More stories

  • in

    Serie A, Rodriguez e Milano travolgono Reggio Emilia

    MILANO – All’Olimpia Milano basta un superbo primo tempo per archiviare la pratica Reggio Emilia alla prima giornata di ritorno di Serie A, vinta per 102-73 con un Sergio Rodriguez dominante (18 punti e 7 assis). Il playmaker spagnolo realizza 17 punti (con 5 assist) nei primi 20 minuti di gioco che hanno visto Milano spazzare via gli avversari: 31 punti nel 1° quarto, altri 31 nel 2° per il 62-36 Olimpia, tirando 9/12 da 3. Per gli ospiti tragiche le 14 perse. La partita non dice più nulla anzi, i ragazzi di coach Messina arrivano anche sul +34 (94-60) ed oltre al “Chacho” in doppia cifra a referto anche Roll (14), Punter (12), Biligha (10) e Datome-LeDay con 15 a testa. LEGGI TUTTO

  • in

    Serie A, Milano spazza via Reggio Emilia 102-73

    MILANO – Non c’è partita nell’anticipo delle 12 della sedicesima giornata (prima del girone di ritorno) di Serie A tra l’Olimpia Milano e l’Una Hotels Reggio Emilia, terminata con un successo netto per 102-73 in favore dei ragazzi di coach Messina. L’Olimpia conferma l’ottimo momento da dietro l’arco: subito 5 triple su 6 tentativi nel primo quarto chiuso avanti 31-18 dopo esser partiti 20-5. Reggio Emiia non c’è e al riposo lungo la forbice tra le due squadre raggiunge i 26 punti di scarto (62-36), con Sergio Rodriguez scatenato da 17 punti e 5 assist con 9/12 da dietro l’arco di squadra. Il secondo tempo è “garbage time” (Milano tocca anche il +34) solo per aggiustare le statistiche individuali e dare spazio a chi solitamente vede poco il campo come Biligha, Moretti e capitan Cinciarini. Rodriguez chiude con 18 punti e 7 assist, con lui altri cinque compagni in doppia cifra a referto. LEGGI TUTTO

  • in

    Nba, Melli si arrende a LeBron: tre partite rinviate per Covid

    ROMA – Anche nel campionato Nba è pesantemente condizionato dal Covid. Ben tre partite rinviate, di cui una all’ultimo momento. Se infatti i rinvii di Phoenix-Golden State e Detroit-Washington erano già programmati, Minnesota-Memphis è stata in bilico fino all’ultimo, poi posticipata a data da destinarsi a causa della positività al Covid di Karl-Anthony Towns, che ha fatto scattare i tracciamenti all’interno di Minnesota. All’interno dei Wizards sono sei i giocatori positivi, più altri tre in isolamento. La Regular Season è andata però avanti, con Milwaukee che ha battuto Dallas 112-109: per i Bucks è il quarto successo di fila, che equivale all’interruzione della striscia di quattro vittorie consecutive dei Mavericks. Sempre privi di cinque giocatori, per via del protocollo anticovid, quest’ultimi si sono aggrappati a un Doncic da 28 punti, ma non è bastato. Giannis Antetokounmpo, infatti, si è aggiudicato il derby e ha chiuso con 31 punti, ha fatto la differenza, sulla stessa scia Khris Middleton (25 punti).

    Lakers inarrestabili
    A Ovest vincono in rimonta i campioni dei Lakers contro i New Orleans Pelicans (112-95): LeBron James gioca una partita di controllo, chiusa con “soli” 21 punti e sfiorando la tripla doppia. Prestazione sottotono per Nicolò Melli che, in 21 minuti, sbaglia molto e chiude con 0 punti. Sempre riguardo Los Angeles netto successo dei Clippers sul campo dei Sacramento Kings (138-100), con Kawhi Leonard da 27 punti e Paul George da 26. Senza troppi problemi l’affermazione dei Boston Celtics sugli Orlando Magic (124-97), nonostante la settimana di stop forzato per le positività in squadra e il tracciamento. Vittoria di misura dei Cleveland Cavaliers sui NY Knicks (106-103), che incassano la quinta sconfitta di fila; soffrono invece gli Oklahoma Thunder contro i Chicago Bulls, ko per 127-125 dopo essere stati in vantaggio di 10 punti a 1’56” dalla fine. Utah Jazz-Atlanta Hawks finisce 116-92, con sei triple di Mitchell (26 punti).

    Guarda la gallery
    Nba, troppo LeBron per i Pelicans di Melli: quinto successo di fila per i Lakers

    Nba, tutti i risultati
    Ecco i risultati delle gare Nba disputate nella notte italiana: Boston Celtics vs Orlando Magic 124-97; Cleveland Cavaliers vs New York Knicks 106-103; Milwaukee Bucks vs Dallas Mavericks 112-109; Oklahoma City Thunder vs Chicago Bulls 127-125 dOt; Utah Jazz vs Atlanta Hawks 116-92; Los Angeles Lakers vs New Orleans Pelicans 112-95; Sacramento Kings vs Los Angeles Clippers 100-138; Detroit Pistons vs Washington Wizards rinviata; Minnesota Timberwolves vs Memphis Grizzlies rinviata; Phoenix Suns vs Golden State Warriors rinviata. LEGGI TUTTO

  • in

    Nba, LeBron spazza via i Pelicans di Melli: tre partite rinviate per Covid

    ROMA – Il Covid continua a condizionare pesantemente la stagione Nba: altre tre gare rinviate (Detroit-Washington, Phoenix-Golden State e Minnesota-Memphis), con ben sei casi ai Wizards e Towns positivo al coronavirus nei Wolves. The show must go on, però, e i campioni in carica si confermano la squadra da battere. Quinto successo di fila per i Lakers, che stavolta sconfiggono New Orleans (112-95) grazie al solito LeBron James, a un passo dall tripla doppia (21 punti, 11 assist e 8 rimbalzi). Benissimo anche l’ex Anthony Davis con 17 punti, più Caldwell-Pope e Harrell con 16 punti a testa. Ingram (20 punti di cui 17 nei primi due quarti) e Williamson (21+12) non bastano a New Orleans, dove l’italiano Nicolò Melli trova spazio per 21 minuti ma senza incidere (0 punti con 0/3 al tiro, 4 rimbalzi, un assist, una palla recuperata e una stoppata). Anche i Clippers portano alto il nome di Los Angeles, battendo Sacramento per 138-100 con 27 punti di Leonard e 26 di George.

    Guarda la gallery
    Nba, Melli non può nulla contro LeBron: i Lakers battono i Pelicans

    Sfida Boston-Milwaukee a Est
    A Est si delinea sempre di più la sfida fra Boston e Milwaukee. Dopo aver dovuto rinunciare alle ultime tre gare per colpa del Covid, i Celtics tornao in azione e superano Orlando (124-97) con 21 punti di Brown e 18 di Ojeleye. I Bucks invece si aggiudicano il confronto con Dallas per 112-109. Serata no ai liberi (12/25) per i Bucks ma Middleton sigla 8 dei suoi 25 punti nei due minuti e mezzo finali e interrompe la striscia positiva dei Mavs che durava da quattro gare. Al quarto successo di fila contribuisce anche Antetokounmpo (31 punti), non è sufficiente il solito Doncic (28 punti, 13 assist e 9 rimbalzi) ai texani. Atlanta, sempre priva dell’infortunato Danilo Gallinari, cade sotto i colpi di Mitchell (26 punti) e cede per 116-92 contro Utah, nonostante Papa Francesco abbia benedetto la canotta personalizzata ricevuta in regalo dagli Hawks nell’anniversario della nascita di Martin Luther King. Un Andre Drummond da 33 punti e 23 rimbalzi trascina Cleveland (106-103 su New York), mentre Oklahoma City risale da -22 e beffa all’overtime Chicago con 33 punti e 10 assist di Gilgeous-Alexander.
    Tutti i risultati della notte Nba
    Questi i risultati delle gare Nba disputate nella notte italiana: Boston Celtics vs Orlando Magic 124-97; Cleveland Cavaliers vs New York Knicks 106-103; Milwaukee Bucks vs Dallas Mavericks 112-109; Oklahoma City Thunder vs Chicago Bulls 127-125 dOt; Utah Jazz vs Atlanta Hawks 116-92; Los Angeles Lakers vs New Orleans Pelicans 112-95; Sacramento Kings vs Los Angeles Clippers 100-138; Detroit Pistons vs Washington Wizards rinviata; Minnesota Timberwolves vs Memphis Grizzlies rinviata; Phoenix Suns vs Golden State Warriors rinviata. LEGGI TUTTO