More stories

  • in

    Un Mondo di Volley: Guidetti e Anastasi riprendono ritmo e vittorie

    Di Stefano Benzi
    Torna il nostro consueto viaggio tra i campionati internazionali, con un occhio particolare all’avventura degli italiani all’estero: settimana positiva per Giovanni Guidetti, che torna subito alla vittoria alla guida del Vakifbank Istanbul dopo l’unica sconfitta della sua stagione, e per Andrea Anastasi, protagonista di tre successi consecutivi con il Verva Varsavia.
    POLONIAProsegue la Plusliga maschile con tante partite ancora da recuperare, ma con sei gare nuovamente in archivio. Classifica del tutto immutata con la vittoria dello Zaksa Kedzierzyn-Kozle, unica squadra imbattuta del torneo, che passa sul campo del Bedzin ultimo in classifica. Vittoria anche per il Trefl Gdansk, secondo in classifica (3-1 allo Cerrad Czarni Radom). Il peggio sembra essere passato per il Verva Varsavia di Andrea Anastasi che infila la sua terza vittoria consecutiva, 3-1 sul Cuprum Lubin. Prosegue invece la crisi dell’Aluron Zawiercie, terza sconfitta consecutiva per 0-3 contro lo Skra Belchatow. Altra buona notizia per lo Skra è il ritorno in campo di Lomacz, che appena pochi giorni fa (nel recupero con il Verva) era rimasto vittima di un leggero malore a Varsavia. Ma il capitano si è ripreso immediatamente.
    Cinque partite anche nella Tauron Liga femminile che porta a casa anche un recupero. Fermo il Developres SkyRes Rzeszow, ne approfitta il Grot Budowlani Lodz che vince e riduce a 10 punti il suo distacco battendo il Wroclaw. Che tuttavia è in netta ripresa: strappa due set – e dunque un punto – dopo avere vinto anche il recupero con il Pila. Quattro punti in due partite per il Wroclaw che dunque lascia la zona bassissima della classifica. Vittoria in tre set dell’LKS Lodz di Cuccarini sull’Enea PTPS Pila. Torna al successo anche il Leclerc Radomka Radom in trasferta, 1-3, sull’Energa Kalisz. Bene anche il Legionowa di Chiappini, 3-1 sul campo del Bydgoszcz. Al gruppo delle battistrada resta aggrappato anche il Bielsko Biala, sesta vittoria in tre set sul Joker Swiecie.
    RUSSIAUn solo match da recuperare nell’undicesimo turno della Superleague maschile russa: ferma la capolista Zenit Kazan, Dinamo LO in quarantena e costretta anche a ritirarsi dalla Coppa di Russia che deve ancora completare la sua Final Four con un girone da giocare. Il Kuzbass Kemerovo riduce le distanze, sono 6 ora i punti da recuperare per la squadra di Ivan Zaytsev, che vince in quattro set con il Surgut (15 punti per lo Zar). Prosegue l’inseguimento della Dinamo Mosca che deve recuperare un gran numero di gare e di fatto è l’unica imbattuta del campionato. Vittoria in quattro set a Belogorod grazie a un Sokolov efficacissimo. Nel Belogorie brilla Nelli: 15 punti anche per lui. Zenit San Pietroburgo sempre molto incostante: vince 3-1 nel recupero con il Novosibirsk, ma perde in modo secco a Krasnoyarsk.
    Superleague femminile di nuovo a rilento: qualche recupero, molti i rinvii. Rimane costante la stagione della Dinamo Mosca, implacabilmente al comando della classifica con un pieno da sei punti, doppia vittoria con Yenisei Krasnoyarsk e Dinamo Metar. La Dinamo Kazan è rientrata da Novara e dalla Champions League senza giocare e accusa 3 punti di ritardo ma con una gara da recuperare, mentre sorprende la secca sconfitta della Lokomotiv Kaliningrad contro il Lipetsk. Una brutta notizia l’infortunio ai legamenti crociati del ginocchio per Kseniia Parubets: la stella dell’Uralochka andrà sotto i ferri, a rischio anche le sue Olimpiadi.
    TURCHIAIn Turchia si è giocato, recuperando anche diverse partite: ma del 18esimo turno sono state disputate tre sole gare. Preoccupa la situazione dell’Halkbank nel quale è esploso un focolaio molto serio. Dirigenti e giocatori sono tutti in quarantena. Ultimo turno con tre gare e cinque rinvii: vincono proprio l’Halkbank, 3-0 sul campo del Solhan di Massari, il Galatasaray, in tre set sull’Altekma, e il Sorgun, 3-1 sull’Istanbul BBSK.  Tra i recuperi spiccano la vittoria dello Ziraat nel derby dei banchieri (3-1 sul campo dell’Halkbank a metà settimana) e quella della capolista Fenerbahce, molto comoda, in casa con l’Altekma. Il Fenerbahce (due gare da recuperare) conserva 5 punti di vantaggio sul Galatasaray e 7 sull’Arkas Izmir.
    Turno quasi completo nella Sultanlar Ligi, campionato turco femminile, dove la grande curiosità era per il Vakifbank di Guidetti, reduce dalla sua prima sconfitta e chiamato a una sfida al vertice con il Galatasaray. La capolista ne esce indenne chiudendo in tre set e soffrendo solo nei primi due parziali. Haak sempre protagonista con 22 punti, ma da sottolineare anche il rientro in campo di Gunes. In classifica tutto immutato con la vittoria del Fenerbahce, secondo in classifica a tre punti dal Vakifbank, che passa sul campo del Nilufer. Vincono il PTT e il THY di Marcello Abbondanza, che chiude in quattro set sull’Ilbank Ankara nonostante l’assenza di Carlini, bloccata da alcuni problemi muscolari.
    GERMANIAIn archivio il settimo turno di una Bundesliga maschile all’insegna del grande equilibrio: torna a vincere il Berlin Recycling Volleys che domina il big match con uno United Volleys Frankfurt, sempre più in crisi (quarta sconfitta in 7 partite, anche se vince il recupero con il VCO Berlino). Vincono tutte le prime: il Friedrichshafen sul campo del Giesen, il sorprendente Herrsching con il Buhl e il Duren, in cinque set sul Netzhoppers.
    Bundesliga femminile senza sorprese, vince tutta la parte alta della classifica: l’Allianz MTV Stuttgart inanella la sua settima vittoria consecutiva battendo 3-1 le Ladies in Black di Aquisgrana. In settimana la squadra di Stoccarda aveva anche portato a casa il recupero con il Wiesbaden. Vittoria per il Palmberg Schweriner che anticipa il 12esimo turno con il Suhl (3-1). Successi anche per Dresdner e Vilbisburg.
    FRANCIAFa il pieno il campionato francese maschile: il decimo turno di campionato si gioca senza rinvii (non era ancora accaduto) ed è ricco di conferme. Tourcoing che allunga e rimane al comando della classifica grazie alla doppia vittoria su Narbonne (recupero della sesta giornata) e Chaumont, al quinto set. Vincono anche Cannes (3-1 sul Nizza), Montpellier (3-0 a Nantes) e Tours (al tie-break al Narbonne) per una classifica cortissima: quattro le squadre al vertice in appena due punti.
    In ambito femminile anche la Ligue A garantisce quasi tutte le gare in programma (un solo posticipo): vincono le prime tre della classe, il Nantes piega le Bluettes di France Avenir (ancora a quota zero). Il Beziers fa risultato pieno con le Pantere del MOMS Mougins. Spicca la sconfitta della rivelazione Vandoeuvre Nancy, battuta nettamente dal Cannes, che in settimana aveva recuperato e vinto anche il derby con il Pays d’Aix Venelles soffrendo fino al quinto set. Le ribelli del Venelles, allenate da Orefice, perdono nel week end anche l’altro derby, quello con il Le Cannet di Micelli, sempre al quinto set. Classifica spezzettata, ma impressiona il blocco di ben 9 squadre in 3 punti, con diverse gare ancora da recuperare.
    BRASILEProsegue il dominio del Funvic Taubaté che passa in quattro set anche sul campo del Volei Renata dell’ex Leandro Vissotto. Sada Cruzeiro indenne dalla trasferta con il SESI e mantiene cinque punti di distacco davanti a un bel gruppo di inseguitori, che comprende oltre al Renata anche il Minas e l’Uberlandia, che passa in tre set sul campo del Volei Ribeirao.
    Praia Clube e Osasco proseguono a braccetto nel campionato femminile con vittorie in tre set su Fluminense e Minas. Proprio la sconfitta dell’Itambé Minas rompe gli equilibri al comando della classifica che attendeva con ansia gli scontri diretti. Tante polemiche sul match perso dalla squadra di Nicola Negro al termine di una sfida molto tesa, anche fuori dal campo. In settimana dovrebbero essere messi in archivio anche alcuni dei recuperi ancora da effettuare.
    CINASi è conclusa la seconda fase del campionato femminile cinese dominato – come la prima – dal Tianjin di Zhu Ting che conclude senza sconfitte dopo il comodo 3-0 sullo Yunnan. Secondo posto per lo Shanghai che chiude in bellezza battendo 3-1 l’Henan. Ancora una battuta a vuoto per il Guandong Evergrande che viene superato in classifica dal Liaoning perdendo con lo Shandong. Terza fase di nuovo a gironi: tredici le squadre coinvolte, divise in due gironi da quattro squadre e uno da cinque.
    GIAPPONEAltro turno pieno nel campionato giapponese, con tante assenze di rilievo. Prosegue la marcia al vertice del torneo dei Wolfdogs Nagoya che nonostante l’assenza di Kurek, bloccato da un guaio muscolare al polpaccio, hanno inflitto un doppio 3-0 all’Oita Muyoshi. Doppia vittoria anche per il Toray Arrows sui Sakai Blazers. La vera notizia del giorno è la battuta d’arresto dei Panasonic Panthers, privi di Kubiak e Shimizu, e battuti nel secondo confronto con i Nagano Tridents al quinto set. Un punto perso anche dai Suntory Sunbirds di Muserskiy che concedono un tie-break al JT Thunders.
    Nella V-League femminile prosegue senza scossoni la fuga delle Toray Arrows: altre due vittorie l’ultima delle quali, in trasferta sulle JT Marvelous, è pesantissima perché allunga a cinque punti il vantaggio in classifica. I numeri delle Arrows sono impressionanti: punteggio pieno, sette appena i set concessi alle avversarie. Ancora una sconfitta per le NEC Red Rockets, questa volta battute al quinto set dalle Denso Airybees, che ritrovano una Plummer ancora acciaccata. Un solo punto per le Toyota Auto Body Queenseis di Indre Sorokaite che rimediano due sconfitte.
    COREA DEL SUDNella V-League maschile prosegue il braccio di ferro tra KB Stars e OK Financial Group: la vittoria del KB Stars, trascinati ancora una volta dal maliano Keita, sui Korean Air Lines Jumbos allenati da Santilli è davvero di grande importanza. Un punto di vantaggio per gli Stars, 25 contro i 24 dell’OK Financial Group che regolano i Blue Fangs della Samsung.
    In V-League femminile il dominio delle Heungkuk Life Pink Spiders è assoluto: netta vittoria sull’IBK, nono successo consecutivo. L’unica squadra che regge il ritmo è il GS Caltex che chiude la settimana con due successi. Niente da fare per il Daejoen KGC di Valentina Diouf battuto in tre set dallo Hyundai Hillstate. LEGGI TUTTO

  • in

    Montenegro, il Galeb Bar si aggiudica la coppa nazionale femminile

    Di Redazione
    Il Galeb si aggiudica la coppa nazionale femminile del Montenegro. La società femminile della città di Bar, inizialmente sotto 2-0, riesce a rimontare strappando al tie break la vittoria al Moraca (24-26, 21-25, 25-15, 25-21, 15-11).
    Il presidente della Federazione di pallavolo del Montenegro, Cvetko Pajkovic, ha consegnato il trofeo ai vincitori della competizione al capitano del Team Galeb, Marija Tusevljak.
    A Nevena Vukcevic il titolo di MVP, consegnato daò direttore delle competizioni nazionali dell’OSCG, Milos Jovanovic.
    (Fonte: CEV) LEGGI TUTTO

  • in

    Bella vittoria piena per Lugano. 3 a 0 contro il VBC Laufen

    Di Redazione
    Un Lugano da “compitino” incassa 3 punti fondamentali per restare attaccati al carro delle prime e mantenersi lontane dalla zona retrocessione.
    Partita dai molti chiaro-scuro, sicuramente non bella, giocata a tratti con poca attenzione e decisamente sottotono rispetto alle due precedenti uscite, ma le giovani ragazze di Academy portano ugualmente a casa la vittoria pur con qualche preoccupazione di troppo negli ultimi due parziali.Primo set senza storie, archiviato con giusta determinazione e con un gioco ordinato e preciso. Il secondo e terzo set invece partono in salita e vedono le avversarie quasi sempre in vantaggio. Lugano ha la capacità e la lucidità giuste per fare il “guizzo” decisivo nel finale dei parziali, ma un discreto Laufen ha venduto cara la pelle più di quanto si potesse immaginare, anche per colpa di una prestazione piuttosto opaca delle nostre giovani.
    Positivo però che, nonostante le difficoltà nel trovare il bandolo della matassa e la consueta fluidità del gioco, le “ragazzine terribili” siano state abili a portare a casa la gara con punteggio pieno, gestendo abilmente i momenti decisivi del set, permettendo per altro di operare numerosi cambi.Altri 3 punti per la salvezza e altro fieno in cascina, ottimo viatico per mantenere alto il morale e poter lavorare ancora di più e meglio in settimana per preparare sia le gare di Lega Nazionale che gli imminenti impegni delle categorie giovanili.Buona prestazione di Fernandez che con 17 punti è la top scorer del match. Da segnalare il primo punto di Emma Kühn in Prima Lega Nazionale.
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    La Germania non parteciperà agli Europei Under 17 Femminili

    Di Redazione
    La Nazionale tedesca non parteciperà ai Campionati Under 17 Femminili.
    La squadra, infatti, per volontà della federazione che ha seguito le indicazioni governative non ha raggiunto il Montenegro. Il girone II, dunque, sarà composto da solo cinque squadre.
    Le azzurrine del tecnico Marco Mencarelli, inserite nella Pool I, faranno il loro esordio domani contro la Slovenia (ore 17.30)Di seguito dunque i gironi e il calendario rivisitato
    I GIRONIPool I Podgorica: Montenegro, Italia, Slovenia, Turchia, Bulgaria, Slovacchia.Pool II Podgorica: Russia, Bielorussia, Serbia, Romania, Polonia.
    IL CALENDARIOPool I Podgorica (Montenegro): Montenegro, Italia, Slovenia, Turchia, Bulgaria, Slovacchia
    1a Giornata – 1° ottobreore 15 Bulgaria-Turchiaore 17.30 Slovenia-Italiaore 20 Montenegro-Slovacchia
    2a Giornata – 2 ottobreore 15 Turchia-Sloveniaore 17.30 Slovacchia-Italiaore 20 Montenegro-Bulgaria
    3a Giornata – 3 ottobreore 15 Italia-Turchiaore 17.30 Bulgaria-Slovacchiaore 20 Slovenia-Montenegro
    4a Giornata – 5 ottobreore 15 Slovacchia-Turchiaore 17.30 Bulgaria-Sloveniaore 20 Montenegro-Italia
    5a Giornata – 6 ottobreore 15 Slovenia-Slovacchiaore 17.30 Italia-Bulgariaore 20 Turchia-Montenegro
    Pool II Podgorica (Montenegro): Russia, Bielorussia, Serbia, Romania, Polonia
    1a Giornata – 1° ottobreore 17.30 Bielorussia-Romaniaore 20 Russia-Polonia
    2a Giornata – 2 ottobreore 17.30 Polonia-Serbiaore 20 Russia-Bielorussia
    3a Giornata – 3 ottobreore 17.30 Serbia-Romaniaore 20 Bielorussia-Polonia
    4a Giornata – 5 ottobreore 17.30 Polonia-Romaniaore 20 Russia-Serbia
    5a Giornata – 6 ottobreore 17.30 Serbia-Bielorussiaore 20 Romania-Russia
    Semifinali 5°- 8° posto – 8 ottobre (Podgorica)ore 11.30 3a Pool I – 4a Pool IIore 14 3a Pool II – 4a Pool I
    Semifinali 1° – 4° posto – 8 ottobre (Podgorica)ore 16.30 1a Pool I – 2a Pool IIore 19 1a Pool II – 2a Pool I
    Finali 5°- 6° posto e 7°- 8° posto – 9 ottobre (Podgorica)ore 11.30 e ore 14
    Finale 1° – 2° posto e 3° – 4° posto – 9 ottobre (Podgorica)ore 16.30 e ore 19
    (Fonte: comunicato stampa) LEGGI TUTTO

  • in

    Tifanny: “Il mio sogno più grande resta sempre la Nazionale”

    Di Sono passati ormai diversi anni da quando Tifanny Abreu è diventata a tutti gli effetti una donna non solo per l’anagrafe brasiliana ma anche per lo sport. Ora l’obiettivo è la nazionale: Tifanny, ospite del podcast “Cientosta do Esporte” (lo scienziato dello sport) ha parlato anche di della sua delicata fase di transizione: L’unica […] LEGGI TUTTO