More stories

  • in

    GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA vince 3-1 in casa con VERONA VOLLEY

    GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA
    vince la Semifinale per 3-1 contro
    VERONA VOLLEY
    Piacenza 07.05.2022 – Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza batte Verona Volley 3-1 e si guadagna l’accesso alla Finale Play Off 5° posto. Venerdì alle 20.45 al PalabancaSport arriva Cisterna per la sfida decisiva che assegnerà un posto nella CEV Challenge Cup 2023.  La partita sarà trasmessa in diretta RAISport e in streaming Volleyballworld TV. Sono questi i verdetti della Sefiminale per Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza che vince 3-1 (25-22, 25-11, 19-25, 25-19) contro Verona Volley. Parte lunedì la prevendita dei biglietti per la Finale; prezzo unico €.5,00 in tutti i settori, ingresso omaggio per U16 e prelazione sul posto garantita agli abbonati fino al fischio di inizio della partita. E’ possibile acquistare i biglietti presso i canali convenzionali (sportelli Gas Sales Energia e agenzie/filiali della Banca di Piacenza aperte al pubblico e sito Vivaticket) e presso le casse del PalabancaSport sabato dalle 19.00. Per ulteriori informazioni: www.gassalespiacenza.it
     
    LA PARTITA – Con Holt recuperato dopo l’assenza nell’ultima gara causata da un problema alla schiena, Bernardi manda in campo la formazione consueta. E subito i biancorossi dimostrano di essere in serata: di fronte a un PalabancaSport caldo i piacentini partono a razzo e fanno capire di non voler sprecare alcuna occasione. Lagumdzija mette a terra anche palloni di fino, l’ace di Recine vale l’8-5 e poi per i padroni di casa arrivano due muri vincenti per il 15-9. Il set è tutto dalla parte dei biancorossi che con Russell volano addirittura 20-14. Quando tutto sembra deciso Verona inizia a risalire, approfittando forse di un attimo di rilassamento dei padroni di casa. L’ace di Asparuhov permette agli Scaligeri di tornare a due punti di distanza: 24-22, prima che un pallonetto di Caneschi valga l’1-0.
    Il secondo set inizia ancora meglio del primo per Piacenza: doppio ace consecutivo di Lagumdzija e vantaggio 8-2 con Verona che chiede subito time out per provare a fermare la fuga biancorossa. Non serve, Caneschi è protagonista del 12-5 e la panchina ospite è costretta a stoppare nuovamente il gioco. E’ un dominio di Gas Sales Bluenergy che in questa frazione non rallenta nemmeno nel finale. Russell mette a terra di tutto e trova pure due servizi vincenti, quello del 21-11 e il successivo che chiude la frazione 25-11.
    Sotto 2-0 Verona torna in campo con l’intenzione di cambiare l’esito della gara e parte a razzo come conferma il 7-3 di Asparuhov. Grazie a Recine i padroni di casa tornano sotto (8-10) ma ancora il numero 8 di Verona trova una serie incredibile al servizio con quattro ace che portano gli ospiti a condurre 16-9. La frazione è spaccata in due, la Gas Sales Bluenergy prova a risalire ma ci riesce solamente in parte, il divario è troppo elevato e la squadra di Stoytchev allunga l’incontro con il parziale di 25-19.
    Sul 2-1 Verona trova sicurezze e soprattutto due muri importanti a inizio frazione che lanciano gli ospiti avanti 9-6. Bernardi inserisce Stern per Lagumdzija e l’opposto diventa protagonista insieme a Russell. Lo sloveno firma la parità a 12, lo schiacciatore Usa mette la freccia 14-13. C’è un attimo di equilibrio, poi la formazione di Bernardi decide di andare a prendersi la finale e allunga: ace di Brizard per il 20-17, replica Recine per il 22-18, quindi Russell fa esplodere il PalabancaSport. Appuntamento a venerdì per la gara che assegnerà un posto in Challenge Cup.

    Nel post-partita le parole di Edoardo Caneschi, centrale di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza “Sono sorpreso e felice per questa nomina a MVP! È stata una partita veramente bella e piena di emozioni: soprattutto nel secondo set dove abbiamo dato il meglio e avevamo tanti punti di vantaggio. È calata l’attenzione nel terzo, Verona ha giocato bene, ma noi siamo stati bravi a recuperare nel quarto fortunatamente. Infatti, siamo migliorati a muro e li abbiamo colpiti di più in battuta, loro hanno staccato di più in ricezione e abbiamo trovato pochi palloni a muro, siamo così riusciti a casa portare questo set. Adesso siamo carichi per venerdì prossimo. Questa finale è importantissima per noi e ce la metteremo tutta con il calore del nostro palazzetto”
    GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA-VERONA VOLLEY 3-1
    (25-22, 25-11, 19-25, 25-19)
    GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA: Brizard 6, Recine 11, Caneschi 13, Lagumdzija 16, Russell 16, Holt 9, Scanferla (L), Antonov 0, Catania (L), Stern 2, Rossard 1. N.E. Tondo, Pujol, Cester. All. Bernardi, v.All. Massimo Botti
    VERONA VOLLEY: Spirito 0, Asparuhov 17, Nikolic 0, Jensen 11, Mozic 16, Cortesia 3, Donati (L), Bonami (L), Vieira De Oliveira 0, Zanotti 4, Wounembaina 1. N.E. Magalini, Qafarena. All. Stoytchev. v.all. Dario Simoni
    Arbitri: Caretti, Luciani.
    Durata: 30′, 21′, 29′, 26′. Tot.: 106′.
    Note: spettatori 1.142, incasso € 3.903,50 LEGGI TUTTO

  • in

    GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA vince all’Allianz Cloud per 3-1 con ALLIANZ POWERVOLLEY MILANO

    GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA
    passa al 3-1 contro
    Allianz Milano
    Piacenza 03.05.2022 – Una vittoria da 3-1 che vale il 1° posto del girone del Play Off 5° posto. Sono questi i verdetti della quinta giornata per Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza che vince 3-1 (20-25, 29-27, 25-23, 25-19) contro l’Allianz Milano; la quinta vittoria su cinque partite giocate. Ora il prossimo appuntamento è la Semifinale al PalabancaSport contro Verona Volley, sabato 7 maggio alle 20.30.
    Ingresso prezzo unico €.5,00 in tutti i settori e omaggio per gli U16, prelazione sul posto per gli abbonati fino all’inizio della partita. Per tutti i dettagli in merito ai tempi e canali di vendita www.gassalespiacenza.it
    LA PARTITA – La partita è molto equilibrata, ma i biancorossi riescono a trovare il guizzo decisivo nei momenti cruciali.
    Nella formazione iniziale Bernardi deve fare a meno di Holt e schiera la coppia di centrali tutta italiana Cester-Caneschi con Brizard in regia, Lagumdzija opposto, Recine e Rossard schiacciatori e Scanferla libero, con Catania sempre pronto in seconda linea per Recine. In panchina siede il secondo libero Emanuele Tellone, classe 2003, frutto del settore giovanile piacentino. L’approccio non è dei migliori, tanto che già sul 3-0 Bernardi chiama il primo time out perché vede che qualcosa non funziona. E’ un break che i biancorossi non riescono mai a recuperare; si avvicinano in qualche occasione ma poi vedono sempre gli avversari scappare. Succede a metà set: Piacenza risale fino al 15-17 ma poi commette un paio di errori e i padroni di casa volano subito 20-15. Dentro Stern per Lagumdzija ma Milano chiude senza patemi 25-20.
    La seconda frazione inizia nello stesso modo di quella precedente, tanto che sul 5-2 per Milano, la panchina biancorossa chiama il primo time out. E una fase ricca di errori dalle due parti, poi ci pensa un ottimo Lagumdzija a pareggiare i conti a quota 10, quindi Russell mette la freccia. Da questo momento il set non ha un padrone, si prosegue spalla a spalla e nessuna delle due squadre riesce a guadagnare un doppio vantaggio. La Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza annulla anche due palle set, poi alla terza occasione chiude con il solito Lagumdzija, che prima difende e poi trova il lungolinea vincente: 29-27.
    La gara è in totale equilibrio e la terza frazione lo conferma, con Piacenza e Milano che si rendono protagonisti di sorpassi e controsorpassi continui. C’è qualche errore di troppo al servizio, ma gli attaccanti biancorossi dimostrano di essere in giornata: nel finale è Recine a diventare protagonista. Lo schiacciatore, fresco di convocazione in azzurro insieme a Scanferla, trova una gran palla per il 22-21 poi firma anche il 24-23 antipasto del muro che chiude la frazione e regala a Piacenza la certezza del primo posto nel girone, visto che Cisterna sta perdendo 2-1 con Verona e non può più raggiungere la Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza.
    Sarebbe una frazione ininfluente, ma i biancorossi giustamente se la giocano fino in fondo; iniziano rincorrendo Milano che si porta subito avanti 8-5 poi cambiano ritmo e pareggiano a 10 con Cester. A questo punto Caneschi, premiato come miglior giocatore dell’incontro, è decisivo con il servizio quindi il muro di Brizard regala il 16-12 alla Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza che non rallenta più e scrive la parola fine con Russell che mette a terra il 25-19.
    Nel post-partita le parole di Edoardo Caneschi, centrale di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza, ed eletto MVP dell’incontro: ““Questa vittoria è fondamentale, giocheremo in semifinale ed eventuale finale in casa, abbiamo una spinta in più grazie al nostro pubblico che nelle partite casalinghe è ancora più caldo. È stata una partita sofferta: spesso Milano era in vantaggio, ma siamo sempre riusciti a recuperare e strappare la vittoria con le unghie. Da Holt e Cester come centrali ho imparato moltissimo, sono riuscito ora a diventare titolare ma avere seguìto il loro esempio è stato fondamentale. Ora si guarda a sabato per la semifinale, più carichi che mai!” LEGGI TUTTO

  • in

    GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA vince al PalaMazzola per 3-0 con GIOIELLA PRISMA TARANTO

    GAS SALES BLUENERGY VOLLEY PIACENZA
    vince al PalaMazzola
    per 3-0 contro GIOIELLA PRISMA TARANTO
    2a giornata girone Play Off 5° posto
    Piacenza 24.04.2022 –Prosegue la marcia di Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza che, nella seconda giornata del girone di Play Off 5° posto, vince a domicilio della Gioiella Prisma Taranto per 3-0 (27-25, 25-20, 26-24), salendo a 6 punti in classifica. I biancorossi disputano una gara senza sbavature e raggiungono l’obiettivo della vittoria piena confermandosi così al comando del raggruppamento.
    Prossimo impegno per Brizard e compagni mercoledì 27 aprile alle 20.30 al PalabancaSport contro Monza, anch’essa imbattuta sin qui in questi playoff per il 5° posto.
    LA PARTITA – Bernardi al PalaMazzola ritrova Brizard, assente domenica scorsa, e lo manda subito in campo in quello che inizialmente è un monologo dei biancorossi capaci di volare subito 10-4 senza fatica. Taranto accenna a risalire e si avvicina alla Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza, che però non appena vede arrivare gli avversari schiaccia nuovamente sull’acceleratore e con Russell torna avanti 19-13. Il set sembra deciso, ma gli ospiti si distraggono, tanto da venire raggiunti nel finale da Gironi che pareggia a 24 dopo che Piacenza aveva condotto anche 23-20. Nella fase decisiva Lagumdzija diventa protagonista, poi chiude Antonov con un ottimo lungolinea: 27-25.
    Si riparte con Antonov in campo al posto di Recine, mentre a metà frazione il volto di Piacenza cambierà ulteriormente con l’ingresso di Pujol in regia per Brizard. La partenza è identica al parziale precedente, con gli ospiti che scappano trascinati da un ottimo Lagumdzija bravo a firmare sia il 10-7 sia il 13-9. La Prisma però non si arrende e, quando arrivano un paio di errori biancorossi, rientra in partita sul 17-15. Ma questa volta la formazione di Bernardi non ha alcuna intenzione di rischiare e si regala un finale tranquillo grazie a un attento Holt che mette a terra il 25-20.
    Non è finita, Taranto se la vuole giocare fino all’ultimo pallone e continua a dimostrarlo anche a inizio della terza frazione quando si porta avanti per la prima volta nel corso della gara 8-5. A metà parziale le due squadre proseguono spalla a spalla e quando si arriva a 20 il set non ha ancora un padrone, con il solito Lagumdzija bravo a sostenere i suoi ben imitato da Antonov e Holt. La Prisma ha anche a disposizione una palla per l’1-2 quando Gironi mura Lagumdzija e il tabellone segna 24-23 per i locali, ma un servizio di Holt poi chiuso da Caneschi e un attacco vincente di Russell regalano a Piacenza il 3-0.

    Al termine del match abbiamo sentito le impressioni di Edoardo Caneschi, centrale della Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza. “Non è stata una partita facile soprattutto nei finali del primo e terzo set, i ragazzi di Taranto ci hanno dato filo da torcere: in difesa e ricezione sono stati molto bravi.
    L’avversario più temibile ora in questo girone è Milano, date le sue prestazioni durante la regular season, ma anche Monza che nel derby ha battuto Milano. L’obiettivo ora, dopo un campionato molto difficile con partite giocate ogni tre giorni, è di non mollare e continuare così: rimanendo concentrati con la testa.”
    Gioiella Prisma Taranto – Gas Sales Bluenergy Piacenza 0-3 (25-27, 20-25, 24-26)
    Gioiella Prisma Taranto: Falaschi 0, Randazzo 7, Di Martino 4, Sabbi 12, Gironi 15, Alletti 6, Laurenzano (L). N.E. Stefani, Dosanjh, Freimanis. All. Di Pinto.
    Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: Brizard 1, Recine 5, Caneschi 7, Lagumdzija 17, Russell 12, Holt 8, Catania (L), Stern 0, Scanferla (L), Antonov 7, Pujol 2. N.E. Tondo, Cester, Rossard. All. Bernardi.
    ARBITRI: Talento, Vecchione.
    Durata set: 31′, 27′, 33′; Tot: 91′.

      LEGGI TUTTO

  • in

    Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza batte Modena nei quarti di Coppa Italia

    Una fantastica Gas Sales Bluenergy torna in Final four di Coppa Italia a cinque anni dall’ultima volta. Al termine di una partita fantastica i biancorossi battono Modena 3-1 e si qualificano per la fase finale della manifestazione in programma nel week end del 5-6 marzo a Casalecchio di Reno. E’ una giornata di festa in casa piacentina per un successo che arriva al termine di una partita giocata ad altissimi livelli e vinta grazie a una splendida prova di squadra.
    Non ci sono sorprese all’ingresso in campo, giocano Brizard in palleggio, Lagumdzija opposto, Holt e Caneschi centrali, Recine e Rossard di banda con Scanferla libero. In un PalaPanini comunque caldo nonostante il 35% di capienza i padroni di casa iniziano meglio e trovano subito un mini break che li porta fino al 9-6. A questo punto è Brizard a suonare la carica con una serie al servizio che consente ai biancorossi di pareggiare a 10. Cresce tutta la squadra in ogni fondamentale, le difese di Scanferla, il muro di Recine e di Holt, l’attacco di Lagumdzija e la Gas Sales Bluenergy conduce 16-14.  E’ un vantaggio che gli ospiti difendono e poi ampliano con un attacco di Brizard autore in prima persona del 22-18. Nel finale ancora un allungo della formazione di Bernardi che chiude 25-20.
    Al cambio di campo sono i padroni di casa che mostrano subito lo spirito giusto portandosi a condurre 7-3. Recine riporta sotto Piacenza che torna a due sole lunghezze di distanza quando Stankovic manda out l’attacco dell’11-9. A questo punto arriva un nuovo break per il 17-12 dei locali. Ma la Gas Sales Bluenergy ha il grande merito di lottare su ogni pallone senza alzare bandiera bianca in anticipo. Sul 23-19 entra in campo Stern per il servizio, lo sloveno offre ottime risposte sia dai nove metri sia in contrattacco firmando anche il 23-21. Ancora Recine tiene in vita i suoi con il punto del 24-22, poi un attacco fuori di Rossard vale il 25-22 a favore di Modena.
    La terza frazione inizia con un clima subito caldo per un paio di decisioni arbitrali che Piacenza non approva. Ma la Gas Sales Bluenergy è bravissima a mantenere la calma: Bernardi decide di inserire Stern per Lagumdzija e sul 7-5 locale arriva il cambio di ritmo. Proprio il nuovo entrato si prende la responsabilità del 12-10 e quindi tocca a Rossard diventare decisivo in attacco giocando sul muro il punto del 17-15. I padroni di casa commettono un paio di errori e Holt allunga con l’ace del 19-15. Nel finale tocca ancora a Rossard migliorare il proprio tabellino, poi un ottimo Holt mette a terra il 25-21.
    Il muro biancorosso è protagonista dei primi punti del quarto set, poi un diagonale di Recine porta la squadra di Bernardi avanti 6-3. Ma Modena pareggia subito e supera la Gas Sales Bluenergy con il 9-8 di Leal. E’ la frazione più combattuta e spettacolare di tutto l’incontro, con le due squadre che si alternano al comando. Nimir mette a terra il 16-15, Recine attacca sulla riga il 20-19, ma ancora Leal porta avanti i padroni di casa 21-20. I biancorossi non arretrano di un millimetro e un attacco out di Nimir consegna agli ospiti il 23-22. L’attacco di Holt vale il 24-23, poi Brizard trova l’ace che chiude 26-24 e porta la Gas Sales Bluenergy in Final four di Coppa Italia.
    Francesco Recine, schiacciatore Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza: “Questa vittoria vale almeno tre partite, per me. In casa loro è stupendo, avevamo già provato questa sensazione nel girone di andata quando abbiamo vinto 3 a 1 sempre qui al PalaPanini, ma adesso diciamo che ci siamo tolti una bella soddisfazione dopo la sconfitta in casa nostra nel girone di ritorno. Questa sera abbiamo giocato bene, non abbiamo mollato mai e spero di continuare così. Siamo contenti e consapevoli che si vince solo di squadra. Anche la panchina è stata fondamentale: Stern ci ha fatto cambiare atteggiamento. Siamo molto contenti. Festeggiamo e poi guardiamo alla prossima sfida di mercoledì in casa con la Lube”.
    LEO SHOES PERKINELMER MODENA: Mossa De Rezende 1, Van Garderen, Gollini (L), Stankovic 13, Ngapeth E 14, Sala, Abdel-aziz 16, Leal 13, Mazzone 4, Rossini (L). Non entrati Ngapeth S, Salsi. All. Giani
    GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Lagumdzija 11, Recine 14, Stern 12, Brizard 3, Antonov, Rossard 13, Scanferla (L), Cester, Holt 8, Caneschi 3. N.E. Russell, Pujol, Tondo, Catania. All. Bernardi
    LEO SHOES PERKINELMER MODENA – GAS SALES BLUENERGY PIACENZA 1-3
    (20-25, 25-22, 21-25, 24-26)
    ARBITRI: Boris Roberto, Florian Massimo
    NOTE – durata set: 25′, 28′, 29′, 31′; tot:113’ LEGGI TUTTO

  • in

    Gas Sales Bluenergy Volley Piacenza vince in casa 3-0

    Un’ora e un quarto per tornare al successo, guadagnare tre punti meritati e ritrovare anche Francesco Recine dopo 20 giorni di stop. E’ una giornata positiva per la Gas Sales Bluenergy, che in un colpo solo spazza via le due sconfitte consecutive in campionato e torna a festeggiare una meritata vittoria. Soffrono solamente nella seconda frazione i biancorossi, quando devono anche annullare due palle set prima di agguantare il doppio vantaggio. Nel primo e nel terzo parziale i padroni di casa non rischiano niente e si meritano i tre punti che valgono il rilancio in graduatoria.
    La prima sorpresa arriva all’ingresso in campo: Bernardi punta su Stern opposto con Antonov schiacciatore per liberare l’ingresso di Holt. La scelta dello sloveno si dimostra da subito azzeccata, l’intesa con Brizard è ottima ed è proprio Stern a firmare il primo vantaggio biancorosso. La Gas Sales Bluenergy guadagna subito un buon gap che poi difende senza problemi per tutta la frazione, con Taranto che non riesce mai a rendersi davvero pericolosa e i biancorossi bravi a chiudere 25-18 in tranquillità.
    Tanto semplice la prima frazione, tanto complicata quella successiva. Taranto parte alla grande e il parziale è inizialmente equilibrato, fino a quando gli ospiti non allungano intorno a quota 20, con il triplo vantaggio firmato da Alletti: 19-16. Bernardi chiede aiuto alla panchina e trova subito risposte, con Recine e Lagumdzija in campo. Ma sono il solito Rossard e un grande Holt a fermare la corsa della Gioiella: i biancorossi annullano due set point e sono bravi a non perdere l’occasione quando capita dalla loro parte della rete per il definitivo 28-26 che porta le squadre al cambio di campo con i padroni di casa avanti 2-0.
    La terza frazione è un monologo biancorosso; la squadra di Bernardi inizia alla grande guadagna un vantaggio consistente che difende fino al termine senza rischiare nulle regalandosi un meritato 3-0.
    GAS SALES BLUENERGY PIACENZA: Brizard 4, Rossard 21, Caneschi 5, Stern 10, Antonov 1, Holt 7; Scanferla (L), Catania, Lagumdzija 9, Recine 2. Ne: Russell, Cester, Pujol, Tondo (L). All. Bernardi
    GIOIELLA PRISMA TARANTO: Alletti 6, Falaschi 2, Palonsky 2, Di Martino 3, Sabbi 6, Randazzo 9; Laurenzano (L), Pochini (L), Joao 10, Gironi 1, Dosanjh. Ne: Freimanis. All. Di Pinto
    Thibault Rossard, schiacciatore Gs Sales Bluenergy Volley Piacenza: “Oggi mi sono sentito bene in campo, ero fiducioso e il match ha funzionato. Sono contento di essere l’MVP di questa partita e soprattutto di aver aiutato bene la squadra dopo due brutte sconfitte. Avevamo bisogno di trovare un po’ di sicurezza e soprattutto vincere. Questi punti sono fondamentali, adesso guardiamo alla sfida con Perugia”. LEGGI TUTTO