Sanremo, quando sorpreso da un incidente era riuscito ad arrivare in tempo solamente grazie all’aiuto di un motociclista. Ieri è toccato a Sasha Djordjevic, allenatore della Virtus Bologna, che sulle orme di Ibra è riuscito ad arrivare in tempo per Gara 3 – poi vinta per 76 a 58 contro Olimpia Milano – solo grazie al provvidenziale aiuto di un giovane tifoso e del suo scooter. 
    Casco in testa e poi via in Arena
    La simpatica scenetta è accaduta nei pressi dei portici di Bologna, dove il coach bianconero stava in quel momento camminando nervosamente dopo che, esasperato dall’interminabile coda, aveva deciso di lasciare la sua vettura a bordo strada.
    Per fortuna per Djordjevic però, l’altruismo del tifoso Virtussino – che in quel momento stava andando a prendere un amico per poi andare alla partita – ha fatto sì che tutto andasse per il verso giusto. Casco in testa, selfie a testimoniare l’accaduto e poi via diretti verso la Segafredo Arena, ad una cinquantina di minuti dalla palla a due.
    Harley-Davidson, il ladro ruba la moto ma lo ferma…una porta LEGGI TUTTO

  • in

    Basket 3×3, l'All Star Colosseum accede alla prossima tappa

    Nei giorni in cui l’Italia del basket torna ai Giochi olimpici grazie al 3×3, All Star Colosseum entra nel 3×3. La squadra, composta da Bryant Piantini, Andrea Iannilli, Matteo Santucci e Otis Reale ha esordito nello scorso fine settimana proprio nella tappa inaugurale del Master FIP 3×3 disputata nella capitale, guadagnandosi la qualificazione al prossimo evento del circuito master che si terrà a Tortona il 19 e 20 giugno. Per riuscirci era necessario arrivare nelle prime 8 squadre sulle 23 partecipanti. Obiettivo centrato con 7 vittorie su 8 nei due gironi di qualificazione e l’accesso ai quarti di finale, dove dopo l’overtime finisce il cammino di All Star Colosseum.
    Il circuito
    La formula del circuito prevede un sistema di ranking su 6 tappe per accedere alle Finals conclusive del 7 ed 8 agosto nelle quali le qualificate si contenderanno il titolo di campione d’Italia. La costituzione del Pro Team 3×3 è un ulteriore passo avanti per All Star Colosseum, il progetto nato per valorizzare il basket italiano. Dopo l’evento del 2019 con la sfida tra Roma Nord e Roma Sud, il primo evento E-sports per società sportiva NBA2K nel 2020 si torna in campo e con una squadra iscritta al circuito master 3×3 della Fip.
    Il 3×3 cresce ogni anno sempre di più
    Queste le parole del responsabile del progetto Francesco Santucci: “Insieme ad Andrea Ingrosso, altro coordinatore del progetto, e Andrea Iannilli, capitano e responsabile tecnico, anche per quest’anno proponiamo qualcosa di fresco ed innovativo per lo sport della città di Roma. Ci tengo personalmente a ringraziare PtsClas, sponsor della squadra, che ha contribuito alla realizzazione del Team e tutti i partner e le persone che ci hanno dato fiducia”. Il 3×3 è uno sport che sta crescendo anno dopo anno e che sarà disciplina olimpica dai prossimi Giochi di Tokyo, dove parteciperà anche la nostra nazionale italiana femminile fresca di qualificazione. E All Star Colosseum cresce insieme al 3×3. LEGGI TUTTO

  • in

    L'All Star Colosseum qualificata alla prossima tappa del Basket 3×3

    Nei giorni in cui l’Italia del basket torna ai Giochi olimpici grazie al 3×3, All Star Colosseum entra nel 3×3. La squadra, composta da Bryant Piantini, Andrea Iannilli, Matteo Santucci e Otis Reale ha esordito nello scorso fine settimana proprio nella tappa inaugurale del Master FIP 3×3 disputata nella capitale, guadagnandosi la qualificazione al prossimo evento del circuito master che si terrà a Tortona il 19 e 20 giugno. Per riuscirci era necessario arrivare nelle prime 8 squadre sulle 23 partecipanti. Obiettivo centrato con 7 vittorie su 8 nei due gironi di qualificazione e l’accesso ai quarti di finale, dove dopo l’overtime finisce il cammino di All Star Colosseum.
    La formula del circuito
    La formula del circuito prevede un sistema di ranking su 6 tappe per accedere alle Finals conclusive del 7 ed 8 agosto nelle quali le qualificate si contenderanno il titolo di campione d’Italia. La costituzione del Pro Team 3×3 è un ulteriore passo avanti per All Star Colosseum, il progetto nato per valorizzare il basket italiano. Dopo l’evento del 2019 con la sfida tra Roma Nord e Roma Sud, il primo evento E-sports per società sportiva NBA2K nel 2020 si torna in campo e con una squadra iscritta al circuito master 3×3 della Fip.
    “Qualcosa di innovativo per la città di Roma”
    Queste le parole del responsabile del progetto Francesco Santucci: “Insieme ad Andrea Ingrosso, altro coordinatore del progetto, e Andrea Iannilli, capitano e responsabile tecnico, anche per quest’anno proponiamo qualcosa di fresco ed innovativo per lo sport della città di Roma. Ci tengo personalmente a ringraziare PtsClas, sponsor della squadra, che ha contribuito alla realizzazione del Team e tutti i partner e le persone che ci hanno dato fiducia”. Il 3×3 è uno sport che sta crescendo anno dopo anno e che sarà disciplina olimpica dai prossimi Giochi di Tokyo, dove parteciperà anche la nostra nazionale italiana femminile fresca di qualificazione. E All Star Colosseum cresce insieme al 3×3. LEGGI TUTTO