More stories

  • in

    Basket, 27ª vittoria consecutiva ai Mondiali per le statunitensi

    SYDNEY (Australia) – La nazionale di basket femminile degli Stati Uniti supera anche sé stessa. La vittoria contro la selezione di Bosnia ed Erzegovina ai Mondiali per 121-59 vale un nuovo primato. Ventisettesima vittoria consecutiva per le cestiste a stelle e strisce che non perdono una partita dei Mondiali dalle semifinali del 2006 contro la Russia. Quel ko mise fine a una serie di 26 vittorie consecutive, una striscia iniziata nel 1994.
    Record assoluto
    Ora arriva il nuovo exploit, ma per ottenere il primato assoluto le americane dovranno battere il record della Nazionale femminile dell’Unione Sovietica, capace di mettere insieme – in Coppa del Mondo – 56 vittorie consecutive ottenute dal 1959 al 1986. LEGGI TUTTO

  • in

    Torna la Serie A, Gandini: “Sarà un campionato di altissimo livello”

    BOLOGNA – Il basket italiano è pronto a ripartite dopo un esaltante europeo disputato dagli Azzurri. Questa mattina a Bologna è stata presentata la nuova stagione agonistica che partirà con l’assegnazione della Supercoppa prima dell’avvio del campionato di Serie A. Il campionato inizierà sabato prossimo, con la sfida tra Universo Treviso-Reggiana (20.30). Domenica andrà in scena il resto della prima giornata con Derthona-Trento (17.00), Verona-Brindisi (17.30), Olimpia Milano-Brescia (18.15), Venzia-Scafati (18.30), Trieste-Pesaro (19.00), Varese-Dinamo Sassari (19.30) e Napoli-Virtus Bologna (20.30).

    Si parte con la Supercoppa

    La Supercoppa Italiana aprirà la stagione 2022-23. Appuntamento al PalaLeonessa di Brescia dove – mercoledì e giovedì prossimo – verrà assegnato il primo trofeo dell’anno con la formula della Final Four. L’Olimpia Milano, la Virtus Bologna, la Bertram Tortona e la Dinamo Sassari si contenderanno la Supercoppa Italiana. Il 28 Settembre (alle 18) è in programma Tortona-Sassari, alle 20.45 andrà in scena l’altra semifinale Olimpia Milano-Virtus Bologna. Il giorno successivo – giovedì 29 settembre – le vincitrici si sfideranno sul parquet alle 20.45 per l’assegnazione del titolo.

    Le parole del Presidente Petrucci

    “Noi vorremmo trasmettere le nostre partite in chiaro – ha ammesso il presidente della Federbasket Giovanni Petrucci – ma se quando si fanno le gare vincono altri, invece della RAI, non possiamo fare altro. L’entusiasmo riscontrato agli Europei dimostra che tante volte si fanno critiche eccessive per delle virgole: cerchiamo di prendere il buono dalle squadre di serie A. Eravamo sesti nel ranking in Europa, ora siamo terzi: vuole dire che i nostri dirigenti e le nostre società hanno lavorato moltissimo”.

    La garanzia del presidente di Lega

    “Sarà un campionato di altissimo livello – sottolinea il presidente della Lega Basket Umberto Gandini – è una stagione importante, mi auguro che sia normale dal punto di vista logistico. La pandemia ha fatto tanto male alle nostre società , che sono riuscite a resistere e si presentano ai nastri con grande passione e voglia di ben figurare”. Il presidente di Lega ha inoltre speso parole importanti per chi – come i broadcaster – ha voluto investire sul basket italiano. “Tutte le tv in qualche modo ci seguiranno – ha sottolineato Gandini – ringrazio Eleven che ha investito tanto, e con cui cominceremo la collaborazione con un accordo di tre anni, poi vedremo. Li ringrazio per aver applicato i dettami della legge Melandri, cioè un accordo con Eurosport per avere un’offerta globale sul mercato pay. Poi ho voluto mettere l’accento sulle partite in chiaro perché per crescere, il nostro sport, deve anche essere visibile”.

    Il basket in tv

    Tutte le partite del campionato di Serie A di pallacanestro verranno trasmesse sulla piattaforma Eleven. Una delle sfide di ogni singola giornata verrà proposta in chiaro su Dmax, canale 52 del digitale terrestre. Una volta al mese – dal 2 ottobre – la domenica pomeriggio (alle 18.10) Canale 9 trasmetterà in chiaro la migliore partita della giornata. La stessa emittente Canale 9 si è assicurata i diritti per le semifinali e la finale di Coppa Italia e – in chiaro – tutte le partite play off di basket. Per quanto riguarda i diritti all’estero, Infront sarà il distributore della Legabasket nel mondo. LEGGI TUTTO

  • in

    Torna la Serie A, Petrucci: “Ripartiamo dall'entusiasmo degli Europei”

    BOLOGNA – Il basket italiano è pronto a ripartite dopo un esaltante europeo disputato dagli Azzurri. Questa mattina a Bologna è stata presentata la nuova stagione agonistica che partirà con l’assegnazione della Supercoppa prima dell’avvio del campionato di Serie A. Il campionato inizierà sabato prossimo, con la sfida tra Universo Treviso-Reggiana (20.30). Domenica andrà in scena il resto della prima giornata con Derthona-Trento (17.00), Verona-Brindisi (17.30), Olimpia Milano-Brescia (18.15), Venzia-Scafati (18.30), Trieste-Pesaro (19.00), Varese-Dinamo Sassari (19.30) e Napoli-Virtus Bologna (20.30).

    Si parte con la Supercoppa

    La Supercoppa Italiana aprirà la stagione 2022-23. Appuntamento al PalaLeonessa di Brescia dove – mercoledì e giovedì prossimo – verrà assegnato il primo trofeo dell’anno con la formula della Final Four. L’Olimpia Milano, la Virtus Bologna, la Bertram Tortona e la Dinamo Sassari si contenderanno la Supercoppa Italiana. Il 28 Settembre (alle 18) è in programma Tortona-Sassari, alle 20.45 andrà in scena l’altra semifinale Olimpia Milano-Virtus Bologna. Il giorno successivo – giovedì 29 settembre – le vincitrici si sfideranno sul parquet alle 20.45 per l’assegnazione del titolo.

    Le parole del Presidente Petrucci

    “Noi vorremmo trasmettere le nostre partite in chiaro – ha ammesso il presidente della Federbasket Giovanni Petrucci – ma se quando si fanno le gare vincono altri, invece della RAI, non possiamo fare altro. L’entusiasmo riscontrato agli Europei dimostra che tante volte si fanno critiche eccessive per delle virgole: cerchiamo di prendere il buono dalle squadre di serie A. Eravamo sesti nel ranking in Europa, ora siamo terzi: vuole dire che i nostri dirigenti e le nostre società hanno lavorato moltissimo”.

    La garanzia del presidente di Lega

    “Sarà un campionato di altissimo livello – sottolinea il presidente della Lega Basket Umberto Gandini – è una stagione importante, mi auguro che sia normale dal punto di vista logistico. La pandemia ha fatto tanto male alle nostre società , che sono riuscite a resistere e si presentano ai nastri con grande passione e voglia di ben figurare”. Il presidente di Lega ha inoltre speso parole importanti per chi – come i broadcaster – ha voluto investire sul basket italiano. “Tutte le tv in qualche modo ci seguiranno – ha sottolineato Gandini – ringrazio Eleven che ha investito tanto, e con cui cominceremo la collaborazione con un accordo di tre anni, poi vedremo. Li ringrazio per aver applicato i dettami della legge Melandri, cioè un accordo con Eurosport per avere un’offerta globale sul mercato pay. Poi ho voluto mettere l’accento sulle partite in chiaro perché per crescere, il nostro sport, deve anche essere visibile”.

    Il basket in tv

    Tutte le partite del campionato di Serie A di pallacanestro verranno trasmesse sulla piattaforma Eleven. Una delle sfide di ogni singola giornata verrà proposta in chiaro su Dmax, canale 52 del digitale terrestre. Una volta al mese – dal 2 ottobre – la domenica pomeriggio (alle 18.10) Canale 9 trasmetterà in chiaro la migliore partita della giornata. La stessa emittente Canale 9 si è assicurata i diritti per le semifinali e la finale di Coppa Italia e – in chiaro – tutte le partite play off di basket. Per quanto riguarda i diritti all’estero, Infront sarà il distributore della Legabasket nel mondo. LEGGI TUTTO

  • in

    Nba, accordo vicino per un torneo aggiuntivo dal 2023

    TORINO – Una partita da un milione di dollari. Il commissioner dell’NBA Adam Silver cerca nuovi introiti per le franchigie statunitensi, e per questo motivo sta pensando a un nuovo trofeo all’interno della regular season. La formula coinvolgerebbe soltanto otto delle trenta squadre che partecipano al campionato nazionale. Il torneo aggiuntivo presenterebbe una sola partita in più rispetto alle 82 sfide previste per assegnare l’anello NBA.Guarda la galleryNba, festa Warriors! Settimo titolo e Curry Mvp delle finali
    Una formula particolare
    La nuova manifestazione si svilupperebbe all’interno dello stesso campionato nazionale: le squadre verrebbero qualificate attraverso risultati ottenuti in alcuni match selezionati dal calendario ordinario. I dirigenti dell’Nba lavorano in questi giorni per trovare l’intesa economica sul novo torneo che garantirebbe nuovi introiti soprattutto per le seconde linee dei roster. LEGGI TUTTO