More stories

  • in

    Bologna-Milano, leader Belinelli: “La mia Virtus porta in campo un cuore grande”

    Non fosse per la barba un po’ imbiancata, sarebbe difficile (impossibile?) credere a ciò che racconta la sua carta d’identità: «È vero, non ho 38 anni, ho ingannato tutti: sono 28…». Oltretutto gli anni con il “4” finale sono sempre speciali per Marco Belinelli, a livello sportivo e non soltanto: vent’anni fa la prima finale-scudetto, con la Fortitudo, dieci anni dopo le NBA Finals e lo storico trionfo con i San Antonio Spurs, il 2024 ha regalato a Beli prima la 2ª figlia – Deva Vittoria – e poi la finale-scudetto con la Virtus, da affrontare da MVP del campionato. Uno status a cui l’eterno ragazzo di San Giovanni in Persiceto cerca di tenere fede ogni giorno: «Marco è circondato da un’aura – la definizione di coach Luca Banchi – è un’eccellenza e come tale si fa riconoscere in campo e fuori, e lo fa in modo naturale, senza doversi mettere in evidenza. Caratterialmente non è necessariamente loquace, ma nei suoi comportamenti riconosco il carisma e la capacità di essere un riferimento per gli altri. La sua è una leadership carismatica: una qualità difficile da trasmettere, ma che va assecondata». Un leader che parla da trascinatore, come quando – in stile Kobe Bryant – per indicare i compagni dice “i miei giocatori”.
    L’intervista a Belinelli
    Marco, cosa significa la 4ª finale consecutiva contro Milano? «È la grande rivalità da quando sono tornato dagli Stati Uniti, abbiamo vinto nel 2021, abbiamo perso le ultime due finali, e quel pensiero è ben presente. Quando, venerdì sera, abbiamo chiuso la semifinale contro Venezia, la mente è andata subito alla finale dell’anno passato. Chi era qui già 12 mesi fa, credo abbia una voglia particolare».
    In cosa è cambiata la Virtus, con Luca Banchi al timone? «Siamo una squadra che combatte e che ha grande cuore. Vogliamo dare il 110%, come spesso riusciamo a fare, perché conosciamo l’importanza di questa serie. Abbiamo il vantaggio del fattore campo, abbiamo dato tanto per guadagnarci la possibilità di giocare davanti ai nostri tifosi, mi auguro sia determinante».
    Chi toglierebbe a Milano? «È la squadra da battere, con almeno un grande giocatore in ogni ruolo, inoltre vengono da sei successi di fila e stanno giocando ora il miglior basket della loro stagione. E c’è sempre Ettore Messina, che è una garanzia. Se dovessi fare un nome, forse direi Shavon Shields, perché è l’elemento contro cui abbiamo sofferto di più. Ma sappiamo di poter compiere un buon lavoro contro di lui, il nostro reparto esterni non ha niente da invidiare a nessuno. Ho tanta fiducia nei miei giocatori».
    “I miei giocatori”, come diceva Kobe Bryant: è il segno della sua padronanza della situazione. «Mi è venuto naturale… La realtà è che voglio bene ai miei compagni, siamo una grande famiglia, so quello che succede nell’arco di una stagione, nei momenti difficili, quando perdi, o vivi un quarto in cui giochi male e avverti le critiche attorno. È il nostro mondo, un giorno sei un eroe, un altro sei una pecora. Ma sono legato ai miei compagni, perché so quanto lavorano sodo per portare i trofei a Bologna».
    Nella sua lunga carriera NBA, da chi ha imparato di più sotto l’aspetto della leadership? «Ho cercato di prendere qualcosa da tutti coloro che univano voglia di vincere, intelligenza e umiltà, ma restando sempre me stesso. Potrei citare Manu Ginobili, ma poi come farei a dimenticare Tim Duncan? Certo, non parlava tanto, ma gli bastava un’occhiata… ».
    Vent’anni fa disputava la prima finale-scudetto, dieci anni fa conquistava il titolo NBA, oggi gioca una finale da MVP: come racconterebbe la sua evoluzione? «Penso che l’aspetto fondamentale sia un comune denominatore: la voglia di andare in campo, vincere ed esprimere il mio talento è sempre stata la stessa. A ciò si aggiunge la voglia di essere un buon esempio per tanti ragazzini. Questo è alla base di un’annata che per me è iniziata presto, perché ho anticipato la preparazione, ed è stato determinante. E di fianco ho trovato una squadra con tanto, tanto cuore». LEGGI TUTTO

  • in

    3×3 Italia Streetbasket Circuit, ad Alba la conferenza stampa di presentazione della nuova stagione

    È tutto pronto in piazza Risorgimento ad Alba per la tappa d’esordio dell’”Estathé 3×3 Italia Streetbasket Circuit 2024”, ovvero il circuito dedicato al 3×3 Open maschile e femminile, organizzato dalla Federazione Italiana Pallacanestro in collaborazione con Master Group Sport e che vede Tuttosport impegnato in qualità di madia partner e che vedrà affrontarsi nella categoria Open 29 squadre maschili dieci femminili, per un totale di 156 atleti impegnati.

    La scenografica piazza di Alba ospiterà da oggi pomeriggio a domenica 2 giugno la quarta edizione del circuito di streetbasket. Luogo scelto non casualmente perché Alba è la sede storica del Gruppo Ferrero che, per il terzo anno consecutivo, con il marchio “Estathé” è il title sponsor del circuito.

    Le dichiarazioni dei protagonisti

    A fare gli onori di casa nella conferenza stampa di questa mattina è stato il sindaco di Alba, Carlo Bo: «Ci abbiamo messo venti secondi ad accettare la proposta di ospitare la tappa d’avvio della manifestazione. C’è tanto entusiasmo e attesa. Alba è città da sempre appassionata di sport e in particolare della pallacanestro. Giocarla in luoghi suggestivi con questa disciplina che piace sempre più ai giovani è qualcosa di straordinario che ci inorgoglisce».

    Al 3×3 la FIP ci ha sempre creduto. Ora sta continuando a investire per sviluppare sempre più il movimento come dice il segretario generale, Maurizio Bertea: «L’Estathé 3×3 Italia Streetbasket Circuit sta crescendo di anno in anno, aumentando i numeri di tappe e praticanti. Una crescita quantitativa ma anche qualitativa. Proprio per questo la Federazione nel prossimo futuro individuerà tra gli atleti che vi partecipano i rappresentanti del nostro Paese alle manifestazioni internazionali».

    Gongola e non potrebbe essere altrimenti il direttore generale di Master Group Sport, Antonio Santa Maria, società che cura l’organizzazione del Circuito insieme alla FIP: «Attraverseremo l’Italia da Nord a Sud con l’organizzazione di 130 tornei che si disputeranno in poco più di due mesi. Sono numeri straordinari che ci rende tutti orgogliosi. Risultato frutto del grande lavoro insieme alla Federazione Italiana Pallacanestro e Master Group Sport, e grazie al continuo supporto dei partner, in particolar modo del Gruppo Ferrero, che con il suo marchio Estathé».

    È soddisfatto quanto emozionato il direttore della Ferrero Beverage Division, Massimo Voghera: «Siamo felici che il l’Estathé 3×3 Italia Streetbasket Circuit parta da Alba, la città dove è nato e si è sviluppato il Gruppo Ferrero. Il 3×3 è disciplina che permette di portare lo sport in luoghi incredibile com’è piazza Risorgimento e di straformare un evento agonistico in una festa di piazza. Se continueremo ancora a sostenere il circuito? Non abbiamo ancora deciso ma il Gruppo Ferrero in genere segue dei progetti con continuità».

    Ed era presente anche Alessandra Tava, giocatrice del Geas Sesto San Giovanni in A1, e che in passato ha rappresentato la Nazionale azzurra 3×3 ai Mondiali universitari di Brasile e Serbia. « LEGGI TUTTO

  • in

    Estathé 3×3 Italia 2024, ad Alba la presentazione della nuova stagione. Previsti 130 tornei

    Alba – Con la conferenza stampa che si è tenuta ad Alba, sul playground allestito in Piazza Risorgimento, è partita la quarta edizione dell’Estathé 3×3 Italia Streetbasket Circuit, il circuito dedicato all’attività 3×3 Open, maschile e femminile, organizzato dalla Federazione Italiana Pallacanestro in collaborazione con Master Group Sport. Non casuale la scelta della location che da oggi a domenica 2 giugno ospita la quarta edizione del circuito federale 3×3. La cittadina piemontese è infatti la sede storica del Gruppo Ferrero, che da ormai tre anni, con il proprio marchio Estathé, è title sponsor della manifestazione. Estathé, che condivide con la FIP i valori fondamentali di lealtà, rispetto e integrità, sarà presente in tutte le iniziative e le tappe del circuito 2024. Estathé intratterrà il pubblico di appassionati e turisti con la sua irrefrenabile allegria e voglia di divertirsi, proponendo animazioni e giochi a premi e rinfrescando tutti con il suo gusto unico ed inconfondibile.

    Maurizio Bertea, Segretario Generale Federazione Italiana Pallacanestro

    “Siamo molto contenti di iniziare la nuova stagione del 3×3 Italia Streetbasket Circuit da Alba, casa del Gruppo Ferrero che il con proprio marchio Estathé è title sponsor della manifestazione. La Federazione Italiana Pallacanestro ha creduto nel 3×3 fin dai suoi albori e, condividendo la visione d’insieme con FIBA, sta continuando ad investire per sviluppare il movimento 3×3 in Italia. Lo sta facendo grazie al supporto di Ferrero e di Master Group Sport, suo advisor commerciale e importante compagno di viaggio nell’organizzazione del circuito. L’Estathé 3×3 Italia Streetbasket Circuit sta aumentando, anno dopo anno, i propri numeri e la quarta edizione raggiungerà cifre record, con 130 tappe su tutto il territorio italiano. A dimostrazione della crescita esponenziale del circuito, non solo in termini numerici ma anche e soprattutto qualitativi, la Federazione Italiana Pallacanestro nel prossimo futuro individuerà tra gli atleti che vi partecipano coloro che rappresenteranno il nostro Paese nelle manifestazioni internazionali, con l’obiettivo di tornare il prima possibile ai Giochi Olimpici dopo l’ottimo sesto posto ottenuto a Tokyo dalle nostre ragazze. Colgo l’occasione per augurare a tutti una grande estate di 3×3 e di divertimento”.

    Antonio Santa Maria, Direttore Generale Master Group Sport

    “Siamo molto orgogliosi di presentare oggi, in questa storica location, la quarta edizione del circuito. Attraverseremo tutta l’Italia, da Nord a Sud, con 130 tornei: numeri straordinari per un circuito in continua e costante ascesa e che coinvolge un pubblico eterogeneo. Il tutto è frutto del grande lavoro svolto da Federazione Italiana Pallacanestro e Master Group Sport, e grazie al continuo supporto dei partner, in particolar modo del Gruppo Ferrero, che con il suo marchio Estathé, è title sponsor dell’evento da ormai tre anni”.

    Alessandra Tava, giocatrice Geas Sesto San Giovanni

    “Sono cresciuta a non troppi chilometri da qui, a Castelnuovo Scrivia. Anche se sono andata via da casa tanti anni fa, sono sempre molto legata alla mia terra e quindi sono molto contenta nel vedere che un circuito 3×3 in continua crescita come quello federale parta proprio dal Piemonte. Ho iniziato a giocare a basket nel campetto che mio padre aveva costruito in giardino e sono andata avanti a gare di tiro sul cemento per diversi anni. La mia passione per la pallacanestro è nata nei playground e me la porto dietro tutt’oggi. La prima cosa che traspare vedendo una partita di 3×3 credo sia proprio questa, la passione. Ho avuto la fortuna di giocare due mondiali universitari 3×3 con la maglia della Nazionale, in Serbia e in Brasile, due esperienze che mi porterò dietro per sempre perché vestire la maglia Azzurra è qualcosa di speciale. In quegli anni il 3×3 era ancora uno sport di “nicchia”, sono davvero felice che oggi sia diventato una disciplina olimpica perché penso che abbia tutte le caratteristiche per meritare palcoscenici importanti”.

    Alla conferenza stampa era presente anche il vice segretario della FIP Graziano Martinelli.

    L’Opening Tournament nella cittadina piemontese darà il via ad un tour che toccherà 19 regioni italiane per un totale di 130 tornei e che porterà fino alle Estathé 3×3 Italia Finals che il 2-3 agosto assegneranno il titolo di Campioni di Italia 3×3. L’Opening Tournament vedrà la partecipazione dei migliori ballers di Italia che si sfideranno per conquistare i primi titoli della stagione, dividendosi un importante montepremi. Per il torneo maschile, inoltre, l’Opening Tournament assegnerà alla squadra vincitrice un pass per la tappa di Losanna del FIBA 3×3 World Tour, il tour più importante del 3×3 al mondo, in programma il 16 e 17 agosto.

    Oltre al Title Sponsor Estathé, diversi gli Official Partner che affiancano Federazione Italiana Pallacanestro e Master Group Sport nella valorizzazione del 3×3 Italia Streetbasket Circuit 2024: Macron (Sponsor Tecnico), Parmigiano Reggiano, Corriere dello Sport (Media Partner), Ennova, Uliveto, Elvas, MGX, Pick-Roll, Sixtus, NBN23/FIP Stats.

    Official Partner dell’Estathé 3×3 Italia Streetbasket Circuit 2024 anche Locauto Group, azienda leader nel settore del noleggio di auto e furgoni, che sarà presente nelle principali tappe del circuito, a partire dall’Opening Tournament di Alba fino alle Finals di agosto. Grazie ai veicoli forniti da Locauto Group raggiungeremo tutte le tappe, spostandoci per tutto il territorio italiano, da Nord a Sud.

    Nella tre giorni di Alba si svolgerà, presso i campi della Zona H, anche il Jamboree minibasket organizzato dal Settore Giovanile Minibasket della Federazione Italiana Pallacanestro in collaborazione con l’Olimpo Basket Alba. La stessa società piemontese ha anche organizzato l’Estathé 3×3 Streetbasket Juniores Tournament, torneo giovanile riservato alle categorie Under 19, U17, U15, U14 e U13 Maschili e Femminili. Nella mattinata di sabato, inoltre, spazio all’attività sportiva organizzata da SportABILI Alba APS ASD, associazione sportiva dilettantistica senza scopo di lucro che promuove lo sport inclusivo per persone con disabilità.

    I tornei del circuito sono stati suddivisi, in base al livello agonistico, in quattro fasce: Master, Top, Classic e Basic. Ogni Torneo permetterà ai ballers di acquisire punti validi per il ranking FIBA e costituirà una tappa per la qualificazione alle Finals. Tutti gli aggiornamenti sull’evento e sul circuito Estathé 3×3 Italia Streetbasket Circuit 2024 saranno disponibili sul sito ufficiale 3x3italia.fip.it, sulla pagina Instagram 3x3italiaofficial e su quella Facebook 3×3 Italia. Hashtag ufficiali #3x3Italia e #3x3Estathé LEGGI TUTTO

  • in

    Baggio torna a Brescia 20 anni dopo: l’emozionante dedica, tifosi impazziti

    Chiudi menuCorriere dello Sport.itCorriere dello Sport.itabbonatiLeggi il giornaleNaviga le sezioniSegui le DiretteLiveI nostri socialFacebookInstagramTwitterTelegramContinua ad esplorareContattaciFaqRSSMappa del SitoLa RedazioneEdizione DigitaleAbbonamentiFaqCookie PolicyPrivacy PolicyCondizioni generaliNote legaliPubblicitàChiudi menuCorriere dello Sport.it LEGGI TUTTO

  • in

    Playoff Nba, Minnesota vince a Dallas e accorcia sul 3-1

    Chiudi menuCorriere dello Sport.itCorriere dello Sport.itabbonatiLeggi il giornaleNaviga le sezioniSegui le DiretteLiveI nostri socialFacebookInstagramTwitterTelegramContinua ad esplorareContattaciFaqRSSMappa del SitoLa RedazioneEdizione DigitaleAbbonamentiFaqCookie PolicyPrivacy PolicyCondizioni generaliNote legaliPubblicitàChiudi menuCorriere dello Sport.itCorriere dello Sport.itLoginregistratiabbonatiLeggi il giornale LEGGI TUTTO

  • in

    Pagliuca, prima l’Europa League con l’Atalanta e ora le finali NBA con i Celtics

    Chiudi menuTuttosport.comTuttosport.comNaviga le sezioniabbonatiLeggi il giornaleSegui le DiretteLiveI nostri socialFacebookInstagramTwitterTelegramContinua ad esplorareContattaciFaqRSSMappa del SitoLa RedazioneEdizione DigitaleAbbonamentiFaqCookie PolicyPrivacy PolicyNote legaliCondizioni generaliPubblicitàChiudi menuTuttosport.comTuttosport.comLoginregistratiabbonatiLeggi il giornaleTuttosport.comTuttosport.comTuttosport.comTuttosport.comABBONATICercaCercaLiveLeggi il giornaleABBONATIAccedi LEGGI TUTTO

  • in

    Playoff NBA: i Celtics vincono ancora, eliminati i Pacers in Gara 4

    Chiudi menuTuttosport.comTuttosport.comNaviga le sezioniabbonatiLeggi il giornaleSegui le DiretteLiveI nostri socialFacebookInstagramTwitterTelegramContinua ad esplorareContattaciFaqRSSMappa del SitoLa RedazioneEdizione DigitaleAbbonamentiFaqCookie PolicyPrivacy PolicyNote legaliCondizioni generaliPubblicitàChiudi menuTuttosport.comTuttosport.comLoginregistratiabbonatiLeggi il giornaleTuttosport.com LEGGI TUTTO